Informazione

Licia Timeline


  • 1330 a.C. - 1300 a.C.

    Affondamento del naufragio di Uluburun al largo della costa della Licia.

  • 1300 aC - 1150 aC

    Fonti egiziane nominano la Licia come le terre di Lukka e come parte di una confederazione di "popoli del mare".

  • 700 aC - 379 dC

    Il santuario di Letoon dedicato a Leto è attivo a Xanthos in Licia.

  • 546 aC

    La Persia controlla la Licia.

  • C. 350 aC

    viene costruita la Tomba di Aminta a Telmesso in Licia.

  • 197 aC

    Antioco III conquista la Licia.

  • 189 aC

    Roma cede a Rodi il controllo della Licia.

  • 167 aC

    Il Senato romano separa la Licia dalla Caria.

  • 43 dC

    La Licia è unita alla vicina Panfilia sotto un unico governatore romano.


Licia

La Lega Licia, comunemente conosciuto come Licia (giapponese: リキア Licia), è uno dei paesi di Elibe che compare in Emblema del fuoco: la lama vincolante e Emblema del fuoco: la lama ardente. Situato nel centro di Elibe, confina con l'Etruria, Ilia, Sacae e Berna. Lycia è stata fondata da Roland, una delle Otto Leggende.

I leader conosciuti di Lycia sono Roland, dopo The Scouring Uther, in Emblema del fuoco Ettore, dopo Emblema del fuoco Eliwood, in La lama vincolante, e Lilina, dopo gli eventi di La lama vincolante.


Cronologia di San Nicola

Nicholas’ Nascita
Nicola nacque intorno al 270 d.C. a Patara, in Licia, in Asia Minore, da genitori cristiani. Crescendo, è fiorito fisicamente, mentalmente e spiritualmente.

C300 dC

Vescovo di Myra
Nicholas era Vescovo di Myra in Asia Minore, la città ora conosciuta come Demre, Turchia. Vivendo tutta la sua vita incentrata su Gesù Cristo, Nicholas lavorò per la giustizia e si prese cura dei bisognosi.

325 dC

Concilio di Nicea
Il vescovo Nicola, difensore della fede, ha sostenuto con forza la dottrina della Santissima Trinità al Concilio di Nicea. La dichiarazione del concilio fa parte del Credo di Nicea, pronunciato ancora oggi nelle chiese.

343 d.C

Morte di Nicola
Il vescovo Nicholas morì il 6 dicembre 343 d.C. e fu sepolto nella cattedrale di Myra, ora Demre, in Turchia. Molti pellegrini vennero alla sua tomba.

400 dC

taumaturgo
Fin dal V secolo la Chiesa d'Oriente venera San Nicola come Taumaturgo per i numerosi miracoli a lui attribuiti e per la sua ispirante testimonianza di seguace di Gesù Cristo.

987 d.C

Kiev e oltre
Dopo il suo battesimo, il Gran Principe Vladimir I portò il cristianesimo e San Nicola a Kiev. Tutti i Kievan Rus furono battezzati (l'area ora occupata da Bielorussia, Ucraina e parti della Russia). San Nicola è il santo preferito della Russia.

Santo a Bari
I marinai italiani portarono le ossa di San Nicola a Bari, in Italia. Questa “traduzione delle reliquie” viene commemorata a Bari con un fantastico festival ogni anno il 9 maggio.

1100s

Donatore
Le suore francesi hanno iniziato a dare caramelle e regali ai bambini bisognosi il 6 dicembre, giorno della festa di San Nicola. I bambini attendono ancora con impazienza le sue delizie nell'Alsazia francese e nella Lorena e in molte altre parti d'Europa.

C1150

Cattedrale di Winchester
Scene della vita di San Nicola decorano questo fonte battesimale in marmo nero realizzato in Belgio. San Nicola è stato uno dei soggetti preferiti per l'ornamento delle chiese.

1200s

Gettone Vescovo ragazzo del XIII secolo
In tutta Europa i ragazzi sono stati selezionati per essere il ”Boy Bishop” o “Nicholas Bishop” dal 6 dicembre fino alla festa dei Santi Innocenti (28 dicembre). I giovani vescovi e il loro seguito raccoglievano elemosine per i poveri, ma a volte si trasformavano in bande vagabonde dirompenti.

C1410

“San Nicola salva una nave in mare”
Nicholas era un soggetto popolare per i manoscritti miniati questo è del Belles Heures di Jean de France, duca di Berry.

Saint-Nicolas-de-Port
La splendida basilica di Saint-Nicolas-de-Port è dedicata a San Nicola, il tanto amato patrono, “Padre del Paese, Leader e Difensore della Lorena.”

Sint-Nicolaaskerk
Questo reliquiario d'argento si trova nella bellissima chiesa di San Nicola a Sint-Niklaas, nelle Fiandre, in Belgio.

San Nicola di Washington Irving&#
La storia di New York di Diedrich Knickerbocker descrive San Nicola come un elfo borghese olandese, non un santo, iniziando così l'emergere di una caratteristica figura americana.

Una visita di San Nicola o ‘Era la notte prima di NatalePrima pubblicazione del poema che divenne un classico americano e formò immagini durature di un San Nicola americano.

Edizione del 1862, illustrata da F.O.C. Darley
Centro San Nicola Colleeazione

Paesi Bassi
Un nuovo libro illustrato di Jan Schenkman ha plasmato le moderne usanze olandesi stabilendo Sint Nicolaas arrivo in battello a vapore dalla Spagna con un assistente moresco. La folla saluta ancora con entusiasmo il loro arrivo ogni anno a metà novembre.

1864—1886

Thomas Nast disegna Babbo Natale
Harper's Weekly presenta i Babbo Natale di Nast's con barbe fluenti, forme rotonde, completi di pelliccia e pipe di argilla.

Rivista di San Nicola
Il primo numero di San Nicola: la rivista illustrata di Scribner per ragazze e ragazzi era pubblicato. L'editore Mary Mapes Dodge ha chiamato la rivista per il santo dei bambini, l'epitome dell'amore e del dono. Questa nuova rivista offriva regali ai bambini come faceva lui: doni di divertimento e di apprendimento.

Donatore di regali europeo
San Nicola lascia prelibatezze per i bravi ragazzi e ragazze.

Illustrazione: Norman Price, San Nicola, dicembre 1916
Collezione del centro di San Nicola
Clicca per la storia di San Nicola del 1875.

Anni '20

Insegnante di morale olandese
San Nicola visita case e scuole per premiare i bravi bambini che hanno imparato bene le lezioni.

Coca Cola Babbo Natale
Ogni anno, dal 1931 al 1964, Haddon Sundblom ha creato un nuovo Babbo Natale per la campagna "La sete non conosce stagione" di Coca-Cola. I suoi Babbo Natale a grandezza naturale in abiti rossi bordati di pelliccia bianca sono ora il Babbo Natale americano. Ecco il primo.

Ancora regali in Europa
L'asino di San Nicola aiuta a portare dolcetti ai bambini entusiasti e felici.

Anni '50 e '8217

Pubblicità europea
San Nicola ora premia tutti i bambini, sia cattivi che simpatici. Anche la Coca-Cola una volta conosceva il vero San Nicola.

Difesa di San Nicola
I comitati d'azione nei Paesi Bassi e in Belgio dicono a Babbo Natale di stare lontano fino a dopo il giorno di San Nicola, il 6 dicembre.

Canterbury, Inghilterra
Il buon vescovo Nicholas attraversa la città portando folle felici nel cuore del Natale, la mangiatoia dove nacque Gesù.


Caratteristiche e luoghi di interesse

Sebbene il dialogo del II secolo a.C. Erotes trovarono le città della Licia "interessanti più per la loro storia che per i loro monumenti, poiché non hanno conservato nulla del loro antico splendore", molte reliquie dei Lici rimangono oggi visibili. Queste reliquie includono le caratteristiche tombe scavate nella roccia ai lati delle scogliere. Il British Museum di Londra ha una delle migliori collezioni di manufatti della Licia. Letoon, importante centro di culto in epoca ellenica della dea Leto e dei suoi figli gemelli, Apollo e Artemide, e la vicina Xanthos, antica capitale della Licia, costituiscono un patrimonio mondiale dell'UNESCO. [4]

Il primo sentiero a lunga percorrenza segnalato della Turchia, la Via Licia, segue parte della costa della regione. L'istituzione del percorso è stata un'iniziativa privata di una donna inglese/turca di nome Kate Clow. Ha lo scopo di sostenere il turismo sostenibile nei piccoli villaggi di montagna che sono in fase di spopolamento. Dal momento che è percorsa principalmente in marzo-giugno e settembre-novembre, ha anche allungato la stagione turistica. Il Ministero della Cultura e del Turismo turco promuove la costa della Licia come parte della Riviera Turca o della Costa Turchese, ma la parte più importante di questa è più a ovest vicino a Bodrum. Questa costa presenta spiagge rocciose o sabbiose alla base di scogliere e insediamenti in insenature protette che si rivolgono all'industria nautica.


Le mappe sono essenziali per qualsiasi studio serio, aiutano gli studenti di storia romana a comprendere le posizioni geografiche e i retroscena storici dei luoghi citati nelle fonti storiche.

Myra è un'antica città in Licia, dove la piccola città di Kale (Demre) si trova oggi nell'attuale provincia di Antalya in Turchia. Si trovava sul fiume Myros (Demre ay), nella fertile pianura alluvionale tra Alaca Dağ, la catena del Massikytos e il Mar Egeo. - Wikipedia

Myra MYRA
MYRA, una delle città più importanti della Licia, situata sul fiume Andracus, in parte su una collina e in parte sul pendio di essa, a una distanza di 20 stadi dal mare. (Strab. xiv. p.666 Steph. B. sub voce Plin. Nat. 32.8 Ptol. 5.6.3, 8.17.23.) La cittadina di Andriaca ne costituiva il porto. È notevole nella storia come luogo in cui sbarcò l'apostolo Paolo (Atti, 25,5) e in tempi successivi l'importanza del luogo fu riconosciuta nel fatto che l'imperatore Teodosio II. la elevò al rango di capitale di tutta la Licia (Hierocl. p. 684.) La città esiste ancora e porta il suo antico nome Myra, sebbene i turchi la chiamino Dembre, ed è notevole per i suoi bei resti dell'antichità. Leake (Asia Minore, p. 183) menziona le rovine di un teatro di 355 piedi di diametro, [2.388] diversi edifici pubblici e numerosi sepolcri inscritti, alcuni dei quali hanno iscrizioni in caratteri lici. Ma da allora il luogo e le sue splendide rovine sono state minuziosamente descritte da Sir C. Fellows (Discov. in Lycia, p. 196, &c.), e nell'opera di Texier (Description de l'Asie Mineure), dove le rovine sono raffigurate in 22 piatti. Il teatro di Myra, dice Sir Charles, è tra i più grandi e meglio costruiti dell'Asia Minore: rimane gran parte del suo bel corridoio e del boccascena incorniciato. Il numero delle tombe scavate nella roccia non è grande, ma sono generalmente molto spaziose, e sono costituite da più camere comunicanti tra loro. I loro ornamenti esterni sono arricchiti da statue scolpite nelle rocce circostanti ma sono per lo più prive di iscrizioni (vedi la lastra di una in Discov. di Sir C. Fellows a pag. 198, e numerose altre in una lastra di fronte a p. 200). Nel complesso, le rovine di Myra sono tra le più belle della Licia. (Comp. Spratt e Forbes, Travels in Lycia, vol. i. p. 131, &c.) - Dizionario di geografia greca e romana (1854) William Smith, LLD, ed.


Fatti storici e cronologia di Oludeniz

Una delle spiagge più belle del mondo si trova a Oludeniz, una località turistica molto popolare sulla costa egea sud-occidentale della Turchia. A soli 12 km a sud di Fethiye, una delle principali città turistiche di questa regione, Oludeniz ha una storia ancorata quasi interamente al turismo moderno.

Con il ripido monte Babadag che sale bruscamente dietro la spiaggia, Oludeniz è sia incredibilmente panoramico che un luogo ideale per sport come il parapendio. Il suo nome significa "Mar Morto" o "Laguna Blu", che si riferisce al ricco spettro di blu e verdi del mare nella sua insenatura riparata.

Belcegiz

Poiché l'ingresso al porto protetto di Oludeniz è così stretto, non è mai stato veramente favorito nell'antichità come insediamento portuale. La città iniziò la sua vita come un piccolo villaggio chiamato Belcegiz, anche se questo rimase poco più che un tranquillo villaggio di pescatori.


L'area che circonda Oludeniz, tuttavia, ha una storia ricca ed emozionante come qualsiasi altra in Turchia. Questo angolo della Turchia sud-occidentale era conosciuto come Licia nei tempi antichi e vantava un patrimonio che risale a oltre 3000 anni.

Storia della Licia

La progressiva civiltà licia era un collettivo di città che formavano una federazione basata su ideali democratici comuni. Sebbene nulla di quest'epoca rimanga nella stessa Oludeniz, a pochi minuti di distanza ci sono alcune città antiche davvero eccezionali risalenti al periodo della Licia.

Tra le rovine più vicine ci sono quelle di Dalyan, un luogo meraviglioso di tombe, colonne e pilastri licici scavati nella ripida collina sopra Oludeniz. Tlos è un'altra importante città di quell'epoca a circa 32 km / 20 miglia a est. È uno dei più antichi della federazione licia e famoso per essere la casa di Pegaso, il cavallo alato della mitologia greca.

Rivali turchi e greci

Nei tempi moderni, Oludeniz è stato vicino a punti critici nella rivalità territoriale di lunga data tra Turchia e Grecia. A circa 6 km a ovest, Kayakoy è una città fantasma che è stata svuotata nel 1923 in seguito alla guerra greco-turca (1919-1922). La popolazione prevalentemente greca di questa città è stata trasferita con la forza in Grecia e da allora la città è rimasta vuota. Prima della guerra, Kayakoy era un luogo vivace di circa 2.000 persone. Ora tutto ciò che rimane sono chiese e case greco-ortodosse in rovina.

È nata una località turistica

Quando la Costa Turchese, come viene chiamata questa sezione del Mar Egeo turco, fu sviluppata per la prima volta negli anni '60, Oludeniz emerse rapidamente come una destinazione popolare. Con Fethiye a pochi minuti lungo la strada, i visitatori hanno presto iniziato ad affollarsi sulla splendida spiaggia e sulle sue acque blu. Per fortuna, il governo turco si è reso conto del valore di Belcekiz Cove (la Laguna Blu) e ha dichiarato l'area circostante parco nazionale.

Questa mossa ha tenuto lo sviluppo lontano dalla laguna attuale e ha contribuito a garantire che la storia moderna di Oludeniz avesse un finale positivo.

I servizi della località turistica sono ben separati lungo la spiaggia principale, mentre Belcekiz Cove rimane assolutamente incontaminato. Per ovvie ragioni, la principale attività di svago qui è la vela.

La pendenza unica del monte Babadag direttamente dietro Oludeniz ha anche trasformato questo resort in una delle migliori destinazioni al mondo per il parapendio. Anche gli amanti della terra hanno l'incredibile possibilità di percorrere una sezione della Via Licia, un sentiero di 500 km / 310 miglia che arriva fino all'Olimpo ed è considerato una delle dieci migliori passeggiate epiche del mondo.


Prima delle Crociate: 350 - 1095

Lanciata da papa Urbano II al Concilio di Clermont nel 1095, la prima crociata fu la più riuscita. Urbano ha tenuto un discorso drammatico esortando i cristiani a sciamare verso Gerusalemme e renderla sicura per i pellegrini cristiani portandola via dai musulmani. Gli eserciti della prima crociata partirono nel 1096 e conquistarono Gerusalemme nel 1099. Da queste terre conquistate i crociati si costruirono piccoli regni che durarono per qualche tempo, anche se non abbastanza da avere un vero impatto sulla cultura locale.

0355 Dopo aver rimosso dal sito un tempio romano (forse il Tempio di Afrodite costruito da Adriano), Costantino I fa costruire a Gerusalemme la Chiesa del Santo Sepolcro. Costruito intorno alla collina scavata della Crocifissione, la leggenda narra che la madre di Costantino, Elena, abbia scoperto qui la Vera Croce.

0613 I persiani catturano Damasco e Antiochia

0614 I Persiani saccheggiano Gerusalemme. danneggiando la Chiesa del Santo Sepolcro nel processo.

0633 I musulmani conquistano la Siria e l'Iraq.

0634 - 0644 Umar (c. 0591 - 0644) regna come secondo califfo.

0635 I musulmani iniziano la conquista della Persia e della Siria.

0635 Arabi musulmani catturano la città di Damasco dai Bizantini.

20 agosto 0636 Battaglia di Yarmuk (anche: Yarmuq, Hieromyax): In seguito alla cattura musulmana di Damasco ed Edessa, l'imperatore bizantino Eraclio organizza un grande esercito che riesce a riprendere il controllo di quelle città. Tuttavia, il comandante bizantino, Baänes, viene sonoramente sconfitto dalle forze musulmane sotto Khalid ibn Walid in una battaglia nella valle del fiume Yarmuk fuori Damasco. Questo lascia tutta la Siria aperta alla dominazione araba. 0637 Gli arabi occupano la capitale persiana di Ctesifonte. Entro il 0651, l'intero regno persiano sarebbe passato sotto il dominio dell'Islam e avrebbe continuato la sua espansione verso ovest.

0637 La Siria è conquistata dalle forze musulmane.

0637 Gerusalemme cade sotto l'invasione delle forze musulmane.

0638 Il califfo Umar I entra a Gerusalemme.

0639 I musulmani conquistano l'Egitto e la Persia.

0641 L'Islam si diffonde in Egitto. L'arcivescovo cattolico invita i musulmani ad aiutare a liberare l'Egitto dagli oppressori romani.

0641 Sotto la guida di Abd-al-Rahman, i musulmani conquistano le aree meridionali dell'Azerbaigian, del Daghestan, della Georgia e dell'Armenia.

0641 Sotto la guida di Amr ibn al-As, i musulmani conquistano la città bizantina di Alessandria d'Egitto. Amr vieta il saccheggio della città e proclama la libertà di culto per tutti. Secondo alcuni resoconti, fa bruciare anche ciò che restava della Grande Biblioteca l'anno successivo. Al-As crea la prima città musulmana in Egitto, al-Fustat, e vi costruisce la prima moschea in Egitto.

0644 Muore il leader musulmano Umar e gli succede il califfo Uthman, membro della famiglia omayyade che aveva respinto le profezie di Maometto. Sorgono manifestazioni per sostenere Ali, cugino e genero di Maometto, come califfo. Uthman lancia invasioni a ovest nel Nord Africa.

0649 Muawiya I, membro della famiglia omayyade, conduce un raid contro Cipro, saccheggiando la capitale Salamina-Costantia dopo un breve assedio e saccheggiando il resto dell'isola.

0652 La Sicilia viene attaccata dai musulmani provenienti dalla Tunisia (chiamata Ifriqiya dai musulmani, nome poi dato all'intero continente africano).

0653 Muawiya I conduce un'incursione contro Rodi, prendendo i pezzi rimanenti del Colosso di Rodi (una delle Sette Meraviglie del mondo antico) e rispedindoli in Siria per essere venduti come rottami metallici.

0654 Muawiya I conquista Cipro e vi staziona una grande guarnigione. L'isola sarebbe rimasta in mani musulmane fino alle 0966.

0655 Battaglia degli alberi: In una delle poche vittorie navali musulmane nell'intera storia dell'Islam, le forze musulmane sotto il comando di Uthman bin Affan sconfiggono le forze bizantine sotto l'imperatore Costante II. La battaglia si svolge al largo della costa della Licia ed è una tappa importante nel declino del potere bizantino.

0661 - 0680 Mu'awiya, fondatore della dinastia omayyade, diventa califfo e sposta la capitale dalla Mecca a Damasco.

0662 L'Egitto cadde sotto i califfati omayyadi e abbaside fino all'868 d.C. Un anno prima, la Mezzaluna Fertile e la Persia cedettero ai califfati omayyadi e abbaside, il cui governo durò rispettivamente fino al 1258 e all'820 d.C.

0667 La Sicilia viene attaccata dai musulmani che escono dalla Tunisia.

0668 Primo assedio di Costantinopoli: questo attacco dura di tanto in tanto per sette anni, con le forze musulmane che generalmente trascorrono gli inverni sull'isola di Cizico, a poche miglia a sud di Costantinopoli, e navigano contro la città solo durante i mesi primaverili ed estivi. I greci sono in grado di respingere i ripetuti attacchi con un'arma disperatamente temuta dagli arabi: il fuoco greco. Bruciava navi, scudi e carne e non poteva essere spento una volta iniziato. Muawiyah deve inviare emissari all'imperatore bizantino Costante per pregarlo di lasciare che i sopravvissuti tornino a casa senza impedimenti, una richiesta che viene concessa in cambio di un tributo annuale di 3.000 pezzi d'oro, cinquanta schiavi e cinquanta cavalli arabi.

0669 La conquista musulmana raggiunge il Marocco in Nord Africa. La regione sarebbe stata aperta al dominio dei califfati omayyadi e abbaside fino all'800 d.C.

0672 Musulmani sotto Mauwiya Conquisto l'isola di Rodi.

0674 La conquista araba raggiunge il fiume Indo.

23 agosto 0676 Nascita di Carlo Martello (Carlo il Martello) a Herstal, Vallonia, Belgio, come figlio illegittimo di Pipino II. Servendo come sindaco del palazzo del regno dei Franchi, Carlo avrebbe guidato una forza di cristiani che respingevano un gruppo di razziatori musulmani vicino a Poitiers (o Tours) che, secondo molti storici, avrebbe effettivamente fermato l'avanzata dell'Islam contro il cristianesimo in l'ovest.

0677 I musulmani inviano una grande flotta contro Costantinopoli nel tentativo di rompere definitivamente la città, ma vengono sconfitti così duramente dall'uso bizantino del fuoco greco che sono costretti a pagare un indennizzo all'imperatore.

0680 Nascita di Leone III l'Isaurico, imperatore bizantino, lungo il confine turco-siriano nella provincia siriana di Commagene. Le abilità tattiche di Leo sarebbero responsabili del ritorno al secondo assedio arabo musulmano di Costantinopoli nel 0717, poco dopo essere stato eletto imperatore.

0688 L'imperatore Giustiniano II e il califfo al-Malik firmano un trattato di pace che rende Cipro un territorio neutrale. Per i successivi 300 anni, Cipro è governata congiuntamente sia dai Bizantini che dagli Arabi, nonostante la continua guerra tra loro altrove.

0691 Nascita di Hisham, decimo califfo della dinastia omayyade. È sotto Hisham che le forze musulmane avrebbero compiuto le loro più profonde incursioni nell'Europa occidentale prima di essere fermate da Carlo Martello nella battaglia di Poitiers nel 0732.

0698 I musulmani catturano Cartagine in Nord Africa.

0700 Musulmani di Pamntelleria razziano l'isola di Sicilia.

0711 Con l'ulteriore conquista dell'Egitto, della Spagna e del Nord Africa, l'Islam ha incluso tutto l'impero persiano e la maggior parte del vecchio mondo romano sotto il dominio islamico. I musulmani iniziarono la conquista del Sindh in Afghanistan.

0711 aprile Tariq ibn Malik, ufficiale berbero, attraversa lo stretto che separa l'Africa dall'Europa con un gruppo di musulmani ed entra in Spagna (al-Andalus, come lo chiamavano i musulmani, parola etimologicamente legata a "Vandali"). La prima tappa della conquista musulmana della Spagna è ai piedi di una montagna che verrà chiamata Jabel Tarik, la Montagna di Tarik. Oggi è conosciuta come Gibilterra. Un tempo i berberi erano cristiani, ma recentemente si sono convertiti in gran numero all'Islam dopo la conquista araba del Nord Africa.

19 luglio 0711 Battaglia di Guadalete: Tariq ibn Ziyad uccide il re Rodrigo (o Roderic), sovrano visigoto di Spagna, presso il fiume Guadalete, nel sud della penisola iberica. Tariq ibn Ziyad era sbarcato a Gibilterra con 7.000 musulmani su invito degli eredi del defunto re visigoto Witica (Witiza) che voleva sbarazzarsi di Rodrigo (questo gruppo comprende Oppas, vescovo di Toledo e primate di tutta la Spagna, a cui capita di essere il fratello del defunto re Witica). Ziyad, tuttavia, si rifiuta di restituire il controllo della regione agli eredi di Witica. Quasi l'intera penisola iberica sarebbe passata sotto il controllo islamico entro il 0718 d.C.

0712 Il governatore musulmano dell'Africa settentrionale Musa ibn Nusayr segue Tariq ibn Ziyad con un esercito di 18.000 come rinforzi per la conquista dell'Andalusia. Il padre di Musa era un cattolico yemenita che studiava per diventare sacerdote in Iraq quando fu catturato in Iraq da Khalid, la "Spada dell'Islam", e costretto a scegliere tra la conversione o la morte. Questa invasione dell'Iraq era stata uno degli ultimi ordini militari impartiti da Muhammed prima della sua morte.

0714 Nascita di Pipino III (Pipino il Breve) a Jupille (Belgio). Figlio di Carlo Martello e padre di Carlo Magno, nel 0759 Pipino avrebbe catturato Narbonne, l'ultima roccaforte musulmana in Francia, e quindi cacciato l'Islam dalla Francia.

0715 Entro quest'anno quasi tutta la Spagna è in mani musulmane. La conquista musulmana della Spagna durò solo circa tre anni, ma la riconquista cristiana avrebbe richiesto circa 460 anni (potrebbe essere andata più veloce se i vari regni cristiani non si fossero scontrati l'un l'altro per la maggior parte del tempo). Il figlio di Musa, Abd el-Aziz, viene lasciato in carica e fa della sua capitale la città di Siviglia, dove sposò Egilona, ​​vedova del re Rodrigo. Il califfo Suleiman, un sovrano paranoico, avrebbe assassinato el-Aziz e avrebbe mandato Musa in esilio nel suo villaggio natale dello Yemen per vivere i suoi giorni da mendicante.

0716 Lisbona viene catturata dai musulmani.

0717 Cordova (Qurtuba) diventa la capitale dei possedimenti musulmani in Andalusia (Spagna).

0717 Leone l'Isaurico, nato lungo il confine turco-siriano nella provincia siriana di Commagene, si ribella all'usurpatore Teodosio III e sale al trono dell'impero bizantino.

15 agosto 0717 Secondo assedio di Costantinopoli: Approfittando dei disordini civili nell'impero bizantino, il califfo Sulieman invia 120.000 musulmani sotto il comando di suo fratello, Moslemah, per lanciare il secondo assedio di Costantinopoli. Un'altra forza di circa 100.000 musulmani con 1.800 galee arriva presto dalla Siria e dall'Egitto per aiutare. La maggior parte di questi rinforzi viene rapidamente distrutta con il fuoco greco. Alla fine i musulmani fuori Costantinopoli iniziano a morire di fame e, in inverno, iniziano anche a morire di freddo. Anche i Bulgari, solitamente ostili ai Bizantini, inviano una forza per distruggere i rinforzi musulmani in marcia da Adrianopoli.

15 agosto 0718 I musulmani abbandonano il loro secondo assedio di Costantinopoli. Il loro fallimento qui porta all'indebolimento del governo omayyade, in parte a causa delle pesanti perdite. Si stima che dei 200.000 soldati che assediarono Costantinopoli, solo circa 30.000 riuscirono a tornare a casa. Sebbene anche l'Impero bizantino subisca pesanti perdite e perda la maggior parte del suo territorio a sud dei monti Tauro, mantenendo la linea qui evita che un'Europa disorganizzata e militarmente inferiore debba affrontare un'invasione musulmana lungo il percorso più breve possibile. Invece, l'invasione araba dell'Europa deve procedere lungo il percorso più lungo attraverso l'Africa settentrionale e in Spagna, un percorso che impedisce un rapido rinforzo e alla fine si rivela inefficace.

0719 I musulmani attaccano Septimania nel sud della Francia (così chiamata perché era la base operativa della Settima Legione di Roma) e si stabiliscono nella regione conosciuta come Linguadoca, resa famosa centinaia di anni dopo come centro dell'eresia catara.

09 luglio 0721 Un esercito musulmano al comando di Al-Semah e che aveva attraversato i Pirenei viene sconfitto dai Franchi nei pressi di Tolosa. Al-Semah viene ucciso e le sue forze rimanenti, che avevano precedentemente conquistato Narbonne, vengono respinte attraverso i Pirenei in Spagna.

0722 Battaglia di Covadonga: Pelayo, (0690-0737) nobile visigoto che era stato eletto primo re delle Asturie (0718-0737), sconfigge un esercito musulmano ad Alcama vicino a Covadonga. Questa è generalmente considerata la prima vera vittoria cristiana sui musulmani nella Reconquista.

0724 Hisham diventa il decimo califfo della dinastia omayyade. È sotto Hisham che le forze musulmane compiono le loro più profonde incursioni nell'Europa occidentale prima di essere fermate da Carlo Martello nella battaglia di Poitiers nel 0732.

0724 Sotto il comando di Ambissa, emiro dell'Andalusia, le forze musulmane razziano la Francia meridionale e conquistano le città di Carcassonne e Nimes. Obiettivi primari in queste e altre incursioni sono chiese e monasteri dove i musulmani portano via oggetti sacri e schiavizzano o uccidono tutti i chierici.

0725 Le forze musulmane occupano Nimes, in Francia.

0730 Le forze musulmane occupano le città francesi di Narbona e Avignone.

10 ottobre 0732 Battaglia di Tours: Con forse 1.500 soldati, Carlo Martello impedisce a una forza musulmana di circa 40.000-60.000 cavalieri sotto Abd el-Rahman Al Ghafiqi di spostarsi più in Europa. Molti considerano questa battaglia decisiva in quanto ha salvato l'Europa dal controllo musulmano. Gibbon scrisse: "Una linea di marcia vittoriosa era stata prolungata oltre mille miglia dalla rocca di Gibilterra alle rive della Loira la ripetizione di uno spazio uguale avrebbe portato i Saraceni ai confini della Polonia e delle Highlands della Scozia il Reno non è più invalicabile del Nilo o dell'Eufrate, e la flotta araba avrebbe potuto navigare senza un combattimento navale nella foce del Tamigi.Forse l'interpretazione del Corano sarebbe ora insegnata nelle scuole di Oxford, e i suoi pulpiti potrebbero dimostrare a un popolo circonciso la santità e la verità della rivelazione di Maometto". Altri, tuttavia, sostengono che l'importanza della battaglia sia stata esagerata. I nomi di Tours, Poitiers e Charles Martel non compaiono nelle storie arabe. Elencano la battaglia sotto il nome di Balat al-Shuhada, l'autostrada dei martiri, ed è trattata come uno scontro minore.

0735 Gli invasori musulmani catturano la città di Arles.

0737 Carlo Martello manda suo fratello, Childebrand, ad assediare Avignone e scacciare gli occupanti musulmani. Childebrand ha successo e, secondo i registri, ha ucciso tutti i musulmani della città.

0739 Dopo aver già ripreso Narbonne, Béziers, Montpellier e Nimes negli ultimi due anni, Childebrand conquista Marsiglia, una delle più grandi città francesi ancora in mano ai musulmani.

08 giugno 0741 Morte di Leone III l'Isaurico, imperatore bizantino. Le abilità tattiche di Leone furono responsabili del ritorno al secondo assedio arabo musulmano di Costantinopoli nel 0717, poco dopo essere stato eletto imperatore.

22 ottobre 0741 Morte di Carlo Martello (Carlo il Martello) a Quierzy (oggi contea di Aisne nella regione francese della Piccardia). Come sindaco del palazzo del regno dei Franchi, Carlo aveva guidato una forza di cristiani che respinse un gruppo di razziatori musulmani vicino a Poitiers (o Tours) che, secondo molti storici, arrestò efficacemente l'avanzata dell'Islam contro il cristianesimo in Occidente .

04 aprile 0742 Nascita di Carlo Magno, fondatore dell'Impero dei Franchi.

0743 Morte di Hisham, decimo califfo della dinastia omayyade. Fu sotto Hisham che le forze musulmane fecero le loro più profonde incursioni nell'Europa occidentale prima di essere fermate da Carlo Martello nella battaglia di Poitiers nel 0732.

0750 Le Mille e una notte, una raccolta di storie scritte sotto il regno degli Abbasidi, divenne rappresentativa dello stile di vita e dell'amministrazione di questo governo influenzato dai persiani.

0750 - 0850 Sono state istituite le quattro scuole ortodosse di diritto islamico.

0750 Gli Abbasidi assumono il controllo del mondo islamico (tranne la Spagna, che cade sotto il controllo di un discendente della famiglia omayyade) e trasferiscono la capitale a Baghdad in Iraq. Il califfato abbaside durò fino al 1258.

0755 settembre Abd al-Rahman della dinastia omayyade fugge in Spagna per sfuggire agli Abbasidi e sarebbe responsabile della creazione del "Califfato d'oro" in Spagna.

0756 L'Emirato di Cordova viene fondato dal rifugiato omayyade Abd al-Rahman I per far rivivere il califfato omayyade sconfitto che era stato distrutto nel 0750 dagli Abbasidi. Cordova sarebbe diventata indipendente dall'impero abbaside e rappresenta la prima grande divisione politica all'interno dell'Islam. L'isolamento politico e geografico del califfato di Cordova avrebbe reso più facile per i cristiani conquistarlo con decisione nonostante i loro fallimenti altrove, anche se questo non sarebbe stato completato fino al 1492.

0759 Gli arabi perdono la città di Narbonne, in Francia, la loro più lontana e ultima conquista in territorio franco. Catturando questa città Pipino III (Pipino il Breve) pone fine alle incursioni musulmane in Francia.

0768 Il figlio di Pipino, Carolus Magnus (Carlo Magno), succedette al padre e divenne uno dei più importanti sovrani europei della storia medievale.

24 settembre 0768 Morte di Pipino III (Pipino il Breve) a Saint Denis. Figlio di Carlo Martello e padre di Carlo Magno, nel 0759 Pipino catturò Narbonne, l'ultima roccaforte musulmana in Francia, e con ciò scacciò l'Islam dalla Francia.

0778 Carlo Magno, re dei Franchi e futuro imperatore del Sacro Romano Impero, è invitato da un gruppo di capi arabi nel nord-est della Spagna ad attaccare Abd al-Rahman I, sovrano dell'Emirato di Cordova. Carlo Magno li obbliga, ma è costretto a ritirarsi dopo essere arrivato solo fino a Saragozza. È durante la sua marcia di ritorno attraverso i Pirenei che le sue forze vengono attaccate dai baschi. Tra i tanti che muoiono c'è il condottiero bretone Rolando, ucciso a Roncisvalle, la cui memoria è conservata nella "Chanson de Roland", importante poema epico del Medioevo.

0785 Viene costruita la Grande Moschea di Cordoba, nella Spagna controllata dai musulmani.

0787 I danesi invadono l'Inghilterra per la prima volta.

0788 Morte di Abd al-Rahman I, fondatore dell'Emirato omayyade di Cordova. Il suo successore è Hisham I.

0792 Hisham I, emiro di Cordova, chiede un Jihad contro gli infedeli in Andalusia e Francia. Decine di migliaia dalla lontana Siria ascoltano la sua chiamata e attraversano i Pirenei per soggiogare la Francia. Città come Narbonne vengono distrutte, ma l'invasione viene infine odiata a Carcassonne.

0796 Morte di Hisham I, emiro di Cordova. Il suo successore è suo figlio, al-Hakam, che manterrebbe il jihad contro i cristiani ma sarebbe anche costretto a fare i conti con la ribellione in patria.

0799 I baschi si ribellano e uccidono il governatore musulmano locale di Pamplona.

0800 Il Nord Africa cade sotto il dominio della dinastia Aghlabi di Tunisi, che durerà fino al 0909 d.C.

0800 - 1200 Jews experience a "golden age" of creativity and toleration in Spain under Moorish (Muslim) rule.

0800 Ambassadors of Caliph Harunu r-Rashid give keys to the Holy Sepulcher to the Frankish king, thus acknowledging some Frankish control over the interests of Christians in Jerusalem.

0801 Vikings begin selling slaves to Muslims.

0806 Hien Tsung becomes the Emperor of China. During his reign a shortage of copper leads to the introduction of paper money.

0813 Muslims attack the Civi Vecchia near Rome.

April 04, 0814 Death of Charlemagne, founder of the Frankish Empire.

0816 With the support of Moors, the Basques revolt against the Franks in Glascony.

0822 Death of Al-Hakam, emir of Cordova. He is succeeded by Abd al-Rahman II.

June 0827 Sicily is invaded by Muslims who, this time, are looking to take control of the island rather than simply taking away booty. They are initially aided by Euphemius, a Byzantine naval commander who is rebelling against the Emperor. Conquest of the island would require 75 years of hard fighting.

0831 Muslim invaders capture the Sicilian city of Palermo and make it their capital.

0835 Birth of Ahmad Ibn Tultun, founder of the Tulunid Dynasty in Egypt. Originally sent there as a deputy by the Abbasid Caliphate, Tultun will establish himself as an independent power in the region, extending his control as far north as Syria. It is under Tultun that the Great Mosque of Cairo is built.

0838 Muslim raiders sack Marseille.

0841 Muslim forces capture Bari, principle Byzantine base in southeastern Italy.

0846 Muslim raiders sail a fleet of ships from Africa up the Tiber river and attack outlying areas around Ostia and Rome. Some manage to enter Rome and damage the churches of St. Peter and St. Paul. Not until Pope Leo IV promises a yearly tribute of 25,000 silver coins do the raiders leave. The Leonine Wall is built in order to fend off further attacks such as this.

0849 Battle of Ostia: Aghlabid monarch Muhammad sends a fleet of ships from Sardinia to attack Rome. As the fleet prepares to land troops, the combination of a large storm and an alliance of Christian forces were able to destroy the Muslims ships.

0850 The Acropolis of Zimbabwe was built in Rhodesia.

0850 Perfectus, a Christian priest in Muslim Cordova, is executed after he refuses to retract numerous insults he made about the Prophet Muhammed. Numerous other priests, monks, and laity would follow as Christians became caught up in a zest for martyrdom.

0851 Abd al-Rahman II has eleven young Christians executed in the city of Cordova after they deliberately seek out martyrdom by insulting the Prophet Muhammed.

0852 Death of Abd al-Rahman II, emir of Cordova.

0858 Muslim raiders attack Constantinople.

0859 Muslim invaders capture the Sicilian city of Castrogiovanni (Enna), slaughtering several thousand inhabitants.

0863 Under Cyril (0826 - 0869) and Methodius (c. 0815 - 0885) the conversion of Moravia begins. The two brothers were sent by the patriarch of Constantinople to Moravia, where the ruler, Rostilav, decreed in 863 that any preaching done had to be in the language of the people. As a result, Cyril and Methodius developed the first usable alphabet for the Slavic tongue - thus, the Cyrillic alphabet.

0866 Emperor Louis II travels from Germany to southern Italy to battle the Muslim raiders causing trouble there.

0868 The Sattarid dynasty, whose rule would continue until 0930 CE, extended Muslim control throughout most of Persia. In Egypt, the Abbasid and Umayyad caliphates ended and the Egyptian-based Tulunid dynasty took over (lasting until 904 CE).

0869 Arabs capture the island of Malta.

0870 After a month-long siege, the Sicilian city of Syracuse is captured by Muslim invaders.

0871 King Alfred the Great of England created a system of government and education which allowed for the unification of smaller Anglo-Saxon states in the ninth and tenth centuries.

0874 Iceland is colonized by Vikings from Norway.

0876 Muslims pillage Campagna in Italy.

0879 The Seljuk Empire unites Mesopotamia and a large portion of Persia.

0880 Under Emperor Basil, the Byzantines recapture lands occupied by Arabs in Italy.

0884 Death of Ahmad Ibn Tultun, founder of the Tulunid Dynasty in Egypt. Originally sent there as a deputy by the Abbasid Caliphate, Tultun established himself as an independent power in the region, extending his control as far north as Syria. It is under Tultun that the Great Mosque of Cairo is built.

0884 Muslims invading Italy burn the monastery of Monte Cassino to the ground.

0898 Birth of Abd al-Rahman III, generally regarded as the greatest of the Umayyad caliphs in Andalusia. Under his rule, Cordova would become one of the most powerful centers of Islamic learning and power.

0900 The Fatimids of Egypt conquered north Africa and included the territory as an extension of Egypt until 0972 CE.

0900 Mayans emigrate to the Yucatan Peninsula.

0902 The Muslim conquest of Sicily is completed when the last Christian stronghold, the city of Taorminia, is captured. Muslim rule of Sicily would last for 264 years.

0905 The Tulunid Dynasty in Egypt is destroyed by an Abbasid army sent to reestablish control over the region of Egypt and Syria.

0909 Sicily came under the control of the Fatimids' rule of North Africa and Egypt until 1071 CE. From 0878 until 0909 CE, their rule of Sicily was uncertain.

0909 The Fatimid Dynasty assumes control of Egypt. Claiming descent from Fatima, daughter of the Prophet Muhammed, and Ali bin Abi Talib, the Fatimids would rule Egypt until being overthrown by the Auyybids and Saladin in 1171.

0911 Muslims control all the passes in the Alps between France and Italy, cutting off passage between the two countries.

0912 Abd al-Rahman III becomes the Umayyad Caliph in Andalusia.

0916 A combined force of Greek and German emperors and Italian city-states defeat Muslim invaders at Garigliano, putting Muslim raids in Italy to an end.

0920 Muslim forces cross the Pyrenees, enter Gascony, and reach as far as the gates of Toulouse.

0929 Abd al-Rahman III transforms the Emirate of Cordova into and independent caliphate no longer under even theoretical control from Baghdad.

0935 - 0969 The rule of Egypt was under the Ikhidid dynasty.

0936 The Althing, the oldest body of representative government in Europe, is established in Iceland by the Vikings.

0939 Madrid is recaptured from Muslim forces.

0940 Hugh, count of Provence, gives his protection to Moors in St. Tropez if they agree to keep the Alpine passes closed to his rival, Berenger.

C. 0950 Catholicism becomes prevalent and dominant religion throughout Europe.

0950 According to traditional historiography, Europe enters Dark Ages.

0953 Emperor Otto I sends representatives to Cordova to ask Caliph Abd al-Rahman III to call off some Muslim raiders who had set themselves up in Alpine passes and are attacking merchant caravans going in and out of Italy.

0961 Death of Abd al-Rahman III, generally regarded as the greatest of the Umayyad caliphs in Andalusia. Under his rule, Cordova became one of the most powerful centers of Islamic learning and power. He is succeeded by Abdallah, a caliph who would kill many of his rivals (even family members) and has captured Christians decapitated if they refuse to convert to Christianity.

0961 Under the command of general Nicephorus Phokas, the Byzantines recapture Crete from Muslim rebels who had earlier fled Cordova.

0965 Byzantine Emperor Nicephorus Phokas reconquers Cyprus from the Muslims.

0965 Grenoble is recaptured from the Muslims.

0969 The Fatimid dynasty (Shi'ite) takes Egypt from the Ikshidids and assumes the title of caliphate in Egypt until 1171 CE.

0969 Byzantine Emperor Nicephorus II Phocas reconquers Antioch (modern Antakya, capital of the province Hatay) from the Arabs.

0972 The Fatimids of Egypt conquer north Africa.

0972 The Muslims in the Sisteron district of France surrender to Christian forces and their leader asks to be baptized.

0981 Eric the Red is exiled from Iceland and settles in a new land he called Greenland in order to attract settlers.

0981 Ramiro III, king of Leon, is defeated by Al-Mansur Ibn Abi Aamir (Almanzor) at Rueda and is forced to begin paying tribute to the Caliph of Cordova.

0985 Al-Mansur Ibn Abi Aamir sacks Barcelona

0994 The monastery of Monte Cassino is destroyed a second time by Arabs.

0995 Japanese literary and artistic golden age begins under Emperor Fujiwara Michinaga (ruled 0995 - 1028).

July 03, 0997 Under the leadership of Almanzor, Muslim forces march out of the city of Cordova and head north to capture Christian lands.

August 11, 0997 Muslim forces under Almanzor arrive at the city of Compostela. The city had been evacuated and Almanzor burns it to the ground.

0998 Venice conquers the Adriatic port of Zara. The Venetians would eventually lose the city to the Hungarians and, in 1202, they offer a deal to soldiers of the Fourth Crusade: capture the city again for them in exchange for passage to Egypt.

C. 1000 Chinese perfect the production and use of gunpowder.

1000 The Seljuk (Saljuq) Turkish Empire is founded by an Oghuz Turkish bey (chieftain) named Seljuk. Originally from the steppe country around the Caspian Sea, the Seljuks are the ancestors of the Western Turks, present-day inhabitants of Turkey, Turkmenistan, Uzbekistan and Azerbaijan. August 08, 1002 Death of Al-Mansur Ibn Abi Aamir, ruler of Al-Andalus, on the way back from raiding the Rioja region.

1004 Arab raiders sack the Italian city of Pisa.

1007 Birth of Isaac I Comnenus, Byzantine emperor. Founder of the dynasty of the Comneni, Isaac's government reforms may have helped the Byzantine Empire last longer.

1009 The Holy Sepulcher in Jerusalem is destroyed by Muslim armies.

1009 Caliph Al-Hakim bi-Amr Allah, founder of the Druze sect and sixth Fatimid Caliph in Egypt, orders the Holy Sepulcher and all Christian buildings in Jerusalem be destroyed. In Europe a rumor develops that a "Prince of Babylon" had ordered the destruction of the Holy Sepulcher at the instigation of the Jews. Attacks on Jewish communities in cities like Rouen, Orelans, and Mainz ensue and this rumor helps lay the basis for massacres of Jewish communities by Crusaders marching to the Holy Land.

1009 Sulaimann, grandson of Abd al-Rahman III, returns over 200 captured fortresses to the Castilians in return for massive shipments of food for his army.

1012 Caliph Al-Hakim bi-Amr Allah, founder of the Druze sect and sixth Fatimid Caliph in Egypt, orders the destruction of all Christian and Jewish houses of worship in his lands.

1012 Berber forces capture Cordova and order that half the population be executed.

1013 Jews are expelled from the Umayyad Caliphate of Cordova, then ruled by Sulaimann.

1015 Arab Muslim forces conquer Sardinia.

1016 The Dome of the Rock in Jerusalem is partially destroyed by earthquakes.

1020 Merchants from Amalfi and Salerno are granted permission by the Egyptian Caliph to build a hospice in Jerusalem. Out of this would eventually grow The Order of Knights of the Hospital of St. John of Jerusalem (also known as: Knights of Malta, Knights of Rhodes, and most commonly as Knights Hospitaller).

1021 Caliph al-Hakim proclaimed himself to be divine and founded the Druze sect.

1022 Several Cathar heretics are discovered in Toulouse and put to death.

1023 Muslims expel the Berber rulers from Cordova and install Abd er-Rahman V as caliph.

1025 The power of the Byzantine Empire begins to decline.

1026 Richard II of Normandy leads a group of several hundred armed men on a pilgrimage to the Holy Land in the belief that the Day of Judgment had arrived. Turkish control of the region hampers their goals, however.

1027 The Frankish protectorate over Christian interests in Jerusalem is replaced by a f protectorate. Byzantine leaders begin the reconstruction of the Holy Sepulcher.

1029 Alp Arslan, "The Lion Hero," is born. Arslan is the son of Togrul Beg, conqueror of Baghdad who made himself ruler of the Caliphate, and great-grandson of Seljuk, founder of the Seljuk Turkish empire.

1031 The Moorish Caliphate of Córdoba falls.

1031 The emir of Aleppo has the Krak des Chevaliers contructed.

1033 Castile is retaken from the Arabs.

1035 The Byzantines make a landing in Sicily, but don't try to recapture the island from the Muslims.

1038 The Seljuk Turks become established in Persia.

1042 The rise of the Seljuk Turks begins.

1045 - 1099 1099 Life of Ruy Diaz de Vivar, known as El Cid (Arabic for "lord"), national hero of Spain. El Cid would become famous for his efforts to drive the Moors out of Spain.

May 18, 1048 Persian poet Umar Khayyam is born. His poem The Rubaiyat became popular in the West because of its use by Victorian Edward Fitzgerald.

1050 - 1200 The first agricultural revolution of Medieval Europe begins in 1050 CE with a shift to the northern lands for cultivation, a period of improved climate from 700 CE to 1200 CE in western Europe, and the widespread use and perfection of new farming devices. Technological innovations include the use of the heavy plow, the three-field system of crop rotation, the use of mills for processing cloth, brewing beer, crushing pulp for paper manufacture, and the widespread use of iron and horses. With an increase in agricultural advancements, Western towns and trade grow exponentially and Western Europe returns to a money economy.

1050 Duke Bohemond I (Bohemond Of Taranto, French Bohémond De Tarente), prince of Otranto (1089–1111) is born. One of the leaders of the First Crusade, Bohemond would be largely responsible for the capture of Antioch and he secures the title Prince of Antioch (1098 - 1101, 1103 - 04).

1050 Byzantine emperor Constantine IX Monomachos restores the complex of the Holy Sepulcher in Jerusalem.

1054 A famine in Egypt forces al Mustansir, 8th Fatimid caliph, to seek food and other commercial assistance from Italy and the Byzantine Empire.

July 16, 1054 Great Schism: The Western Christian Church, in an effort to further enhance its power, had tried to impose Latin rites on Greek churches in southern Italy in 1052 as a consequence, Latin churches in Constantinople were closed. In the end, this leads to the excommunication of Michael Cerularius, patriarch of Constantinople (who in turn excommunicates Pope Leo IX). Although generally regarded as a minor event at the time, today it is treated as the final event that sealed the Great Schism between Eastern and Western Christianity.

1055 Seljuk Turks capture Baghdad.

1056 The Almoravid (al-Murabitun) Dynasty begins its rise to power. Taking the name "those who line up in defense of the faith," this is a group of fanatical Berber Muslims who would rule North Africa and Spain until 1147.

1061 Roger Guiscard lands at Sicily with a large Norman force and captures the city of Masara. The Norman reconquest of Sicily would require another 30 years.

1063 Alp Arslan succeeds his father, Togrul Beg, as ruler of the Baghdad Caliphate and the Seljuk Turks.

1064 The Seljuk Turks conquer Christian Armenia.

September 29, 1066 William the Conqueror invades England and claims the English throne at the Battle of Hastings. Because William is both the King of England and the Duke of Normandy, The Norman Conquest fuses French and English cultures. The language of England evolves into Middle English with an English syntax and grammar and a heavily French vocabulary.

1067 Romanus IV Diogenes becomes the Byzantine Emperor.

1068 Alp Arslan invades the Byzantine Empire and is repulsed by Romanus IV Diogenes over the course of three campaigns. Not until 1070, though, would the Turks be driven back across the Euphrates river.

1070 Seljuk Turks capture Jerusalem from the Fatimids. Seljuk rule is not quite as tolerant as that of the Fatimids and Christian pilgrims begin returning to Europe with tales of persecution and oppression.

1070 Brother Gerard, a leader of the Benedictine monks and nuns who run the hospices in Jerusalem. beings to organize The Order of Knights of the Hospital of St. John of Jerusalem (also known as: Knights of Malta, Knights of Rhodes, and most commonly as Knights Hospitaller) as a more military force for the active protection of Christian pilgrims.

1071 Normans conquer the last Byzantine holdings in Italy.

1071 - 1085 Seljuk Turks conquer most of Syria and Palestine.

August 19, 1071 Battle of Manzikert: Alp Arslan leads an army of Seljuk Turks against the Byzantine Empire near Lake Van. Numbering perhaps as many as 100,000 men, the Turks take the fortresses of Akhlat and Manzikert before Byzantine Emperor Romanus IV Diogenes can respond. Although Diogenes is able to recapture Akhlat, the siege of Manzikert fails when a Turkish relief force arrives and Andronicus Ducas, an enemy of Romanus Diogenes, refuses to obey orders to fight. Diogenes himself is captured and released, but he would be murdered after his return to Constantinople. Partly because of the defeat at Manzikert and partly due to the civil wars following the murder of Digoenes, Asia Minor would be left open to Turkish invasion.

1072 Tancred of Hauteville is born. A grandson of Robert Guiscard and nephew of Bohemund of Taranto, Tancred would become a leader of the First Crusade and eventually regent of the Principality of Antioch.

December 15, 1072 Malik Shah I, son of Alp Arslan, succeeds his father as Seljuk Sultan.

1073 Seljuk Turks conquer Ankara.

July 1074 El Cid marries Jimena, niece of Alfonso IV of Castile and daughter of the Count of Oviedo.

1076 First recorded execution in England by the ax: the Earl of Huntingdon.

1078 Seljuk Turks capture Nicaea. It would change hands three more times, finally coming under control of the Turks again in 1086.

1079 Battle of Cabra: El Cid led his troops to a rout of Emir Abd Allah of Granada.

1080 Order of the Hospital of St. John is founded in Italy. This special order of knights was dedicated to guarding a pilgrim hospital, or hostel, in Jerusalem.

1080 An Armenian state is founded in Cilicia, a district on the southeastern coast of Asia Minor (Turkey), north of Cyprus, by refugees feeling the Seljuk invasion of their Armenian homeland. A Christian kingdom located in the midst of hostile Muslim states and lacking good relations with the Byzantine Empire, "Armenia Minor" would provide important assistance to Crusaders from Europe.

1081 - 1118 Alexius I Comnenus is Byzantine emperor.

1081 El Cid, now a mercenary because he had been exiled by Alfonso IV of Castile, enters the service of the Moorish king of the northeast Spanish city of Zaragosa, al-Mu'tamin, and would remain there for his successor, al-Mu'tamin II.

1082 Ibn Tumart, founder of the Amohad Dynasty, is born in the Atlas mountains.

1084 Seljuk Turks conquer Antioch, a strategically important city.

October 25, 1085 The Moors are expelled from Toledo, Spain, by Alfonso VI.

October 23, 1086 Battle of Zallaca (Sagrajas): Spanish forces under Alfonso VI of Castile are defeated by the Moors and their allies, the Almorivids (Berbers from Morocco and Algeria, led by Yusef I ibn Tashufin), thus preserving Muslim rule in al-Andalus. The slaughter of Spaniards was great and Yusef refused to abide by his agreement to leave Andalusia in the hands of the Moors. His intention was actually to make Andalusia an African colony ruled by the Almorivids in Morocco.

1087 After his crushing defeat at Zallaqa, Alfonso VI swallows his pride and recalls El Cid from exile.

September 13, 1087 Birth of John II Comnenus, Byzantine emperor.

1088 Patzinak Turks begin forming settlements between the Danube and the Balkans.

March 12, 1088 Urban II is elected pope. An active supporter of the Gregorian reforms, Urban would become responsible for launching the First Crusade.

1089 Byzantine forces conquer the island of Crete.

1090 Yusuf Ibn Tashfin, King of the Almoravids, captures Granada.

1091 The Normans recapture Sicily from the Muslims.

1091 Cordova (Qurtuba) is captured by the Almoravids.

1092 After the death of Seljuk Sultan (al-sultan , "the power") Malik Shah I, the capital of the Seljuks is moved from Iconjium to Smyrna and the empire itself dissolves into several smaller states.

May 1094 El Cid captures Valencia from the Moors, carving out his own kingdom along the Mediterranean that is only nominally subservient to Alfonso VI of Castile. Valencia would be both Christian and Muslim, with adherents of both religions serving in his army.

August 1094 The Almoravids from Morocco land near Cuarte and lay siege to Valencia with 50,000 menjavascript:void(0). El Cid, however, breaks the siege and forces the Amoravids to flee - the first Christian victory against the hard-fighting Africans.

November 18, 1095 Pope Urban II opens the Council of Clermont where ambassadors from the Byzantine emperor Alexius I Comnenus, asking help against the Muslims, were warmly received.


Treatment for Lyrica Addiction

After Lyrica detox, people who are recovering from Lyrica addiction may also choose to enroll in a drug rehab program to receive continued Lyrica treatment. According to the National Institute on Drug Abuse, the efficacy of addiction treatment is contingent on adequate treatment length, and most people need at least 90 days of treatment to experience positive and lasting results. Certo, il addiction treatment process is highly individualized and results will vary greatly depending on the person.

A Lyrica rehab program may include:

    about chemical dependency and the disease of addiction
  • Intensive 12-Step Program work education and implementation like art therapy, music therapy
  • Life skills development
  • Daily exercise
  • Nutritious, balanced meals to help restore physical health and balance
  • Structured daily schedule

Ancient Anatolia

Anatolia may be defined in geographic terms as the area bounded to the north by the Black Sea, to the east and south by the Southeastern Taurus Mountains and the Mediterranean Sea, and to the west by the Aegean Sea and Sea of Marmara culturally the area also includes the islands of the eastern Aegean Sea. In most prehistoric periods the regions to the south and west of Anatolia were under the influence of, respectively, Syria and the Balkans. Much visible evidence of the earliest cultures of Anatolia may have been lost owing to the large rise in sea levels that followed the end of the last Ice Age (about 10,000 years ago) and to deposition of deep alluvium in many coastal and inland valleys. Nevertheless, there are widespread—though little studied—signs of human occupation in cave sites from at least the Upper Paleolithic Period, and earlier Lower Paleolithic remains are evident in Yarımburgaz Cave near Istanbul. Rock engravings of animals on the walls of caves near Antalya, on the Mediterranean coast, suggest a relationship with the Upper Paleolithic art of western Europe. Associated with these are rock shelters, the stratified occupational debris of which has the potential finally to clarify the transitional phases between cave-dwelling society and the Neolithic economy of the first agricultural communities.

In the Middle East the first indications of the beginning of the Neolithic transition from food gathering to food producing can be dated to approximately 9000 bce the true Neolithic began about 7300 bce , by which time farming and stock breeding were well established, and lasted until about 6250 bce . The Neolithic was succeeded by the Chalcolithic Period, during which metal weapons and tools gradually took their place beside their stone prototypes, and painted pottery came generally into use. The Chalcolithic ended in the middle centuries of the 4th millennium bce , when the invention of writing foreshadowed the rise of the great dynastic civilizations of Egypt and Mesopotamia, and was followed by periods of more advanced metalworking known as the Early and Middle Bronze Ages.


Celebrate Christmas, But When and How?

To Christians, the incarnation, the Son of God becoming man, is the most central event in all of history. All previous ages looked forward to the coming of Christ, and all subsequent history gains meaning from Christ's coming. The gospel writers Matthew and Luke carefully give us the historical setting to Jesus' birth -- under the reign of Caesar Augustus when Quirinius was governor of Syria and while Herod was ruling Palestine. Yet, the exact date of Jesus' birth is unknown, and the early Christians did not even celebrate Christ's birth. Birthdays and their celebrations had always been Roman feast days. The resurrection was the big event for Christian celebration.

By the fourth century, however, many Christian groups had begun to observe Christ's birthday, though the day chosen for the celebration differed from place to place. Christians in the East generally celebrated on January 6 those in the West on December 25. Others set dates in March, April, or May. About 350 AD, Pope Julius set December 25 as the date of Jesus' birth. This corresponded with the Roman feast of Saturnalia, the festival of the Unconquered Sun. Since ancient days, people throughout the northern hemisphere had celebrated at this time when the daylight hours had reached their shortest and again began to increase. Temples were decorated with greenery and candles, there were feasts and parades with special music, and gifts were given to family and friends. Among the British Druids, mistletoe was worshiped, and the Saxons used holly and ivy in their winter religious ceremonies. As Christianity spread throughout Europe, many of the pagan customs and festivities of the winter solstice were absorbed into the celebration of the birth of Jesus.

IMAGE LEFT: Manger Square, Bethlehem, and the Church of the Nativity. Originally built by Emperor Constantine in 326, this church is one of the oldest in all of Christendom. During a trip to the Holy Land in 1865, Philips Brooks was deeply moved worshiping in this church on Christmas Eve. Three years later Brooks wanted an outstanding carol for his children's Sunday School. He recalled his peaceful worship in the Church of the Nativity and wrote "O Little Town of Bethlehem."

The English Puritans and Reformed Protestants across Europe determined to purify religious belief and remove everything that was not directly commanded or described in the Bible. They believed the observance of Christmas on December 25 was pagan, taken from the Roman Catholic calendar. In 1644 the Puritans banned Christmas observance in England, but the ban was quickly rescinded when King Charles II took the throne. In America, however, the Puritans of New England continued to treat December 25 as just another day in winter well into the 1800's. By the 1830's Puritanism was being thrown off in New England, and people in the cities were beginning to celebrate Christmas with a mix of Dutch and English traditions. By the end of the century, most Americans were celebrating a Christmas with all the traditions of today -- lighted and decorated trees, Christmas cards, carols, fruitcakes, festive parties, shopping, and giving gifts.

"Christmas" Means . . .
Christ's Mass. Mass refers to the Eucharistic liturgy and is a late form of the Latin missio , derived from mittere , "to send."

Stand up for the King of Kings
George Frederick Handel (1685-1759)

Performances of Handel's oratorio, Messiah , have become a Christmas tradition, and for many the "Hallelujah Chorus" expresses the joy which the coming of Christ, the King of Kings, brings. Handel wrote his masterful music in an amazing 24 days and was passionately moved by the Scriptures describing Jesus' incarnation, crucifixion, resurrection, and coronation as King of Kings. He worked on his masterpiece almost nonstop, with little sleep or food. One day his servant opened the door to find Handel at his work, with tears streaming down his face. Handel looked up and cried out, "I did think I did see all Heaven before me, and the great God Himself." When Messiah was performed before King George II of England in 1743, the king rose when the triumphal notes of the "Hallelujah Chorus" were first played. Of course, everyone had to rise when the king did, and the tradition of rising for the "Hallelujah Chorus" began -- a tradition that continues to this day.

Quick Reference Guide to Christmas Scriptures

Prophecies of the Messiah. Isaiah 7:14 9:6-9
Annunciation. Luke 1:26-38
Joseph's dilemma. Matthew 1:18-25
Mary visits Elizabeth. Luke 1:39-56
Birth of Jesus. Luke 2:6-7
Angels appear to shepherds. Luke 2:8-15
Story of the wise men. Matthew 2:1-12
Holy family leave for Egypt. Matthew 2:13-15
Meaning of Christ's coming. John 1:1-14, Philippians 2:2-7

  • 4th century - -Emperor Constantine builds Church of Nativity in Bethlehem and declares Christ's birthday an official Roman holiday. The Bishop of Rome establishes December 25 as the day to celebrate Christ's birth. Nicholas of Myra in Lycia lives in Turkey. In middle ages his feast day is December 6, and he is known as a giver of gifts and the patron saint of children.
  • 6th century - -The church sets apart the four Sundays preceding Christmas for devotional preparation--Advent begins.
  • 8th century - -Boniface, English missionary to the Germans, replaces sacrifices to Oden's oak with a fir tree adorned in tribute to the Christ child.
  • 11th century - -The word "Christmas" first used in English,
  • 13th century - -Francis of Assisi ministers to the illiterate, common people by introducing a live nativity scene (crèche) into the church and festive carols in the language of the people.
  • 17th century - -First mention of Christmas tree in Germany, though some traditions say Martin Luther was the first to have lighted candles on a Christmas tree. English law under Puritans makes December 25 an official work day.
  • 18th century - -Handel's Messiah written in just 24 days.
  • Mid-19th century - -Modern Christmas begins to take shape. Clement Moore's A Visit from St. Nicholas popularizes Santa Claus Prince Albert introduces the Christmas tree to England Christmas cards become a tradition. Charles Dickens' A Christmas Carol connects the spirit of warmth and good cheer with Christmas, and a Victorian sentimentalism becomes the Christmas Spirit.

Gioia al mondo
Isaac Watts' hymn "Joy to the World" expresses the ecstatic joy Christ's coming brings to mankind. When Isaac Watts wrote the song in 1719, he titled it "The Messiah's Coming and Kingdom," and based it on Psalm 98. Late in the 19th century Lowell Mason set Watts' words to music adopted from the "Lift Up Your Heads" chorus of Handel's Messiah .

Is Christmas Bedlam for You?
Do you ever think the Christmas rush is utter bedlam? The word "bedlam" actually is a corruption of the name for Bethlehem. In the 1400's, the hospital of the London monastery of St. Mary of Bethlehem became a city-run insane asylum. It even became a tourist attraction as people would come to heckle the inmates. Bethlehem was often pronounced "bedlam," and the word came to mean the noise and confusion of an insane asylum.

By the Way. . .Have you heard? Every day is Christmas!

How Christian is Christmas (Editor's Notebook)

It can be as disappointing as a child's discovery there really is no Santa Claus--finding out the Early Church didn't celebrate Christmas and had no interest in it. The Gospel writers didn't even bother to tell us the date of Jesus' birth. Ever wonder how Jesus looks at all the present Christmas fanfare? Is he flattered, embarrassed, angry, saddened?

Our secularized society frantically chases the celebration but isn't too keen on preserving the source. In polite company it is no longer proper to greet with "Merry Christmas." Better to say, "Happy Holidays." And the centuries old marking of time with BC--Before Christ and A.D.--Anno Domine (In the year of our Lord) is no longer politically correct. The acceptable terms now are BCE-Before the Common Era and CE, Common Era, an astonishing disguise that pretends that there was no landmark event and definitive reference point for marking time established and accepted for ages by Western civilization.

Perhaps Jesus does not lament the loss any more than the early church would have. It's hard to imagine Jesus claiming title to the commercial orgy that Christmas so often becomes.

Yet, even a secularized Christmas still awakens something wondrous and out of the ordinary. Despite deliberate efforts to beat out any religious connotations to Christmas, when else do we see that glimmer of openness to the transcendent in the hearts of so many, the wistful lingering hope that we might live together in a better way, and joyful release of generosity of spirit and concern for others in need. Where does all this come from? That sweetest fruit of generalized "good feelings" comes from specific seed and soil-the "good news" that "unto you a Savior is born." --Ken Curtis


Guarda il video: A Timeline - Oroboro full album (Gennaio 2022).