Informazione

Amici del Wigwam - Una storia di guerra civile, John William Huelskamp


Amici del Wigwam - Una storia di guerra civile, John William Huelskamp

Amici del Wigwam - Una storia di guerra civile, John William Huelskamp

Questo divertente romanzo storico è vagamente basato su eventi reali, utilizzando una serie di lettere contemporanee come struttura. Questi eventi sono in gran parte visti attraverso gli occhi di un gruppo di giovani amici - gli "Amici del Wigwam", legati dalla scoperta di una grotta nascosta lungo il fiume vicino alla loro casa. La storia inizia alla fine degli anni 1850 e termina nel 1864, e termina con la carriera bellica dell'ultimo degli amici in servizio attivo, piuttosto che terminare con un particolare evento storico importante.

Ho scoperto che il libro ha impiegato un po' di tempo per entrare (ma ne vale la pena), poiché c'è un grande cast principale e un numero di personaggi secondari. Ci sono anche sezioni in cui Lincoln o altre figure di spicco sono al centro della scena, anche se penso che le avrei eliminate per concentrarmi sulla narrativa principale.

Nonostante i grandi eventi descritti e la presenza dei principali personaggi storici, il nucleo del libro è la storia di come la guerra divide un gruppo di amici intimi e l'impatto che ha su di loro. Insolitamente i personaggi principali in realtà non hanno molto impatto sulla guerra e la storia non ha un lieto fine tradizionale. L'atmosfera del periodo della Guerra Civile è piacevolmente riportata in vita, le scene di battaglia sono accurate e avvincenti, e la trama principale è commovente e coinvolgente, e di conseguenza questa è una lettura divertente e utile.

Autore: John William Huelskamp
Edizione: Brossura
Pagine: 382
Editore: Cadence
Anno: 2016



Friends of the Wigwam – A Civil War Story di John William Huelskamp – A Book Review

"Friends of the Wigwam" è ambientato nello stato dell'Illinois settentrionale negli anni 1857 e 1865. I luoghi, le battaglie e altri eventi si basano su fatti storici e prendono vita durante lo sviluppo della narrazione.

Uno dopo l'altro, sei giovani amici si uniscono attraverso la scoperta della grotta nascosta, "The Wigwam", vicino alla riva del fiume Pecatonica. Questo resoconto fittizio delle loro vite è una testimonianza del loro valore per i principi di lealtà, dell'unione dietro una causa, dedicata a eroi più grandi della vita. È una storia di coraggio e sacrificio, in cui l'innocenza della giovinezza viene rubata in cambio delle atrocità della guerra.

Will, Aaron, Allie, Jenny, T.J. e Trick sono intrecciati nella cronologia degli eventi della Guerra Civile. Questi straordinari incidenti sono rappresentativi delle loro lotte, dei loro successi, della determinazione a dare un contributo all'unificazione della nostra nazione. I loro sforzi sono raccontati in un modo che rimarrà indelebilmente impresso nella memoria del lettore e non sarà presto dimenticato.

Huelskamp ha un'incredibile capacità di usare parole e frasi descrittive che formano immagini distintive e ispirano il lettore a usare tutti e cinque i sensi per catturare una scena che corrisponde all'azione, ascoltare la quiete, sentire la melma fangosa del letto del fiume o assaggiare il “gambo d'erba” tra le labbra.

Leggere "Friends of the Wigwam" di Huelskamp mi ha dato un nuovo apprezzamento per l'intuizione e la ricerca necessarie per creare il giusto equilibrio tra accuratezza storica, realismo e licenza creativa. "Friends of the Wigwam - A Civil War Story" è un importante promemoria drammatico del sacrificio, della dedizione e del coraggio degli eroi della storia americana.

Una copia omaggio di questo libro è stata fornita a scopo di revisione. Le opinioni espresse sono le mie.

Pubblicazioni del gruppo Burlington, Chicago, Illinois, 978-0692348826, $ 16,95, 2016, 372 pagine


Amici del Wigwam - Una storia di guerra civile, John William Huelskamp - Storia

JOHN WILLIAM HUELSKAMP è uno storico e scrittore della Guerra Civile. Ha iniziato la sua carriera di scrittore professionista contribuendo con articoli a diversi periodici della guerra civile, tra cui CIVIL WAR REGIGMENTS, A Journal of the American Civil War. La sua pubblicazione, Never Forsake the Colours, ha riportato agli occhi del pubblico il sacrificio del colonnello dell'Unione Holden Putnam e del 93° Illinois Volunteer Infantry, un famoso reggimento della guerra civile che ha preso posizione critica e famosa a Missionary Ridge. Questa importante pietra miliare nella storia del campo di battaglia della Guerra Civile è stata successivamente "catturata" su tela dall'artista storico Keith Rocco nel 1993. Diciassette anni dopo, il dipinto e la storia sono stati presentati in America da Anchor Larry Potash di WGN 9 News nel weekend del Memorial Day, e il trasmissione è stata successivamente nominata per un Emmy Award per la cronaca storica.

Insieme alle credenziali elencate di seguito, il signor Huelskamp è un conferenziere alle tavole rotonde e alle società storiche della Guerra Civile e ha fornito ad autori della Guerra Civile tra cui Peter Cozzens, Il naufragio delle loro speranze e Wiley Sword, Montagne toccate dal fuoco con rari documenti di origine primaria e diari che hanno contribuito notevolmente alla comprensione di civili e soldati durante i quattro anni cruciali della guerra civile americana. Il signor Huelskamp risiede nel nord dell'Illinois da oltre 30 anni.

Di seguito è possibile visualizzare le interviste con l'autore e storico della guerra civile John William Huelskamp.


Illinois a Vicksburg

L'orgoglio dell'Illinois a Vicksburg

Michael Shaara, The Killer Angels, 1a ed., in dj

Il vincitore del Premio Pulitzer 1975 per la narrativa

Gerald Ford, The Warren Report, firmato

Il rapporto Warren
Firmato da Gerald Ford

Christopher Phillips, Dannato Yankee, 1a ed., Con lettera dell'autore

Il controverso “Salvatore del Missouri”

Nuove acquisizioni

Un opuscolo quasi impossibile da trovare!

Forse acquistato da un membro del Congresso del New Hampshire durante il 1860 …

Samuel Clemens e Mark Twain insieme!

Barack Obama Firma sull'opuscolo intitolato Reclaiming the American Dream, …


Recensione del libro: Friends of the Wigwam: A Civil War Story di John William Huelskamp

Il fiume Pecatonica si snoda attraverso la parte settentrionale dell'Illinois mentre esce dal Wisconsin, serpeggiando lentamente verso un incrocio con il fiume Rock a ovest di Rockford. Si potrebbe pensare che un ruscello a centinaia di miglia di distanza dall'azione non possa essere trasformato in una storia di guerra civile, ma l'autore e storico John William Huelskamp riesce a rendere questo angolo dell'Illinois un attore chiave negli eventi che circondano il conflitto. (Naturalmente, aiuta che il comandante in capo dell'epoca e il vittorioso generale dell'Unione fossero entrambi collegati a quell'angolo dello stato negli anni precedenti la guerra.)

Huelskamp apre il racconto trasportandoci sulle rive della Pecatonica nel 1857, presentandoci al sedicenne Will e al tredicenne Aaron mentre scoprono il wigwam del titolo lungo le sue sponde. Ma l'azione non si svolge solo lì: nelle scene in giro per la regione, da Chicago a est a Galena a ovest, ci vengono presentati un certo numero di personaggi le cui vite alla fine si intrecciano dentro e intorno al conflitto. La storia si muove rapidamente attraverso una serie di punti guida storici che preparano il terreno per quello che verrà, con alcuni dei pezzi più interessanti in cui Abraham Lincoln è convinto di candidarsi prima al Senato contro Stephen Douglas e poi alla presidenza come repubblicano. , con un gruppo di sostenitori che divenne noto come i “Wide Awakes.”

Ma il wigwam è stato il palcoscenico per i successivi due anni di sei personaggi principali che sono diventati amici del wigwam: Will e Aaron, il maschiaccio quindicenne Allie, il tiratore scelto adolescente T.J. Lockwood e il suo corpulento amico pescatore Patrick “Trick” Kane – che entrano a far parte del patto grazie a un raro tiro errante di T.J. – e l'amica quattordicenne di Allie, Jenny Putnam. Diventano maggiorenni mentre la nazione si avvicina alla guerra, con i ragazzi che alla fine si uniscono al 93° reggimento dell'Illinois reclutati nell'area dal padre di Jenny, Holden Putnam.

In verità, questo libro avrebbe potuto essere facilmente suddiviso in due parti, poiché l'inizio della guerra ha cambiato sia il tono che il ritmo. La seconda parte si apre con Elmer Ellsworth, un “amico e fratello” di Allie’s– che lei aveva preso in giro per “che si comporta’ in modo così rigido e soffocante” nella sua uniforme militare da addestramento al dibattito Lincoln-Douglas alcuni anni prima, diventando la prima vittima della ribellione mentre cadeva in un'imboscata abbattendo una bandiera confederata da un hotel in Virginia, proprio di fronte a Washington, DC Con l'escalation delle ostilità, molti degli uomini della zona diventano parte di quello che era il 45th Illinois Regiment, mentre i ragazzi alla fine si unirono al 93rd che si stava formando sotto il colonnello Putnam nell'agosto del 1862. Un Allie sconvolto, che si è innamorato di Will, li prega di non andare, ma Will le dice con calma, & #8220Allie, è nostro dovere andare. Se non combattiamo noi questa guerra, chi altro lo farà?

Mentre il 93esimo si dirige a sud e rimane coinvolto nelle campagne in Tennessee e Mississippi, troviamo Jenny e Allie a casa, mortificate dalla prospettiva di perdere i loro amici, tanto che Allie escogita un piano disperato con l'aiuto di Jenny per controllare il loro benessere.

Non c'è dubbio che la guerra abbia il sopravvento su quelli nelle piccole città in quella regione dello "Stato Sucker", con molti dei loro uomini migliori e più brillanti che non tornano mai a casa o tornano sfigurati o mutilati. Agli amici del wigwam non viene risparmiata quella sorte prima che la storia si concluda con una riunione di alcuni dei sopravvissuti lungo la Pecatonica nel 1864. Huelskamp chiude il cerchio con una postfazione che rivela cosa è successo a molti dei personaggi principali, inclusi i sei amici di il wigwam.

La bellezza del lavoro di Huelskamp come storico e scrittore è il modo in cui i personaggi prendono vita. Ci sono alcuni resoconti di quelli con parti integranti della storia portati a noi attraverso il testo stesso, con Huelskamp che fornisce foto dei documenti reali dal campo di battaglia. Diamo un'occhiata alle lettere inviate dal fronte, agli ordini militari presentati e ad altri documenti che spiegano frammenti del resoconto che mette insieme.

Ma gran parte del lavoro deriva dalla sua immaginazione su come avrebbero potuto svolgersi gli eventi, anche se alcuni di essi sembrano troppo strani per essere veri. Ad esempio, la storia complessiva del viaggio di Allie è quella che si legge come una finzione completa, ma alla fine è stata documentata come un fatto storico nei decenni successivi alla fine della guerra. (Tuttavia, Huelskamp ha dovuto prendere una certa licenza di fantasia con lei per rendere la storia complessiva più chiara.) Ci vuole molto tempo e molti giri avanti e indietro, però, per ricordare dove alcuni dei personaggi erano apparsi prima come i diversi reggimenti e divisioni si fanno strada attraverso la battaglia verso sud. Huelskamp prende le grandi linee di come furono combattute le battaglie e aggiunge un mix di fatti (basati sui resoconti di prima mano degli scrittori e dei corrispondenti) e finzione realistica per raccontare un'affascinante storia di vita come soldati che stavano combattendo per il causa di conservazione dell'Unione.

Con il libro così pieno di personaggi, però, mi sembra che alcuni non siano stati arricchiti come avrebbero potuto. Un esempio è stato il ragazzo negro L’il Joe, che il clan ha scoperto nascondersi nel wigwam come schiavo fuggito prima di aiutarlo nel suo viaggio verso nord. Sebbene in seguito sia cresciuto di sfuggita, abbiamo solo la sua storia mentre si presenta in servizio (con suo padre e altri due membri della famiglia) in un reggimento di colore verso la fine della guerra e nel penultimo capitolo del libro. Ma dal momento che la storia di Joe non è stata seguita, è possibile che gli aspetti Negro e Underground Railroad della storia siano stati aggiunti come racconti di fantasia basati su eventi reali dell'epoca.

In Gli amici del Wigwam, Huelskamp combina tutti i fatti e le storie in una storia credibile e avvincente che ha abbastanza colpi di scena da farti indovinare come andrà a finire la storia di ogni partecipante. Forse non è il miglior libro estivo sulla spiaggia in circolazione, ma se ti piacciono i romanzi storici o ti piacciono le leggende della guerra civile, rimarrai affascinato da quanto siano diventate interessanti le persone e i luoghi di questa parte del grande stato dell'Illinois mentre si svolgeva la Guerra tra gli Stati. Quelli della nostra regione che probabilmente hanno appreso del ruolo del Maryland nella guerra dovrebbero essere fan di questa diversa prospettiva sulla storia.


Vivere meglio un giorno alla volta

Gli amici del Wigwam è un romanzo storico e una storia d'amore su sei giovani amici la cui innocenza viene loro spogliata apparentemente dall'oggi al domani nella brutale ambientazione della guerra civile americana.

Meticolosamente ricercato e basato su persone reali ed eventi reali, Gli amici del Wigwam spazia dal 1857 al 1865 e ti presenta i coraggiosi uomini e donne dell'Illinois che hanno organizzato una delle prime convention nazionali contestate, sono stati responsabili dell'elezione di Abraham Lincoln e hanno compiuto l'ultimo sacrificio durante la guerra civile americana.

Dalla vera storia di una giovane donna che si è travestita con successo da uomo durante la guerra civile ed è stata sepolta con tutti gli onori militari alle lettere spesso strazianti a casa di mogli e famiglie e la corrispondenza militare reale tra i leader militari, l'autore John William Huelskamp porta per vivere una nazione instabile in guerra.

Celebra i successi e le lotte di ogni amico sui campi di battaglia, impara la storia di coloro che hanno guidato le battaglie e incontra un magnifico cavallo da guerra che è un sopravvissuto incrollabile di fronte a molte tragedie.

Senza dubbio, Gli amici del Wigwam è uno dei romanzi più commoventi sulla guerra civile che tu abbia mai letto.

I MIEI PENSIERI::

Non sono affatto un appassionato di storia. In effetti, in passato non mi è piaciuto leggere libri storici perché erano aridi e noiosi e fondamentalmente sembravano fatti dopo fatti con poca umanità aggiunta. Così, quando mi sono imbattuto nel romanzo di John William Huelskamp Gli amici del Wigwam, ero incuriosito da un autore che utilizzava eventi storici e li intrecciava attraverso una storia e forse rendeva la storia reale per me.

Apprezzo il modo in cui Huelskamp intreccia vite personali che iniziano come amicizie in età più giovane e intrecciano il modo in cui le diverse vite sono influenzate dagli eventi che hanno preceduto e durante la guerra civile. Apprezzo l'inclusione di lettere e fotografie di vita reale per far risaltare i personaggi per il lettore e diventare reali. Mi ha davvero aiutato a visualizzare l'intero personaggio mentre leggevo. Ho acquisito una maggiore comprensione di come potrebbe essere stata la vita nel Nord durante quei periodi di conflitto nella storia delle nostre nazioni.

Tuttavia, ammetto che mi ci è voluto un po' per leggere questo libro. Lo stile di scrittura non era proprio il massimo per questo tipo di storia. Ho sentito che Huelskamp ha fatto un ottimo lavoro nel descrivere gli scenari e le battaglie, tuttavia, c'era qualcosa che mancava nelle scene di dialogo. Sentivo che erano noiosi e mancavano solo dell'eccitazione e della passione che potevo provare nelle descrizioni dello scenario, ecc. Questo ha portato a una sorta di trama increspata che avrebbe potuto essere migliore come opera teatrale o film.

Nel complesso, ho pensato che fosse un buon tentativo. Tuttavia, mancava in qualche modo che avrebbe potuto essere migliorato con migliori scene di dialogo tra i personaggi.

DISCLAIMER::
Mi è stata fornita una copia stampata gratuita di questo libro da The Cadence Group per conto dell'autore in cambio di una recensione. Tutte le opinioni sono mie.


Gli amici del Wigwam

Un racconto sulla guerra civile segue le vite intrecciate di sei amici le cui vite sono sconvolte dal tumulto nazionale.

In questo romanzo d'esordio, i migliori amici Will e Aaron, 16 e 13 anni, si imbattono in un wigwam nel 1857 nei boschi dell'Illinois, una capanna improvvisata di nativi americani nascosta sulla riva del fiume. Nel wigwam trovano un tomahawk e una borsa di medicinali piena di perline colorate. Nel tempo, la struttura diventa il punto d'incontro ufficiale per il loro esteso gruppo di giovani compagni di viaggio e il simbolo fisico dei loro legami indissolubili. All'interno del gruppo, sboccia una storia d'amore tra Will e Allie, un maschiaccio sicuro di sé che alla fine traveste il suo genere per combattere in guerra, e tra Aaron e Jenny Putnam, la figlia di un maresciallo dei vigili del fuoco. Un altro amico, Elmer Ellsworth, particolarmente vicino ad Allie, diventa colonnello dell'11a fanteria volontaria di New York e muore abbattendo una bandiera ribelle, un duro ricordo della guerra che si sta preparando sullo sfondo. Huelskamp ha realizzato un romanzo storico scrupolosamente ricercato, raccolto dallo studio esaustivo di lettere e diari inediti. Sia i personaggi che gli eventi sono reali, abbelliti solo quando le esigenze della drammatizzazione - in gran parte la composizione del dialogo - devono essere soddisfatte. Sfortunatamente, il dialogo è la componente più debole del volume, spesso così sentimentale ed emotivamente sovraccaricato da rasentare l'autentico stucchevolezza. Ad un certo punto, Allie apprende che Elmer comanda un suo reggimento: “'Non voglio che Elmer venga ucciso!' Dichiarò Allie. La sua voce cominciò a incrinarsi un po'. «È mio amico e fratello. Mi ha insegnato a pescare e intrappolare i topi muschiati. Dovrebbe tornare a casa. Non voglio che si faccia male!' ” Il libro nel suo insieme, tuttavia, è un trionfo accademico, che porta abilmente in vita l'atmosfera volubile di una nazione in pericolo. Grandi figure storiche come Abraham Lincoln e il membro del Congresso Elihu Washburne appaiono in modo prominente, umanizzando un conflitto troppo spesso interpretato come una contesa di fazioni impersonali. Ma la vera forza trainante della storia è la forte contrapposizione tra l'innocenza giovanile - irradiata dai sedicenti "amici del wigwam" - e la ferocia della guerra. Il rigore investigativo di Huelskamp è la virtù principale del romanzo, ma riesce anche a essere un racconto divertente e tenero sull'implacabilità dell'amore contro le avversità scoraggianti.

Un romanzo storico meravigliosamente ricercato su soldati e simpatizzanti dell'Unione, sia commovente che educativo.


Il segreto di Gerusalemme di Ron Cantor – A Book Review

"The Jerusalem Secret" si apre dove "Identity Theft" si è interrotto. David Lebowitz, un giovane giornalista di successo è passato da scettico a ricercatore, diventando un credente che Yeshua è il Messia promesso. Proprio mentre le implicazioni di ciò che significa essere un seguace di Yeshua stanno diventando chiare, David riceve la notizia che suo padre è stato portato in ospedale ed è in condizioni critiche.

Mentre David si siede al capezzale di suo padre, afferrandogli la mano inizia una preghiera "Nel nome di Yeshua" e improvvisamente scopre di essere stato trasportato nel regno celeste in piedi in una grande stanza luminosa alla presenza dell'angelo Ariel, la sua guida angelica e compagno, nelle precedenti esperienze soprannaturali.

Ariel informa David che è stato convocato per uno scopo che è quello di portare il messaggio di Yeshua all'attuale generazione di ebrei e non ebrei per risvegliare Israele agli errori prevalenti nell'insegnamento e nella pratica religiosa di oggi. Ariel inizia immediatamente un programma di addestramento che riporta Davide negli eventi che hanno plasmato la storia e nelle profezie di Isaia, Daniele e altri profeti dell'Antico Testamento.

David viene quindi soprannaturalmente riportato indietro nel tempo a Gerusalemme e a Roma per imparare direttamente dagli apostoli Paolo e Giacomo, e da altri primi discepoli, della cultura, dell'ambiente religioso e politico dell'epoca e delle implicazioni che questo ebbe sulla scrittura di le scritture nel contesto ebraico originale per comprendere meglio le questioni sollevate e le questioni affrontate.

Sebbene Cantor utilizzi il mezzo della finzione come piattaforma, le sue ricerche sulle fonti di fondo sono approfondite e ben documentate nelle note di chiusura del capitolo. Recentemente sono stato sfidato personalmente ad essere più intenzionale riguardo alla mia condivisione verbale del messaggio del Vangelo. Durante la lettura del libro ho avuto diverse porte aperte per il dialogo sul segreto di Gerusalemme e sul messaggio di Yeshua.

"Il segreto di Gerusalemme" deve essere letto per tutti coloro che cercano chiarimenti e una migliore comprensione della missione e del messaggio dell'ebraismo messianico cristiano.


Chicago book news: la biografia di Gioia Diliberto su Diane von Furstenberg in brossura

L'edizione tascabile di "Diane von Furstenberg: A Life Unwrapped" di Chicagoan Gioia Diliberto è stato pubblicato da Dey Street il 26 luglio.

"Chicago non è al verde: finanziare la città che meritiamo" a cura di Tom Tresser, è stato recentemente pubblicato come libro finanziato dalla folla da The CivicLab e dal TIF Illumination Project. I saggisti includono Tresser, Ralph Martire, Jackson Potter, Jamie Kalven e altri.

"Present Over Perfect: lasciarsi alle spalle frenetico per uno stile di vita più semplice e pieno di sentimento" di Shauna Niequist sarà pubblicato da Zondervan il 9 agosto. Niequist vive a Hoffman Estates.

"Il viaggio silenzioso" di Michael J. Bellito è stato pubblicato da Oak Tree. Bellito, un insegnante di lingua e di lingua di lunga data, riflette sull'ictus che ha subito nel 2012 che ha lasciato il suo lato destro paralizzato e lo ha reso incapace di parlare. Bellito vive a Wheeling.


Gli amici del Wigwam di John William Huelskamp

Pubblicazioni del gruppo Barrington, 2016
Leggi: 20 luglio – 23, 2016


Non leggere solo la prima frase, per favore:

Questo libro ha tutti gli elementi di un romanzo storico vincente — un grande (e ampio) cast di personaggi, una ricerca solida, un'ambientazione ricca — ma semplicemente non si combina come dovrebbe. Ma spesso si avvicina. Ciò di cui aveva davvero bisogno per avere successo è piuttosto semplice: Di più. Più di tutto. Scene più lunghe, personaggi più sviluppati, trame più sviluppate. Il libro copre gli anni dal 1857 al 1864 in 358 pagine — circa 51 pagine all'anno (con alcune di quelle prese dalle immagini) — non puoi fare molto in quello spazio. Scene più lunghe avrebbero potuto dare la possibilità ai personaggi e agli eventi di svilupparsi, di mostrare sfumature.

L'unica cosa di cui non aveva bisogno di più era il dialogo. Beh, non è esattamente vero, avrebbe potuto usarne di più, ma principalmente aveva bisogno di un dialogo migliore. C'era una scena, e solo una, che non facevo rabbrividire quasi ogni volta che qualcuno parlava. Era di legno, rigido, artificiale.

Il libro segue un gruppo di amici e persone che conoscono dalla loro parte dell'Illinois nei giorni precedenti e attraverso il cuore della Guerra Civile — quasi tutti quelli menzionati erano una persona reale che lo storico Huelskamp ha studiato a fondo. Il libro è disseminato di foto delle persone, lettere e altri documenti a sostegno del suo lavoro. Alcuni di loro sono promotori politici e agitatori, alcuni sono nell'esercito e alcuni sono cittadini preoccupati per i propri cari.

I personaggi — storicamente accurati come potrebbero essere— sono stati disegnati piuttosto sottilmente. Se Huelskamp parlerà dell'interpretazione dei personaggi storici, deve interpretarli in modo multidimensionale. Volevo piacere a tutti (beh, tranne Loomis, che non dovrebbe piacere a nessuno), ma non riuscivo a raccogliere affetto per nessuno, non c'era abbastanza nessuno da apprezzare davvero.

    Al di là della ricerca storica (e della documentazione!) chiaramente ampia, questo libro ha alcuni punti di forza su cui voglio concentrarmi:

Il libro avrebbe potuto essere davvero forte forse come trilogia (o duologia), avrebbe potuto essere grandioso. Ma nella sua forma troppo breve, era quasi un buon libro. Scommetto che la scrittura storica di Huelskamp è davvero qualcosa di — la sua finzione? Forse un giorno. La ricchezza del lavoro storico qui lo eleva rispetto a molti romanzi storici che ho letto di recente, quindi gli darò la terza stella.

Disclaimer: Ho ricevuto una copia di questo dall'autore in cambio dei miei pensieri onesti.


Guarda il video: URBAN VIETCONG - GLI INVISIBILI (Gennaio 2022).