Informazione

Cavalieri neri leggendari: misteriose entità medievali di neutralità


I Cavalieri Neri cominciarono ad apparire nella storia durante il Medioevo. Dal XIII secolo emerse una serie di leggende che menzionavano i misteriosi Cavalieri Neri. Sebbene si dicesse che i Cavalieri Neri avessero compiuto buone azioni e combattuto per proteggere le città da governanti ingiusti e altre minacce, i testi che si riferiscono a queste leggende furono censurati e banditi dalla Chiesa durante il periodo medievale. Tuttavia, la storia del leggendario cavaliere nero Ashor è durata nei secoli.

Cavalieri neri nelle leggende arturiane

La figura del Cavaliere Nero compare in diverse leggende arturiane come motivo ambiguo che spesso emerge come concorrente di uno dei più noti cavalieri arturiani. È anche il ruolo che hanno avuto una coppia di cavalieri arturiani.

Come esempio del primo, Sir Percival combatte un Cavaliere Nero dopo aver scambiato gli anelli con la moglie dell'altro cavaliere, creando confusione e conflitto. Nel secondo riferimento al cavaliere nero arturiano, vediamo Sir Lancillotto travestirsi da cavaliere nero. Ma l'esempio più noto di Cavaliere Nero nelle leggende arturiane è senza dubbio Sir Morien, figlio di Sir Agrovale e di una principessa moresca, motivo per cui viene chiamato con questo titolo a causa della sua stirpe africana.

  • Come essere un cavaliere cavalleresco in armatura scintillante: segui il codice!
  • Le origini nascoste de Il Separatio: manoscritti ritenuti pericolosi e vietati
  • Portare alla luce la storia segreta delle ombre

Vecchia armatura da cavaliere in metallo su sfondo nero . (Ivan Kurmyshov /Adobe Stock)

Ashor il re assassino e sacerdote salvatore

L'origine dei Cavalieri Neri è strettamente legata alla leggenda di Ashor, un cavaliere rimasto abile e forte, nonostante l'età avanzata, e specializzato nell'uccisione di re e altri nobili. Intorno al XIII o XIV secolo c'era un re con un potente nemico, un re di un'altra terra che opprimeva il suo popolo.

Nel disperato tentativo di sconfiggere il suo avversario, il buon re inviò un messaggio chiamando Ashor alla sua corte. Una notte, il re si svegliò e trovò Ashor vicino al suo letto. L'assassino era entrato nel suo castello senza essere scoperto, dimostrando la sua abilità.

Ashor chiese al re chi doveva uccidere e il re diede il suo ordine. Ashor accettò il compito, ma disse che avrebbe prima verificato le affermazioni del re secondo cui il suo nemico era un malvagio oppressore. Ashor entrò nella città fortezza del nemico del re e fu testimone della crudeltà del sovrano; il suo compito di assassinare il re sarebbe proceduto come previsto.

"Il Cavaliere Nero." ( theflickerees / deviantart)

Ashor scoprì che un vecchio prete che una volta si era ribellato alla crudeltà del re malvagio era tenuto prigioniero nelle segrete. Dopo aver eseguito il suo ordine di uccidere il re, Ashor, commosso dalla storia del sacerdote, decise di liberarlo dalla prigione. Entrò nella prigione e trovò l'uomo in pessime condizioni.

Il prete imprigionato era molto debole e riusciva a malapena a stare in piedi. Sfortunatamente, il prete si è rivelato un peso, rendendo difficile la fuga di Ashor. Mentre trasportava il vecchio fuori dalla prigione, il cavaliere fu ferito. Tuttavia, i due si alzarono a cavallo, fuggirono dalla città e si diressero verso i boschi.

Il cavaliere nero aveva liberato la città dal suo re malvagio ed era fuggito. Tuttavia, con le persone all'inseguimento, Ashor capì che non poteva curare le sue ferite in tempo e scese dal cavallo, dicendo al sacerdote che non lo avrebbe rallentato e che doveva continuare. Il sacerdote lo ringraziò, gli diede la sua benedizione e se ne andò come da istruzioni.

La lotta per l'anima del cavaliere leggendario

Ashor ha aspettato la sua fine vicino a un albero. Ben presto, quando il sangue lasciò il corpo del cavaliere, un demone apparve davanti a lui dicendogli che la sua anima apparteneva a lui ed era venuto a reclamarlo. Prima che il demone potesse prendere l'anima di Ashor, apparve anche un angelo, dicendo che l'anima del cavaliere apparteneva a lui e che era venuto a portarla con sé in Paradiso. Apparentemente, le buone azioni del cavaliere erano state solo un po' più numerose delle sue cattive ed era stato perdonato.

Mentre le due entità si preparavano a scontrarsi sull'anima dell'umano, apparve una terza entità. In quel momento, l'angelo e il demone avevano smesso di combattere come se fossero stati congelati. La terza entità non aveva forma.

Per essere visibile, era apparso come una figura in un mantello nero. Tuttavia, dal mantello non si vedeva nulla: né mani, né piedi, né viso. Questa terza entità era Il Separatio, l'Anonimo, il custode dell'equilibrio universale, quello che non si può nominare.

Il Separatio affronta il Cavaliere Nero

Anonymous è la personificazione della perfetta neutralità. Non è né buono né cattivo, è al di là di tutte le divisioni. Il Separatio parlò e disse che il cavaliere aveva fatto tanto bene quanto aveva fatto male. Pertanto, né l'angelo né il demone potevano reclamare la sua anima. Apparteneva a Il Separatio. In quel momento, sia l'angelo che il demone scomparvero e Anonymous si rivolse al cavaliere.

Una statua dell'Anonimo, Il Separatio, Budapest, Ungheria. (Castello di Vajdahunyad)

Le ferite di Ashor erano state guarite. Si alzò e parlò con Il Separatio. L'entità disse ad Ashor che era diventato libero e non apparteneva più al "sistema". Era al di fuori di esso, al di là di esso. Il Separatio disse al cavaliere che poteva fare quello che voleva, che poteva vivere quanto voleva, che poteva viaggiare ovunque (compresi altri pianeti). Quando si sarebbe stufato di tutto questo, avrebbe chiamato Il Separatio a stare di nuovo davanti a lui ea raccontargli il vero scopo della loro esistenza.

  • Journey to Knighthood: I passi nascosti per diventare un cavaliere medievale
  • I progressi nell'armatura dei cavalieri medievali non potevano eguagliare la tecnologia delle armi!
  • I Cavalieri del Monte Blanik sono pronti ad affrontare l'ora più buia

Ad Ashor è stato detto che, poiché non faceva più parte del sistema, le sue azioni non avevano più importanza per il mondo. Se lui facesse buone azioni, altri farebbero cattive azioni e l'equilibrio universale rimarrebbe invariato. Se lui facesse cattive azioni, altri farebbero buone azioni e, di nuovo, l'equilibrio dell'universo rimarrebbe lo stesso.

Secondo la leggenda, Il Separatio scomparve una volta terminata la sua spiegazione, mentre il cavaliere Ashor vive ancora oggi tra gli umani. Si dice che avesse scelto di compiere buone azioni come cavaliere nero, anche se le sue azioni non avevano più importanza per il mondo. Ashor, l'Immortale, rimane il prototipo dell'immagine del cavaliere nero.

Un cavaliere nero con un lungo mantello sta tenendo una spada contro un'eclissi blu. ( coda calda/Adobe Stock)


Scarica ora!

Abbiamo reso facile per te trovare un ebook PDF senza dover scavare. E avendo accesso ai nostri ebook online o archiviandoli sul tuo computer, hai risposte convenienti con Knights In History And Legend. Per iniziare a trovare Knights In History And Legend, hai ragione a trovare il nostro sito Web che ha una raccolta completa di manuali elencati.
La nostra libreria è la più grande di queste che ha letteralmente centinaia di migliaia di prodotti diversi rappresentati.

Finalmente ho ricevuto questo ebook, grazie per tutti questi Knights In History And Legend che posso ricevere ora!

Non pensavo che avrebbe funzionato, il mio migliore amico mi ha mostrato questo sito web, e lo fa! Ricevo il mio eBook più desiderato

wtf questo fantastico ebook gratis?!

I miei amici sono così arrabbiati che non sanno come faccio ad avere tutti gli ebook di alta qualità che loro non hanno!

È molto facile ottenere ebook di qualità)

tanti siti falsi. questo è il primo che ha funzionato! Grazie molto

wtffff non lo capisco!

Basta selezionare il pulsante "Fai clic e poi scarica" ​​e completare un'offerta per iniziare a scaricare l'ebook. Se c'è un sondaggio ci vogliono solo 5 minuti, prova qualsiasi sondaggio che funzioni per te.


Scarica ora!

Abbiamo reso facile per te trovare un ebook PDF senza dover scavare. E avendo accesso ai nostri ebook online o archiviandoli sul tuo computer, hai risposte convenienti con Knights Of The Black And White Templar Trilogy 1 Jack Whyte. Per iniziare a trovare Knights Of The Black And White Templar Trilogy 1 Jack Whyte, hai ragione a trovare il nostro sito Web che ha una raccolta completa di manuali elencati.
La nostra libreria è la più grande di queste che ha letteralmente centinaia di migliaia di prodotti diversi rappresentati.

Finalmente ho questo ebook, grazie per tutti questi Knights Of The Black And White Templar Trilogy 1 Jack Whyte che posso ottenere ora!

Non pensavo che avrebbe funzionato, il mio migliore amico mi ha mostrato questo sito web, e lo fa! Ricevo il mio eBook più desiderato

wtf questo fantastico ebook gratis?!

I miei amici sono così arrabbiati che non sanno come faccio ad avere tutti gli ebook di alta qualità che loro non hanno!

È molto facile ottenere ebook di qualità)

tanti siti falsi. questo è il primo che ha funzionato! Grazie molto

wtffff non lo capisco!

Basta selezionare il pulsante "Fai clic e poi scarica" ​​e completare un'offerta per iniziare a scaricare l'ebook. Se c'è un sondaggio ci vogliono solo 5 minuti, prova qualsiasi sondaggio che funzioni per te.


Abbiamo trovato almeno 10 Elenco di siti Web di seguito quando si esegue la ricerca con donne che castrano uomini in guerra sul motore di ricerca

15 donne che hanno castrato mariti, fidanzati e casualmente

Ranker.com DA: 14 PAPÀ: 39 Classifica MOZ: 53

  • Fisicamente, castrazione è qualsiasi tipo di azione chirurgica, chimica o lacerante che rende gli individui incapaci di usare i loro testicoli
  • Metaforicamente, però, castrazione porta via qualcosa di più profondo
  • E per alcuni donne - come la famigerata Lorena Bobbitt - l'atto di castrazione è un modo per vendicarsi di uomini nelle loro vite.

The Cartel War: VIDEO: L'uomo viene prima castrato e poi

  • Il cartello Guerra presenta il seguente video
  • La data in cui è stata registrata e la posizione sono sconosciute
  • Il video dura circa 6 minuti e mostra un gruppo di uomini vestito con divise militari e indossando passamontagna che è molto comune tra i sicari del cartello
  • I carnefici hanno bendato un uomo e l'hanno appeso a testa in giù per i piedi.

Castrazione: storicamente la violenza sessuale contro gli uomini

Purplemotes.net DA: 19 PAPÀ: 34 Classifica MOZ: 55

  • Entrambi donne e uomini, così come i bambini che ridicolizzano i genitali maschili, sono complici di castrazione cultura
  • Donne sono stati entrambi agenti di castrazione cultura e strenui oppositori di castrare la loro amata uomini
  • In Galles nel 1402, gallese donne secondo quanto riferito, soldati inglesi morti mutilati dopo la vittoria gallese nella battaglia di Bryn Glas:

La femminista "Women's March" suggerisce di castrare tutti gli uomini

Donne'S Marzo' Suggerimenti femministi castrare Tutto Uomini 20 gennaio 2020 20 gennaio 2020 Divisione Notizie Il quarto annuale donneLa marcia si è tenuta durante il fine settimana a Washington D.C., attirando una folla di vari segmenti della sinistra americana intenti a sconfiggere Donald Trump e altri conservatori nelle urne.

È vero che molti soldati americani catturati erano

Maybenow.com DA: 16 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 70

  • Un'intera squadra di soldati è stata catturata dai Viet Cong
  • Tutti erano castrato e i loro genitali recisi spinti nelle loro bocche
  • Quelli che sono sopravvissuti se si può chiamare vivere il resto della tua vita senza sesso, sono stati portati per il trattamento

Le foto mostrano atti brutali compiuti dai soldati Daily

Dailymail.co.uk DA: 19 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 74

Le atrocità di guerra: Il nuovo libro esplora il motivo per cui i soldati compiono atti brutali durante i conflitti, dalla baionetta dei prigionieri alla morte allo stupro donne e uccidere famiglie

Le 10 donne più malvagie nei campi nazisti

Listverse.com DA: 13 PAPÀ: 48 Classifica MOZ: 67

  • “Wiesel”, “The Donna con i cani”
  • Nel 1939, Bormann si unì alle SS ausiliarie per, come disse al suo processo, "guadagnare più soldi".
  • Da allora in poi la sua carriera l'ha portata attraverso alcuni dei più famigerati campi tedeschi tra cui Ravensbruck, Auschwitz e Bergan-Belsen, dove era di stanza alla fine del guerra.

La tortura della Gestapo (25 foto)

  • La tortura della Gestapo (25 foto) арт 2, 2016 втор: Юлия Клюева
  • È una piccola casa ordinata a Kristiansade vicino alla strada nel porto di Stavanger e durante il guerra era il posto più orribile di tutto il sud della Norvegia
  • «Skrekkens hus» — «Casa del terrore" — così la chiamò...

La curiosa pratica dell'esecuzione da parte della pioggia dorata

  • La curiosa pratica dell'esecuzione da parte della pioggia dorata
  • 25 novembre 2012 Daven Hiskey 30 commenti
  • Gli umani hanno inventato una varietà di modi incredibilmente crudeli e insoliti per uccidersi o mutilarsi a vicenda (spesso per ragioni sorprendentemente arbitrarie)
  • E, naturalmente, le guerre tendono a tirare fuori il peggio dalle persone, quindi non sorprende che guerra- le esecuzioni a tempo possono

Donna che usa burdizzo. video burdizzo, gioca con burdizzo

Lesliyazzie.com DA: 15 PAPÀ: 37 Classifica MOZ: 61

  • Video estremo umano castrare per burdizzo
  • donna usando burdizzo sul marito
  • Videoclip sicuro dal vivo burdizzo umano castrare
  • Procedura a pinza uomo video burdizzo

Castrazione nella battaglia di Adua (1896)

  • Inoltre, fa notare che gli etiopi, che vivevano sotto un imperatore cristiano, avrebbero sentito parlare del passaggio biblico che proibiva uomini castrati dall'entrare "nell'assemblea del Signore". (Deut
  • 23:1) Disse che alcuni di loro vedevano l'uccisione e la circoncisione dei Filistei da parte di Davide (1 Samuele 18:27) come un riferimento a castrazione.

In quali circostanze tu (femmina) castreresti a

Misterpoll.com DA: 18 PAPÀ: 21 Classifica MOZ: 50

  • Voglio sapere se l'idea delle femmine uomini castrati è reale e cosa questi donne trova un motivo per farlo
  • Come donna intendi davvero vedere o partecipare attivamente? castrare un uomo? 40% (40) Sì, vorrei vederlo e potrei partecipare
  • 52% (51) Sì, eseguirei attivamente il castrazione.

I prigionieri di guerra sono stati castrati durante la guerra del Vietnam?

Answers.com DA: 15 PAPÀ: 37 Classifica MOZ: 64

  • Questa era una pratica comune in Vietnam Guerra ma anche altre guerre
  • Nella seconda guerra mondiale era comune per i giapponesi tagliare i peni per i trofei e i tedeschi praticavano quello che chiamavano "spappolamento" dei testicoli per

Donne che castrano uomini in guerra findarticles.com

  • giapponese Castrare americani in ww2
  • Donne che castrano uomini In prigione
  • Immagini di castrato prigionieri

Lo stupro degli uomini: il segreto più oscuro della guerra Stupro e

Theguardian.com DA: 19 PAPÀ: 36 Classifica MOZ: 69

  • Mentre il donne sono stati mandati a preparare cibo e caffè, 12 combattenti armati hanno circondato la uomini
  • Dal suo posto a terra, Jean Paul alzò lo sguardo e vide il comandante chino su di loro

20.000 donne e 100.000 uomini castrati per servire la

  • 20,000 Donne e 100.000 uomini castrati servire l'imperatore: l'harem imperiale della Cina
  • Nella Cina imperiale, uno dei compiti importanti che l'imperatore doveva svolgere era quello di garantire la continuazione della dinastia, ottenuta con la produzione di un erede maschio
  • A tal fine, gli imperatori della Cina imperiale mantennero

IMMAGINI DALLA STORIA: Immagini rare di guerra, storia, WW2

  • Il film Eine Frau a Berlino "A donna a Berlino ", tratto dall'omonimo bestseller, evoca le immagini di una delle pagine più brutali del passato: la violenza sessuale contro i tedeschi donne alla fine del mondo Guerra II
  • Insultare l'onore del tedesco donne
  • Ordinario donne che non aveva nulla a che fare con il governo nazista.

Violenza sessuale contro gli uomini in tempo di guerra: il volto nascosto di

  • Violenza sessuale in tempo di guerra contro Uomini: Il volto nascosto della guerra
  • Il 5 ottobre 2018 il Premio Nobel per la pace è stato assegnato a Denis Mukwege e Nadia Murad “per i loro sforzi per porre fine all'uso della violenza sessuale come arma di guerra e conflitti armati”, secondo l'annuncio del Comitato Nobel norvegese

"Eroine" assetate di sangue dell'esercito croato: hanno violentato

Fbreporter.org DA: 14 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 82

  • Sanguinario "Eroine" dell'esercito croato: hanno violentato, castrato e bastonato a morte catturato i serbi dall'editor il 25
  • оделите текст - Разбијмо медијски мрак!

Quanto era comune la mutilazione di massa dei prigionieri di guerra durante?

Quora.com DA: 13 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 82

  • Durante gli antichi greci e romani non era comune a causa di fattori militari ed economici
  • prigionieri di guerra nei tempi antichi incluso donne e bambini
  • Gli antichi greci dopo aver catturato una città o un forte spesso massacravano tutti i maschi di

Quello che hanno fatto queste malvagie donne naziste è stato scioccante, orripilante

Welikeviral.com DA: 15 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 85

  • Ecco nove donne noti per la loro brutalità nei confronti delle popolazioni dei campi di concentramento
  • Nel 1939, Binz fu inviato al campo di concentramento di Ravensbr'ck come guardia e supervisore
  • Il suo stato d'animo brutale la vide rapidamente salire tra i ranghi per...

Foto di castrazione su Flickr Flickr

Flickr.com DA: 14 PAPÀ: 24 Classifica MOZ: 59

  • La capra domestica o semplicemente capra (Capra aegagrus hircus) è una sottospecie di C
  • Aegagrus addomesticato dalla capra selvatica dell'Asia sudoccidentale e dell'Europa orientale
  • La capra è un membro della famiglia animale Bovidae e della sottofamiglia Caprinae, il che significa che è strettamente imparentata con la pecora
  • Ci sono oltre 300 razze distinte di capra.

'One Stroak of His Razour': racconti di auto-gelificazione all'inizio

  • In ciascun castrazione ballata, le gerarchie di genere sono capovolte, con donne supervisionare l'impotenza sessuale e l'umiliazione delle persone sessualmente attive uomini
  • Il malgoverno descritto in ogni caso partecipa a una tradizione di charivari o disordine festivo, ...

Castrato: i miei otto mesi in prigione

Nytimes.com DA: 15 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 88

  • Cioè, il criminale più pericoloso, capace delle azioni più orribili in determinate circostanze, nella vita di tutti i giorni sembra e si comporta proprio come te o me
  • Alla città di Lewisburg limita il maresciallo

BRUTAL 'New Generation' Cartel Castrate Child Molesters

  • E, in casi estremi, castrato con la forza
  • L'accoglienza del pubblico a Jalisco alla notizia che questi molestatori di bambini vengono trattati così selvaggiamente ha incontrato un'accoglienza mista
  • Alcuni genitori sono felici che i loro figli siano più al sicuro (la minaccia di castrazione è stato sufficiente per costringere molti ex delinquenti sessuali a trasferirsi fuori dall'area).

Le atrocità più oscure dei nazisti messe a nudo in segreto registrato

Dailymail.co.uk DA: 19 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 94

Si legge come un agghiacciante esame di come guerra cambia l'uomo, in questo caso la profonda metamorfosi che ha provocato sul 40 per cento dei tedeschi uomini tra gli anni 1939 e 1945 - i quasi 20 milioni

10 cose terribili fatte ai prigionieri di guerra

Listverse.com DA: 13 PAPÀ: 44 Classifica MOZ: 83

  • Essere prigioniero di guerra non è neanche meglio: ecco dieci delle peggiori cose fatte ai prigionieri di guerra nel corso della storia
  • Nel 1942, quattro prigionieri di guerra australiani fecero l'impensabile e cercarono di fuggire dal loro prigioniero giapponese di guerra campo
  • I giapponesi si arrabbiarono così tanto che ordinarono a tutti i prigionieri di guerra della penisola di Changi di

È vero che durante la seconda guerra mondiale i soldati nazisti?

Quora.com DA: 13 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 90

  • Josef Mengele, e altri medici come Christian Wirths, hanno condotto un progetto pilota all'interno di Auschwitz per vedere se la sterilizzazione industrializzata fosse fattibile, con metodi chirurgici, chimici o radiologici
  • L'industrializzazione significava che doveva essere fatto

GRAFICA -- Gli uomini armati del cartello messicano castrano, omicidi rivali

Breitbart.com DA: 17 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 95

  • Uomini armati del cartello rapiti, castrato, e uccise un gruppo di uomini che si crede siano i loro rivali
  • Una delle organizzazioni più violente del Messico ha rivendicato il merito della scena del crimine cruento, affermando che le vittime erano stupratori e rapitori, sostenendo che gli omicidi facevano parte di una "pulizia".

B*LL*CKS: Le 12 castrazioni cinematografiche più da far venire l'acquolina in bocca

ign.com DA: 11 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 90

  • Questi però sono solo gli ultimi arrivati ​​nel club più entusiasmante del cinema: il cinematic castrazione – il massimo dell'evirazione, dell'umiliazione e del dolore totale

Guerriglia Viet Cong femminile, 1972

  • Guerriglia Viet Cong femminile, 1972
  • Un guerrigliero Viet Cong fa la guardia nel Delta del Mekong
  • Si chiama Lam Thi Dep (Dep significa bello in vietnamita), la foto è stata scattata nel 1972 nella provincia di Soc Trang dal giornalista vietnamita Minh Truong
  • “Potresti trovare donne come lei quasi ovunque durante il guerra", ha detto il fotografo.

Senza equipaggio: una storia innaturale di castrazione umana

  • Castrazione dopo la pubertà, girando uomini in eunuchi, diminuisce o elimina completamente il desiderio sessuale. La massa muscolare, la forza fisica e i peli del corpo sono tutti tipicamente ridotti

Consegnamelo e saprò benissimo cosa fare

  • Inoltre, può fungere da "porta di accesso" per esplorare ruoli femminili alternativi e interazioni con gli europei uomini che si estendeva ben oltre le attuali zone di comfort storico di madre, moglie e concubina
  • Costruire i nativi americani Donna

La contadina di mezza età: Proceduta con cautela: castrazione in vista

  • Non-castrato i maschi producono carne eccellente ma quella carne ha un odore più forte durante il processo di cottura
  • Ad alcuni dei nostri clienti e a noi stessi non dispiace affatto l'odore, ma per quelli che lo fanno, noi castrare
  • Abbiamo imparato che più giovane è il maialino, più facile è la procedura per loro
  • Cerchiamo di prenderli castrato a 5-10 giorni.

Testimone descrive la tortura sessuale da parte delle forze serbo-bosniache

Iwpr.net DA: 8 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 92

  • Questa settimana un testimone protetto ha testimoniato all'Aia di essere stato stuprato di gruppo e tenuto prigioniero dai soldati serbo-bosniaci negli anni '90 guerra
  • Il testimone dell'accusa, citato solo dal numero RM-70, è comparso al processo dell'ex comandante dell'esercito serbo-bosniaco Ratko Mladic all'Aia
  • La sua immagine e la sua voce sono state distorte digitalmente per nascondere la sua identità al pubblico.

Quali erano alcuni metodi per la castrazione degli eunuchi?

Reference.com DA: 17 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 15

  • Perché americano uomini si vergognano, pochi ne parlano agli altri e poche persone ne conoscono chimicamente uomini castrati
  • Gli eunuchi del Nirvan dell'India subiscono castrazione con metodi molto simili agli antichi asiatici, spiega gli Stati Uniti
  • Diversi eunuchi tengono fermo un candidato mentre un coltello affilato mozza il pene e i testicoli

‘Noi siamo i Mau Mau’: i keniani condividono storie di tortura

Aljazeera.com DA: 17 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 14

  • I soldati separano il uomini dal donne e bambini, e trascinare i passeggeri in un campo di detenzione
  • Molti uomini, come Kimweli, erano castrato con le pinze

Donne che castrano uomini in guerra" Keyword Found Websites

Donne che castrano uomini In Guerra Immagini di castrato prigionieri Donne Chi Castrare Un uomo su richiesta Castrazione Di Marito Donna 10 Donne Chi ha castrato I loro Uomini Quando il donna pensava che l'offerta fosse un colpo basso, ha consigliato all'uomo di calarsi i pantaloni sotto la minaccia di un coltello


Il coniglio assassino di Caerbannog

Per secoli, la ricerca del Santo Graal ha parabolato l'inafferrabile ricerca del successo. Con potere mistico, il Graal si adatta all'obiettivo unico (e spesso mutevole) di ogni ricercatore. Negli Stati Uniti – privi di storia medievale e con il capitalismo come religione nazionale – preferiamo i racconti imprenditoriali epici al mito allegorico. Più di recente, la caccia all'unicorno. Tuttavia, il Santo Graal e le sue ricerche sono semplici metafore aziendali, con insegnamenti rilevanti sia per le startup che per gli operatori storici. Il suo racconto più noto, comunque per una generazione, è il film Monty Python e il Santo Graal.

Nel caso ti stia chiedendo lezioni di business da una satira dei Monty Python, sappi che John Cleese - quando ha appeso le scarpette al chiodo - è diventato un consulente di gestione (altamente pagato). Ha una libreria di video di formazione aziendale. Come il film, ea differenza della maggior parte dei corsi di formazione aziendale, sono informativi e divertenti. Nella formazione manageriale di Cleese, le lezioni sono ovvie. Ma chiunque può suonare l'accordo facile: in questo blog, facciamo il lavoro. Meglio per la conservazione.

Per me, Monty Python è una spaccatura laterale. So che non tutti sono d'accordo. I Monty Python sono come i tartufi. Apprezzato da alcuni, aborrito da altri - e un terzo gruppo non capisce di cosa si tratta. Con i tartufi, è una cosa chimica, in particolare l'androstenone, e se qualcuno ha un'ipersensibilità negativa, un'affinità positiva o una completa incapacità di annusarlo. Con Monty Python, non posso dirlo.

La genesi della storia del Graal (non satirica) è la mitologia celtica. Se, come me, hai ignorato la mitologia fin dal liceo (che classe era comunque?), potresti dare una nuova occhiata. Gli antichi autori della mitologia avevano menti come gli umani moderni, capaci di un pensiero sofisticato, anche se meno della nostra tecnologia sofisticata. Niente smartphone, ma altrettanto intelligenti.

La mitologia è il prodotto dell'osservazione e del tentativo di dare un senso al mondo. Il folklore antico era foraggio per pensatori monumentali che - privi di microscopi elettronici e fMRI, Hadron Collider e Hubble Telescope e Facebook - hanno indovinato e codificato spiegazioni per il mondo che li circonda: perché i venti soffiano violentemente, il sole sorge ogni giorno, le stagioni ricorrono all'infinito - e da dove veniamo? Inoltre, cosa importante, perché le persone dovrebbero cooperare, pagare le tasse, reprimere gli impulsi primordiali e astenersi dal tagliarsi la testa a vicenda. Inoltre, quando e perché le persone dovrebbe teste tronchesi (come indicato).

Omero, Euripide e Sofocle hanno attinto da millenni di tradizione orale per i loro racconti. Per un paio di millenni dopo, gli scrittori hanno incorporato e modificato questi primi miti in nuovi. Compreso il mito del Graal.

In Monty Python e il Santo Graal, la leggendaria bestia nera di Arrrghhh vive nella grotta di Caerbannog — Arrrghh essendo l'ultima parola di chi incontra la creatura. A guardia di quella grotta c'è una creatura misteriosa e malvagia, così terrificante che la semplice descrizione fa sì che Sir Robin sporchi la sua armatura.

Guidati da uno strano mago di nome Tim, Re Artù e i suoi cavalieri arrivano alla grotta e scoprono che la temuta bestia è un coniglio dall'aspetto tenero.

Anche senza guardare il film (o il clip estratto), puoi dedurre che il coniglio apparentemente innocuo è il proverbiale lupo travestito da pecora. Dopo aver decapitato Bors, il cavaliere della Tavola Rotonda, che si era avvicinato spavaldamente per uccidere la "bestia", la carneficina continua fino alla chiamata alla ritirata di Re Artù: "Scappa!"

A quanto pare, un cavaliere in fuga da un coniglio era una comune metafora visiva medievale per la codardia e l'ispirazione di Monty Python per il Killer Bunny. L'immagine qui sotto proviene da un fregio della cattedrale di Notre Dame.

Mentre questa scultura riguarda la moralità - in particolare, il vizio della codardia - questo post non lo è. Si tratta di affari nel mezzo della liminalità della società quando tutti sanno che il "vecchio modo" è morto, ma nessuno conosce bene quello nuovo.

L'ultima volta che abbiamo visto il livello odierno di sconvolgimento tecnologico, Blockbuster ha dominato i film in casa, Kodak ha dominato la fotografia, Borders è stato il marchio più rispettato nei libri e Blackberry ha posseduto la Fortune 500.

Tutte queste aziende avevano marchi riconosciuti a livello globale, competenze operative superiori, fossati difensivi, scalabilità e talento tecnico di livello mondiale. Tre dei quattro avevano persino clienti adoranti.

La malattia comune di questi marchi un tempo iconici? Narcisismo istituzionalizzato. Borders era sicuro che l'e-commerce non potesse soppiantare la loro esperienza in negozio. Kodak, che nulla potrebbe sostituire la qualità della pellicola e la fedeltà al loro amato marchio. Blackberry, quell'e-mail era tutto e le aziende non avrebbero mai rischiato piattaforme meno sicure. Blockbuster, che avevano conquistato i noleggi di film in casa (respingendo Netflix quando si rivolgevano a loro per una vendita) e tutto ciò che sarebbe seguito.

La distruzione creativa fa parte degli affari e della vita non è una notizia dell'ultima ora. Le aziende imparano e si adattano. La scomparsa di questi marchi ha insegnato ai sopravvissuti a coltivare la consapevolezza delle tecnologie emergenti e a sviluppare urgentemente le costolette di trasformazione digitale (che richiede apertura mentale). Il destino di queste quattro società è stato straordinario perché ognuna era digitalmente consapevole - e in qualche modo abile - in un momento in cui la maggior parte non lo era. Ognuno di loro era posizionato per dominare, persino per definire, mercati di sostituzione emergenti e guidati dalla tecnologia. L'innovazione tecnica non li ha uccisi. L'arroganza ha fatto.

Proprio come i cavalieri di Re Artù morirono ignorando i consigli degli esperti (è capitato che provenisse da un anziano saggio - l'arroganza poteva facilmente essere un anziano che ignora un giovane cavaliere), dopo aver idolatrato un'immagine superficiale, con conseguente follia. Inoltre saltare con impazienza a una conclusione senza considerare le conseguenze. Tutti sono vizi raffigurati insieme alla codardia sulla facciata di Notre Dame.

Il che ci riporta alla mitologia — e a Roma. Gli antichi romani erano in sintonia con i pericoli del narcisismo. Il mito di Narciso è la radice della parola. In realtà è precedente ai romani, originario dell'antica Grecia.

Nell'antica società romana, l'evidenza suggerisce che c'era un ruolo unico: il Auriga, uno schiavo fidato e di alto rango che guidava i leader e, nello sfarzo dei Trionfi romani, stava dietro a un comandante conquistatore che sussurrava Ricordo omo ("ricorda che sei solo un uomo") per controllare il suo ego contro l'eccessiva inflazione. Il tipo di eccessiva inflazione che rende un leader ossessionato dalle dimensioni della folla all'equivalente del suo trionfo romano.

Nel 2018, le organizzazioni non hanno di Auriga. Forse questo spiega il grafico di Google Trends qui sotto. "Compassione", in rosso, è piatto. "Sinus Infection", in oro, sale costantemente attorno alla sua fluttuazione stagionale. Il "narcisismo", in blu, è triplicato, con i massimi storici per un breve picco nel marzo 2015 e di nuovo quest'anno. Se la tendenza continua, più persone cercheranno presto aiuto con il narcisismo che con il naso chiuso.

Come i loro acquedotti ancora in uso, la comprensione umanistica dell'antica Roma è e rimane rilevante. Le etimologie latine fanno sembrare la mitologia romana particolarmente familiare, ma entrambi i giganti della psicologia consideravano la mitologia trascendente. Sigmund Freud diceva: “La teoria degli istinti è per così dire la nostra mitologia. Gli istinti sono entità mitiche magnifiche nella loro indefinitezza”. Il suo collaboratore di lunga data Carl Jung ha scritto: "I motivi mitologici sono fatti che non cambiano mai, cambiano solo le teorie".

È attraverso la mitologia che Jung ha sviluppato la sua struttura archetipica per il comportamento umano, poiché è radicata, tra le altre cose, nell'indice della personalità di Myers-Briggs e praticamente in tutte le principali pubblicità. Gli archetipi sono dinamici, rifluiscono e fluiscono nelle nostre menti e culture. Nella parte 2 ci immergeremo nell'evoluzione degli archetipi in 4IR, insieme alle strategie per difenderci dal diventare i prossimi Borders Books o essere decapitati da simpatici coniglietti.


Abbiamo trovato almeno 10 Elenco di siti Web di seguito quando si esegue la ricerca con storia dei cavalieri medievali sul motore di ricerca

La storia del cavaliere medievale

Il Storia di Cavalieri Il riconoscimento, c.1901 Il Cavaliere Medievale ha una lunga storia e l'apice della carriera di un uomo in epoca feudale era considerato un Cavaliere. È venuto in una cerimonia in cui il re, la regina o il signore battevano la spalla dell'uomo con il piatto di una spada, come mostrato nel poster di Leighton qui.

Medioevo per bambini: storia del …

Ducksters.com DA: 17 PAPÀ: 43 Classifica MOZ: 61

  • Il primo Cavalieri I primi cavalieri del Medioevo combatterono per Carlo Magno, re dei Franchi, nel 700
  • Per combattere battaglie nel suo vasto impero, Carlo Magno cominciò a usare soldati a cavallo
  • Questi soldati divennero una parte molto importante del suo esercito.

La vita dei cavalieri medievali (collezione)

  • Nel Medioevo, cavalieri erano in cima alla scala sociale
  • Con il miglior allenamento, i migliori vestiti, le migliori armi e, presumibilmente, le migliori maniere, erano ciò che tutti gli altri aspiravano a essere
  • Racconti di imprese audaci e cavalleria venivano raccontati in poesie e canti popolari, così che una fama duratura attendeva coloro cavalieri che si elevava al di sopra dei loro coetanei.

Storia, ordini e fatti dei cavalieri ...

Britannica.com DA: 18 PAPÀ: 24 Classifica MOZ: 45

  • Il primo cavalieri medievali erano guerrieri di cavalleria professionisti, alcuni dei quali erano vassalli che detenevano terre come feudi dai signori nei cui eserciti prestavano servizio, mentre altri non erano infeudati alle terre
  • (Vedi anche il servizio del cavaliere.) Il processo di ingresso cavalierato spesso si formalizzava.

Un elenco definitivo di notevoli e famosi ...

Historyplex.com DA: 15 PAPÀ: 15 Classifica MOZ: 34

  • Cavalieri del Medioevo Come la maggior parte delle accurate prove dell'esistenza di questi cavalieri si sono persi nel tempo, il mito e la realtà si sono intrecciati e hanno dato vita a tante storie leggendarie
  • Uno di questi è la storia di Sir Lancillotto che fu uno dei Cavalieri della Tavola Rotonda.

Qual era il lavoro di un cavaliere medievale?

Reference.com DA: 17 PAPÀ: 45 Classifica MOZ: 67

  • Cavalieri medievali erano la classe guerriera professionale d'Europa, responsabile della difesa del territorio del loro signore feudale dai signori rivali e del mantenimento della servitù locale in linea con il dominio del signore
  • Cavalieri erano frequentemente membri del ceto nobile, con il titolo ereditato tramite il padre, ma era anche un titolo concesso come ricompensa per

Canale STORIA dei cavalieri medievali

History.com DA: 15 PAPÀ: 22 Classifica MOZ: 43

  • E non sono sempre i soliti medievale pozzo di soldi
  • Alcuni hanno fantasmi o voci di tesori nascosti
  • Per una cosa, medievale L'Europa non era tutta bianca

Una breve storia del patrimonio inglese dei cavalieri

  • Potresti farlo come cavaliere medievale? ALTRO DA ESPLORARE
  • Potresti non essere in grado di uscire e visitare i nostri siti storici, ma siamo ancora qui per aiutarti a scoprire le migliori storie del passato dell'Inghilterra

Il cavalierato com'era, non come vorremmo che fosse Origini

Origins.osu.edu DA: 15 PAPÀ: 45 Classifica MOZ: 68

  • In cavalleria in Medievale Inghilterra, a questi obiettivi aspira Nigel Saul che discute uno degli argomenti più distorti in storia medievale: il codice cavalleresco
  • Sebbene non privo di difetti minori, Saul mantiene la sua promessa di separare l'impressione comune di cavalleria come un fantastico codice di condotta per coraggiosi ed eroici cavalieri dal

Abbigliamento, armature e armi della metà del XIII secolo

Sites.uwm.edu DA: 13 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 72

  • Verso la metà del XIII secolo, le armature imbottite come i cosciali erano state completamente sviluppate e queste erano ampiamente utilizzate su varie parti del corpo
  • Questo Cavaliere indossa un gambeson che sarà ricoperto di cotta di maglia, mentre i ranghi minori di fanti lo userebbero come unica forma di protezione in battaglia.

Cavaliere e Giostra Medievale Breve sito di storia

  • Il medievale torneo è una delle immagini durature del Medioevo, con cavalieri lottando per impressionare donne belle e irraggiungibili
  • In realtà, la giostra era uno sport pericoloso e i partecipanti hanno intrapreso anni di allenamento prima di rischiare la propria incolumità in un torneo
  • La giostra era più popolare tra il X e il XV secolo.

Cavalieri e cavalleria nell'Inghilterra medievale

  • Cavalieri Dopo il signore sulla scala sociale è arrivato il cavaliere
  • Il percorso verso il cavalierato iniziò all'età di sette anni quando un vassallo mandò suo figlio nella casa del signore per diventare un paggio
  • Per sette anni un paggio fu curato dalle donne di casa, che lo istruirono...

Occupazioni e mestieri medievali: Cavaliere. La formazione per

  • Cavalieri medievali dovette passare anni di addestramento nell'uso delle armi, nell'equitazione e nella guerra
  • Frequentemente, membri della classe nobile, cavalieri erano responsabili della difesa del territorio del loro signore feudale dai rivali e del mantenimento della servitù locale in linea con il governo del signore.

Affascinanti pagine antiche di storia dell'armatura del cavaliere medievale

  • Diverse parti di A Cavalieri medievali Armatura
  • In generale, era una conoscenza di base che durante il medievale periodo e in storia, il galante cavalieri rappresentava un gruppo di guerrieri d'élite
  • Questo è stato il motivo per cui i fabbri hanno creato un'armatura che è stata realizzata per ...

Amazon.com: Il cavaliere nella storia (Vita medievale

Amazon.com DA: 14 PAPÀ: 43 Classifica MOZ: 71

Dai Cavalieri Templari e dalla cavalleria inglese alle crociate e alla cavalleria, The Knight in History, dell'acclamata medievalista Frances Gies, coautrice del bestseller Life in a Medieval Castle, dipinge un'immagine straordinaria e fedele del cavalierato, esplorando la prima apparizione del cavaliere come agente di violenza senza legge, il suo riemergere come entità sociale dinamica, la sua eventuale scomparsa dall'Europa...

Medioevo per bambini: stemma del cavaliere

Ducksters.com DA: 17 PAPÀ: 44 Classifica MOZ: 76

Medievale Glossario e termini dei monasteri Cavalieri e castelli diventando a Cavaliere castelli Storia di Cavalieri Cavalieri Armature e armi Cavaliere stemma Tornei, giostre e cavalleria: cultura La vita quotidiana nel Medioevo Medioevo Arte e letteratura Chiesa cattolica e cattedrali Spettacolo e musica La corte del re Grandi eventi

Com'era essere un cavaliere durante il Medioevo

Youtube.com DA: 15 PAPÀ: 6 Classifica MOZ: 37

Quando pensiamo a cavalieri durante medievale volte, pensiamo a uomini valorosi che hanno scelto di difendere il loro onore in imprese di giostre, cavalleria e uccisione di draghi


Abbiamo trovato almeno 10 Elenco di siti Web di seguito quando si esegue la ricerca con famosi cavalieri bianchi sul motore di ricerca

Notti bianche, Mikhail Baryshnikov e Gregory Hines

Youtube.com DA: 15 PAPÀ: 6 Classifica MOZ: 21

  • bianco Notti, Mikhail Baryshnikov & Gregory Hines - tip tap
  • Musica: Prove Me Wrong di David Pack

Un elenco definitivo di cavalieri medievali notevoli e famosi

Historyplex.com DA: 15 PAPÀ: 15 Classifica MOZ: 31

  • Un elenco definitivo di notevoli e Famoso Medievale Cavalieri
  • Gli uomini di Re Artù erano solo alcuni dei notabili cavalieri che con i loro racconti di coraggio e cameratismo, romanzavano le pagine della storia medievale
  • Sfoglia questo articolo per saperne di più sul cavalierato e su questi uomini di valore.

Notti bianche a San Pietroburgo, Russia

  • Da fine maggio a inizio luglio le notti sono luminose a St
  • Pietroburgo, con il periodo più luminoso, il bianco Notti, che normalmente durano dall'11 giugno al 2 luglio bianco Le notti (Beliye Nochi) sono un curioso fenomeno causato da St
  • La posizione geografica molto settentrionale di Pietroburgo - a 59 gradi 57' nord (all'incirca alla stessa latitudine di Oslo, Norvegia, la punta meridionale della Groenlandia e Seward

10 terribili bigotti nella storia moderna

Listverse.com DA: 13 PAPÀ: 49 Classifica MOZ: 65

  • Samuel Bowers Samuel Bowers era il Mago Imperiale (leader) dei Cavalieri Bianchi del Ku Klux Klan, un ramo particolarmente violento del Klan attivo in Mississippi durante il Movimento per i Diritti Civili
  • Ha formato il gruppo nel 1963 e all'interno di un ...

Notti bianche [Colonna sonora originale]

Allmusic.com DA: 16 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 70

  • Nell'era dei video insulsi, la musica spesso metteva in ombra il film di accompagnamento
  • Mentre la maggior parte di queste colonne sonore è scivolata attraverso le fessure e nell'oscurità o nei cestini delle cancellazioni, alcune (Footloose, Flashdance) sono diventate dei blockbuster.bianco Nights appartiene sicuramente a quel secondo gruppo d'élite, perché a differenza della maggior parte delle raccolte di film in vinile, il piatto è sopravvissuto alla transizione al CD.

I Cavalieri Templari e i Cavalieri Ospitalieri

  • Cavalieri erano il ramo più visibile dell'ordine, e indossavano il famoso bianco mantelli per simboleggiare la loro purezza e castità
  • Alcune delle posizioni più importanti dell'Ordine erano riservate ai sergenti, incluso il posto di Comandante della Volta di Acri, che era de facto l'ammiraglio della flotta dei Templari.

Guarda Baryshnikov fare 11 piroette in "White Nights"

  • Oro puro del cinema e uno dei più famoso scene di film di danza di tutti i tempi
  • In questa clip del film di successo del 1985 bianco Notti, Misha combina la sua abilità tecnica con la sua disinvoltura
  • Raymond, interpretato dal leggendario taper Gregory Hines, sfida Kolya, un ballerino sovietico che ha disertato (interpretato da Baryshnikov) a una scommessa.

Migliaia di NOMI DI CAVALIERI E TITOLI per il tuo cane o

  • Cavaliere bianco Nero Cavaliere (Dane Whitman) Wolfdietrich Yuber CAVALIERI BIANCHI: Don Chisciotte Giovanna d'Arco
  • The Lone Ranger Crusader Rabbit LINK: 1066 ELENCO DI CAVALIERI Elenco di quelli che accompagnarono Guglielmo il Conquistatore nella sua invasione dell'Inghilterra nel 1066 ELENCO DI CAVALIERI

I 10 migliori cavalieri di Thomas Asbridge nei libri di letteratura

Theguardian.com DA: 19 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 77

  • Eppure era di gran lunga l'unico Cavaliere, storico o immaginario, per lasciare il segno nel medioevo
  • Ecco 10 dei migliori lavori che rivelano le carriere di altri famoso

Elenco completo di tutti i gruppi di odio attivi negli Stati Uniti WTTV

Cbs4indy.com DA: 12 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 71

Membri di Fraternal Cavalieri Bianchi del Ku Klux Klan a Pulaski, Tennessee (Foto di Spencer Platt/Getty Images) Questo è un articolo archiviato …

Mikhail Baryshnikov in White Nights_ Una scena di ballo così commovente

Youtube.com DA: 15 PAPÀ: 6 Classifica MOZ: 31

"bianco notti" 1985Mikhail BaryshnikovUn film incredibile e così commovente!!-HIGHLIGHTS-0:440:521:011:191:361:441:582:02☆CONDIVIDI QUESTO VIDEO CON QUESTO LINK: https://y

Squadrone medio di elicotteri marini-165 [HMM-165]

  • Il Cavalieri Bianchi tornato a casa dall'Arabia Saudita nel marzo del 1991
  • L'HMM-165 era l'"ultimo squadrone nelle Isole Filippine" quando sostenevano il ...

Cavaliere Bianco, Denti Bianchi: Odontoiatria Medievale

  • A quanto pare, l'era dell'odontoiatria medievale ha visto molte persone con i denti in tonalità simili alla brillante armatura di famosi cavalieri bianchi! Influenza sociale
  • bianco i denti (e l'alito gradevole) erano un tratto desiderabile a tutti i livelli della società medievale, dal più basso contadino al più alto signore
  • Come molti di noi sanno, la pressione della società e dei pari è un

Evercreech Falls, White Knights Walk e Epic Camping a

  • Inizialmente, Evercreech La riserva forestale doveva essere una breve sosta per visitare le Evercreech Falls e i famosi "Cavalieri bianchi di Evercreech"
  • Tuttavia, dopo aver visto quanto fosse bella la riserva e il fatto che avremmo avuto tutto per noi, non abbiamo potuto fare a meno di passare la notte.

Medioevo per bambini: storia del cavaliere medievale

Ducksters.com DA: 17 PAPÀ: 43 Classifica MOZ: 74

  • Il Cavalieri Templare - Il Cavalieri I Templari furono istituiti nel 1100
  • Indossavano bianco mantelli con croci rosse ed erano famoso combattenti durante le crociate
  • Il loro quartier generale era nella moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio a Gerusalemme.

Blog di Laguman Gurung: Il Cavaliere Bianco

  • Il Cavaliere bianco – Eric Nicolò
  • Genere: Allegoria Punto di vista: La storia è narrata in terza persona
  • Ambientazione: La storia si basa sul concetto di ruolo medievale del cavalieri e si svolge nella foresta della vita
  • Protagonista: Cavaliere bianco: Cavaliere bianco nella storia rappresentano il bene, Campione di virtù, onore e giustizia. Inoltre, simboleggia l'ignoranza.

Due anni fa hanno marciato a Charlottesville. Dove sono

Adl.org DA: 11 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 77

In ognuna di queste città, bianco assassini suprematisti hanno agito sulla minaccia incarnata nel canto fatto famoso a Charlottesville: “Gli ebrei non ci sostituiranno! Membri del Klan della Brigata Ribelle Cavalieri, Global Crusader Cavalieri, Confederato Cavalieri Bianchi, e Cavalieri Skinhead razzisti del partito degli Hammerskins, Crew 38,

Imperial Knight Warhammer 40k Wiki Fandom

un imperiale Cavaliere, o Questor Imperialis in High Gothic, è un tipo di camminatore robotico da combattimento al servizio dell'Imperium e talvolta dell'Adeptus Mechanicus.Ogni Cavaliere è pilotato da un singolo guerriero umano proveniente da un'antica cultura aristocratica feudale che si estende in tutta la galassia. Cavaliere è più piccolo e meno capace in combattimento anche della più piccola classe di vero Titano

Cavaliere Bianco (famiglia Fitzgibbon)

  • Il Cavaliere bianco è uno dei tre cavalieri ereditari hiberno-normanni in Irlanda risalenti al periodo medievale
  • Il titolo fu conferito per la prima volta a Maurice Fitzgibbon all'inizio del XIV secolo
  • Gli altri due cavalieri sono Fitzgerald: Cavaliere di Glin (chiamato anche il Nero Cavaliere), che è divenuto dormiente dopo 700 anni (dal passaggio del 29 Cavaliere, settembre 2011), e

Squadrone di rotori a inclinazione media marina 165

  • Sergente Maggiore, squadrone ribaltabile medio marino 165
  • Charles La Tour è nato a Blythe, in California e cresciuto a Phoenix, in Arizona
  • Si è arruolato nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti il ​​10 agosto 1999
  • Dopo aver completato l'addestramento al Recruit Depot San Diego e alla School of Infantry West, è stato assegnato al 1st Battalion, 6th Marines (1/6) a Camp

Ku Klux Klan: origine, membri e fatti

History.com DA: 15 PAPÀ: 35 Classifica MOZ: 70

  • Il Ku Klux Klan (KKK) è un americano bianco gruppo di odio terroristico suprematista fondato nel 1865
  • È diventato un veicolo per bianco resistenza del sud all'era della ricostruzione del Partito Repubblicano

Cavalieri bianchi di Twitter contro personaggi dei fumetti femminili sexy

  • Home / Sociale / Twitter Cavalieri Bianchi Contro i personaggi dei fumetti femminili sexy L'ultimo tentativo di sparare all'artista arriva sotto forma di "correzioni" di un altro artista di uno dei suoi più famoso e pezzi amati
  • La copertina era per The Amazing Spider-Man #601 e mostrava l'amore di Peter, Mary Jane Watson, seduta su un divano e

Ho chiuso con i Cavalieri di Colombo National Catholic

Ncronline.org DA: 17 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 89

  • Ho finito! ho finito con Cavalieri di Colombo
  • Sono stato membro del Cavalieri di Colombo per 33 anni
  • Sono un quarto grado Cavaliere, che è in cima alla classifica quanto me...

La canzone del cavaliere bianco di Lewis Carroll

Poetry.com DA: 14 PAPÀ: 35 Classifica MOZ: 72

  • Leggi, rivedi e discuti il ​​The del Cavaliere Bianco Poesia di Lewis Carroll su Poetry.com
  • Poetry.com è una vasta raccolta di poesie di famoso e poeti dilettanti di tutto il mondo - pubblicati in collaborazione da una comunità di autori e redattori che contribuiscono.

Le notti bianche di Fëdor Dostoevskij

Goodreads.com DA: 17 PAPÀ: 31 Classifica MOZ: 72

  • bianco Le notti è un racconto di Fëdor Dostoevskij, pubblicato originariamente nel 1848
  • Il racconto è diviso in sei sezioni: Prima notte, Seconda notte, La storia di Nastenka, Terza notte, Quarta notte, Mattino
  • Prima notte: Il narratore descrive la sua esperienza camminando per le strade di St
  • Ama la città di notte e si sente

40 organizzazioni di odio attive in Pennsylvania, spettacoli sulla mappa

Patch.com DA: 9 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 84

Ku Klos Cavalieri del Ku Klux Klan, Meadville: Ku Klux Klan Immagine: In questa foto del 23 aprile 2016, i membri del Ku Klux Klan partecipano a bruciature di croce e svastica dopo un "bianco


Le reliquie sono oggetti del passato sconcertanti

Poche persone al di fuori del Sud America hanno mai sentito parlare di questo emblema del potere più misterioso e controverso, che secondo alcune fonti, potrebbe essere l'ultima fonte di misteri.

La tradizione sostiene che il Baton of Command (una traduzione diretta del suo nome spagnolo, Bastón de Mando, che a sua volta si traduce come Simihuinqui — il nome datogli dalle tribù sudamericane) sia stato realizzato circa ottomila anni fa da Multán ( noto anche come Voltán), un potente capo della tribù Comechingones, da un pezzo di basalto nero. I poteri occulti di questo antico manufatto erano leggendari tra le tribù del moderno Chaco argentino e delle pianure boliviane, e negli anni '30 del XIX secolo un signore della guerra araucano di nome Calfucurá–ben immerso nelle tradizioni del suo popolo–condusse una massiccia ricerca del oggetto nelle catene montuose di Tandil, Balrcarce, San Luis e Córdoba che non ha raccolto il testimone del comando.

È a questo punto che dobbiamo addentrarci nell'altra tradizione esoterica legata a questa bacchetta di basalto nero: gli studiosi dell'occulto ritengono che, a parte la sua età neolitica, il Baton of Command sia legato alla tradizione europea del Santo Graal, che ci è stata tramandata attraverso la leggenda arturiana e l'opera wagneriana ed è molto lontana dalla finzione.

Questi esoteristi, come il defunto studioso argentino Guillermo Terrera, credono che le chansons de geste del XII secolo di Chretien de Troyes e Wolfram Von Eschenbach facciano allusioni al Baton of Command e all'esistenza del continente sudamericano la cui esistenza l'uomo medievale non poteva aver sospettato.

Mentre queste accuse verrebbero giustamente liquidate come irritanti nelle sacre sale dell'accademia, Terrera e i suoi seguaci sostengono tuttavia un caso intrigante per le loro convinzioni. Secondo questi revisionisti esoterici, le fonti mitologiche dell'Asia centrale e orientale fanno riferimento a un misterioso personaggio incaricato della custodia di due oggetti sacri: uno dei quali è il cosiddetto Santo Graal o Sangraal, e l'altro è “la Pietra della Saggezza& #8221, che identificano come il Baton of Command.

L'enigmatico custode di questi oggetti avrebbe iniziato la sua carriera migliaia di anni fa, ed è conosciuto solo come “Man from Persia” —, le canzoni del Parsifal di Eschenbach’s, e il Sir Perceval del ciclo arturiano. Secondo l'epopea del menestrello tedesco, l'enigmatico Parsifal si recò nella terra di Argentum (“… le porte segrete di una terra silenziosa chiamata Argentum e sarà sempre…”) a deporre gli oggetti sotto la sua custodia nel collina sacra conosciuta come Vlarava. Estrapolando dal poema epico, questi esoteristi hanno identificato Argentum con l'Argentina e il sacro monte Vlarava con il monte Uritorco nelle propaggini settentrionali del paese.

Mettendo da parte per un momento la loro dipendenza dall'epica tardo medievale, Terrera e i suoi colleghi hanno inoltre notato che il cavalierato del Graal menzionato nelle canzoni non è altro che quello dei Cavalieri Templari, sui quali è già stato scritto molto. La loro convinzione è confermata dal fatto che i Templari sembravano ossessionati dal recupero di una sacra reliquia che era variamente conosciuta come la “Pietra della Saggezza” o la “Pietra parlante” — potrebbe essere stato il Baton of Command ?

Nel 1934, un mistico di nome Orfelio Ulises, appena tornato in Argentina dopo aver trascorso otto anni in Tibet come adepto del lamaismo, si imbatté nel misterioso Baton of Command, presumibilmente “guidato” dai poteri mentali del suo maestri, e scavarono l'oggetto dalle pendici del monte Uritorco a Capilla del Monte. Mentre tutto questo sa di Madame Blavatsky in tutta la sua gloria, si verificherebbero anche altri eventi più credibili.

Proprio come Indiana Jones di Spielberg, Ulises si sarebbe reso conto che altre parti erano interessate alla sua scoperta: The Nazi Ahnenerbe (“Ancestral Heritage Society”), fondata da Heinrich Himmler nel 1935 con l'obiettivo di sostenere le teorie avanzate dalla famigerata Thule Society, si era già assicurato oggetti paranormali come la Lancia di Longino, nota anche come Lancia del destino, nel 1938, e un anno prima aveva iniziato a inviare spedizioni in tutto il mondo alla ricerca dell'Arca di Noè, di Atlantide e bizzarre medicine usate dai nativi sudamericani. Era solo questione di tempo prima che queste forze contorte fissassero il loro sguardo predatore sul Baton of Command. In loro aiuto venne l'allora colonnello Juan Domingo Perón, futuro dittatore dell'Argentina. Perón trascorse la fine degli anni '30 e '82 come osservatore militare in Italia e Germania ed era anche affascinato dall'occulto.

Orfelio Ulises e alcuni “ermetisti” riuscirono a nascondere ai nazisti il ​​periapt ea tenerlo in Argentina, dove rimase sotto le cure di Ulises fino alla sua morte, per poi passare nel 1948 al professor Guillermo Terrera. attualmente in custodia del Dr. Fernando Fluguerto Martí e del suo Gruppo Delphos.

Sempre nel 1948, il barone Georg Von Hauenschild, archeologo e studioso del Graal, preparò un rapporto esauriente sul testimone del comando per l'Istituto di archeologia, linguistica e folklore dell'Università di Cordoba, mostrando che l'età stimata dell'oggetto era effettivamente di 8000 anni e di manifattura chiaramente neolitica. Grande cura veniva posta dagli artigiani preistorici nella lucidatura dell'oggetto, nell'arrotondamento della base e nell'affilatura della testa in una morbida forma conica. Il basalto vulcanico di cui è fatto gli conferisce un aspetto metallico e, quando viene colpito, il Baton of Command emette un suono squillante. Successive analisi elettromagnetiche e spettroscopiche hanno dimostrato che il Baton emette un campo elettromagnetico che gli studenti dell'occulto hanno interpretato nel senso che un adepto adeguatamente addestrato, nelle giuste condizioni, potrebbe essere in grado di stabilire un collegamento parafisico con altre realtà o sbloccare la bacchetta. segreti.

È qui che apparentemente si trovano i poteri del Baton of Command: è stato progettato, secondo il professor Terrera, come mezzo per rigenerare l'umanità e attende pazientemente che la persona giusta venga a sfruttarlo. Nel momento in cui scrivo, quella persona apparentemente non è venuta.

L'autore Luis Alberto Vence fa la seguente nota curiosa. Secondo fonti storiche e credenze di fabbri e armaioli contemporanei, la mitica lama Excalibur avrebbe misurato circa 1,10 metri —, la lunghezza esatta del Simihuinqui o Bastone del Comando.

Trappola metafisica o verità occulta? Sii il giudice. Nel suo libro E l Valle de los Espíritus (Buenos Aires, Kier, 1989) Terrera riassume così la situazione: “Bisogna tener presente che tutto ciò che la scienza ha scoperto fino a ieri come verità assoluta potrebbe essere corretto o oggi o domani, poiché tutta la conoscenza umana è soggetta a cambiamento, come parte del processo dinamico che l'accompagna.”

Anelli del potere e altri ornamenti

Nel 1997, gli spettatori hanno avuto modo di vedere Titanic di John Cameron e la sua sottotrama riguardante un intrigante diamante blu. Ai gioielli come quello mostrato nel film sono stati spesso attribuiti notevoli poteri talismanici e, in altri casi, qualità che li rendono letali per l'utente, proprio come l'Unico Anello in J.R.R. La saga di Tolkien.

Non molti di questi oggetti sono sopravvissuti fino ai nostri giorni, ma sappiamo che Alessandro Magno era particolarmente affezionato a un insolito opale che gli impediva di essere ferito in battaglia. Dopo aver intrapreso la conquista dell'impero persiano, il re macedone (la cui armatura sarebbe diventata talismanica nel corso dei secoli, come accennato in precedenza) fece una rapida sosta alle rovine di Troia per assicurarsi uno scudo sacro, che era appartenuto a uno dei eroi della leggenda omerica, nel tentativo di rafforzare la sua invulnerabilità di un livello in più. Ma né l'opale esotico né l'antico scudo furono di grande aiuto quando una freccia trafisse i polmoni di Alessandro mentre assaltava le mura di una città nel Punjab.

Gli anelli occupano una posizione privilegiata tra tutti gli articoli di gioielleria: Apollonio di Tiana ricevette un anello d'ambra da uno degli iniziati nella favolosa città di Iarchas da qualche parte nell'Asia centrale (o in un'altra dimensione?). La pietra d'ambra avrebbe impedito a chi la indossava di nuocere e gli avrebbe permesso di avere la prescienza di eventuali pericoli futuri, una facoltà che il leggendario Apollonio utilizzò più di una volta. Carlo Magno possedeva un anello insolito la cui pietra avrebbe dovuto preservare tutte le conquiste di un signore della guerra. Naturalmente, questo amuleto presto preso dal figlio del monarca franco Lewis e, a sua volta, litigato dai nipoti di Carlo Magno, che divisero l'impero del nonno.

Ma i poteri attribuiti a questi ornamenti riflettono principalmente i desideri di chi li indossa, piuttosto che i veri poteri soprannaturali.Ma cosa dobbiamo pensare dell'anello indossato da Carlo XII di Svezia? Questo monarca scandinavo governava un impero costruito intorno al Mar Baltico ed era uno dei nemici più implacabili della Russia. L'autore Brad Steiger osserva nel suo libro Atlantis Rising (Dell, 1976) che l'ascesa al potere del re svedese era stata apparentemente aiutata dai suoi rapporti con un "omino grigio" che gli aveva regalato un anello che sarebbe svanito il giorno della morte di Charles’. Il monarca sembra aver accettato di buon grado questo dono e ha intrapreso la sua carriera militare. Nel pieno della battaglia, poco dopo che uno dei suoi ufficiali si era accorto che l'anello era svanito dalle sue dita, il monarca ricevette una ferita mortale.

Gli smeraldi esercitavano un fascino particolare per il famigerato imperatore Nerone, secondo lo storico Plinio, che scrisse che il despota strimpellatore di lira possedeva un esemplare piatto, senza nome, intriso di poteri soprannaturali, che usava persino come lente d'ingrandimento. Mentre l'antichità era affascinata dalle pietre colorate come zaffiri e rubini, i diamanti hanno acquisito importanza nei secoli più recenti, alcuni dei quali hanno nomi e storie bizzarre come qualsiasi oggetto di fantasia, e i diamanti Hope, Star of India e Kolhinoor sono stati presentati sullo schermo d'argento .

Il diamante Regent è uno dei più affascinanti. Uno schiavo in una miniera indiana trovò la pietra preziosa durante il 1600 e il 8217 e sfuggì alla schiavitù, solo per essere ucciso da un marinaio a cui aveva mostrato il diamante. Il marinaio portò la pietra in Francia, dove morì suicida. Il Reggente passò di mano da un aristocratico francese all'altro, portando sfortuna a tutti loro. Napoleone Bonaparte fece incastonare il Reggente nel pomo della sua spada, che in seguito consegnò dopo essere stato esiliato all'Elba nel 1814.

La Tavola di Smeraldo di Hermes Tre Volte Grande

Dio o mago umano? Tutti i libri di tradizioni esoteriche parlano con riverenza di Ermete Trismegisto o Ermete Tre Volte Grande e della sua ambita “Emerald Tablet”. Adorato dai residenti greci della città egiziana di Alessandria, e identificato con l'antica divinità Thoth, lo scriba degli inferi, si credeva che Ermete Trismegisto fosse un monarca umano che regnò per tremila anni e scrisse un incredibile trentacinquemila libri — un modo utile per riempire tre millenni. Eppure solo frammenti degli scritti di questa figura mitica sono stati tramandati dalla vecchia antichità, ironia della sorte attraverso le opere di autori cristiani.

Sebbene alcuni studiosi moderni concordino sul fatto che Ermete tre volte grande fosse in realtà il titolo dato al proto-chimico incaricato di raffinare l'oro, un processo apparentemente "magico" per gli antichi, gli alchimisti e i pensatori medievali ritenevano che Trismegisto avesse tramandato segreti preservati dalle scuole di conoscenza giustamente denominate “ermetiche”.

La più significativa di queste opere era un documento denominato Tavoletta di Smeraldo, che sarebbe stato sepolto insieme alla mummia di Trismegisto sotto la Grande Piramide di Giza. Il Tablet avrebbe rivelato i segreti dell'alchimia. Anche se la mummia di Ermete tre volte grande aspetta ancora pazientemente che gli archeologi la trovino (sebbene la “Tomba di Osiride” scoperta nel 1998 offra possibilità affascinanti), parte dei segreti metallurgici della Tavoletta di Smeraldo può essere trovata nella Leida Papiro–riportato in Europa nel 1820’ da Johann d’Anastasi–che sfuggì alla distruzione dei testi alchemici ordinata dall'imperatore Diocleziano nel 298 d.C.

Sulla base di questa valutazione storica, difficilmente si potrebbe considerare la Tavola di Smeraldo una sacra reliquia se non si prendono in considerazione le teorie dell'autore argentino Fabio Zerpa.

Zerpa, meglio conosciuto per il suo lavoro in ufologia, cita la credenza del Conte de Gebélin che la Tavola di Smeraldo sia semplicemente un altro nome per il leggendario Libro di Thoth — un libro proibito di circa diecimila anni che sarebbe stato la base di Civiltà egizia e occultismo, nonché la chiave per "padroneggiare i segreti dell'aria, del mare, della terra e dei corpi celesti". In Primitive World, il suo trattato sull'Egitto, de Gebélin osserva che il Libro di Thoth è sopravvissuto alla distruzione perché è stato abilmente travestito da gioco, come vedremo in seguito.

Un sacerdote egiziano, Nefer-Ka-Ptah, recuperò il libro, che era stato sigillato in una serie di sarcofagi annidati e conservato nel fondo del Nilo. Dopo averlo studiato, il sacerdote è stato in grado di apprendere l'arte della numerologia, la comunicazione con entità che vivono attraverso lo spazio e il tempo, la chiaroveggenza e l'arte di costruire "specchi magici" che non riflettono il volto dello spettatore, ma piuttosto altri mondi abitati da esseri ripugnanti.

Nefer-Ka-Ptah morì suicida, secondo la storia, e il Libro di Thoth fu portato via dall'Egitto. I suoi poteri magici e le sue conoscenze nascoste si sarebbero diffuse in tutto il mondo sotto forma di Arcani Minori e Maggiori dei Tarocchi, che apparvero per la prima volta in Italia intorno al 1200 d.C. come carticellas (“piccole carte”) e furono banditi nel 1240 e 1329 da vescovi di tutta Europa come maligni. Nel suo libro The Black Art (Paperback Library, 1968) Rollo Ahmed, osserva che la carta della Somma Sacerdotessa rappresenta la dea egizia Iside, forse il legame più tangibile con la sua origine egiziana.

Quindi, se Zerpa ha ragione, il mazzo di Tarocchi nel tuo cassetto potrebbe risalire ai tempi mitologici, collocandolo tra le reliquie più antiche conosciute dall'umanità.

Specchi Magici e Pietre Scrutatrici

Matematico, astrologo, alchimista, spia, stretto consigliere di regine e imperatori: queste sono le impressionanti credenziali del dottor John Dee, uno dei personaggi più influenti del XVI secolo. Sebbene sia ricordato soprattutto per il suo lavoro nelle arti esoteriche, principalmente lo sviluppo della lingua enochiana impiegata nei rituali magici, è possibile trovare infiniti riferimenti all'importanza di Dee come figura politica e scientifica senza una sola menzione degli aspetti che lo hanno reso un nome familiare nei circoli occulti.

I risultati di John Dee nella presunta comunicazione esoterica con un ordine di esseri angelici sono stati raggiunti attraverso la tecnica nota come “scrying”, guardando negli specchi o simili superfici riflettenti come ciotole piene di acqua, mercurio o olio, in modo da avere esperienze chiaroveggenti. Lo stesso Dr. Dee non aveva questa capacità e dipendeva dal suo assistente Edward Kelley per eseguire la visione (una tecnica molto simile a un moderno visualizzatore remoto e al suo gestore). Le tecniche coinvolte nel processo di parlare con entità ultraterrene sono contenute nei Libri Mysteriorum di Dee.

Le superfici riflettenti impiegate nella divinazione erano un globo di cristallo di rocca–a precursore della “sfera di cristallo”– e una superficie piana che Dee chiamava la sua “jet shewstone”. Questi oggetti sono importanti reliquie della tradizione paranormale e sopravvivono fino ai giorni nostri, attualmente esposti al British Museum.

Dove il Dr. Dee abbia acquisito i suoi oggetti di potere è un mistero. Tuttavia, c'è stato il suggerimento–posto dal ricercatore paranormale e drammaturgo Eugenia Macer-Story–che il buon dottore potrebbe averli ottenuti, per mezzo delle attività dei “seadogs” inglesi che razziano i galeoni spagnoli, dal luogo in cui erano più disponibile all'epoca: Messico azteco, conquistato solo di recente dalla Spagna. Il sacerdozio azteco aveva modellato moltissimi specchi magici con l'ossidiana, e alcuni di essi sono nei musei, come il leggendario specchio nero della divinità malvagia Tezcatlipoca, in mostra in l'Instituto Nacional de Antropologia di Città del Messico.

Esistono altri oggetti presumibilmente impiegati allo scopo di comunicare con altri livelli di esistenza. Uno di questi ci conduce a una discussione sui sempre controversi Cavalieri Templari, l'ordine monastico di guerrieri le cui attività hanno avuto un impatto importante sull'Europa e sul bacino del Mediterraneo per quasi due secoli. I Templari sono forse meglio conosciuti per le loro attività durante le Crociate e la tragica fine del loro ordine per mano dei re di Francia, ma numerosi studiosi si sono concentrati sugli aspetti occulti del loro lavoro. George Andrews cita la ricerca del paranormalista francese Guy Tarade su un documento risalente all'anno 1310, che contiene la “trascrizione” della tortura del cavaliere Templare da parte delle autorità ecclesiastiche. Il tormentato monaco guerriero parla di viaggi nel tempo, carri infuocati, pozzi di oscurità nei cieli e regni dell'esistenza intorno a stelle sconosciute. Logicamente, questo può essere liquidato come delirio indotto dal dolore, ma la trascrizione suggerisce che queste cose siano viste attraverso un "forziere fatto di un metallo sconosciuto" identificato provvisoriamente con l'Arca dell'Alleanza.

Qui facciamo un altro balzo in avanti nella speculazione: a parte tutti i poteri ad essa attribuiti nel corso dei millenni, l'Arca avrebbe potuto essere un mezzo per vedere in altri luoghi e tempi? Andrews suggerisce che il "pozzo delle tenebre nei cieli" sia una descrizione non specializzata del fenomeno astronomico che i nostri scienziati definiscono un buco nero, qualcosa di completamente sconosciuto nel 14° secolo.

Mysterium Tremendum: L'Arca dell'Alleanza

È con una certa trepidazione che qualsiasi scrittore si avvicina all'argomento dell'Arca, poiché le teorie sulla sua natura si diramano come le foglie di un albero in direzioni insospettate, rendendo quasi impossibile un esame superficiale. Nel limitato spazio qui a nostra disposizione, cercheremo di esaminare alcuni dei pensieri più provocatori su questa, la reliquia più chiacchierata che sia fuori dalle nostre mani.

Gli spettatori di I predatori dell'arca perduta di Steven Spielberg conoscono già le basi: l'Arca era un dispositivo trasportabile dato da Yahweh agli antichi israeliti come mezzo di comunicazione e occasionalmente come arma. L'oggetto sacro era custodito nel Tempio di Gerusalemme dove presumibilmente vi avevano accesso solo i membri del sacerdozio, e fu tenuto al sicuro dalla cattura durante le varie invasioni della Palestina da parte di potenze straniere (egizi, assiri e siri ellenici). Sebbene l'imperatore Tito conquistò con successo Gerusalemme nel 70 d.C., il suo arco trionfale a Roma, che mostra i legionari romani in parata con il loro bottino catturato dal tempio (la Menorah, le trombe e le tavole sacre), non include gli scultori dell'Arca supervisione, forse? Questi oggetti rimasero a Roma fino a quando la città fu saccheggiata dai predoni Vandali nel V secolo e portata nella loro capitale, Cartagine. Gli eserciti bizantini di Belisario spedirono gli oggetti a Costantinopoli dopo la conquista del regno vandalo, ma il superstizioso imperatore Giustiniano, temendo che il "tesoro degli ebrei" catturato avrebbe significato la rovina di Costantinopoli, fece inviare oggetti a Gerusalemme nel 555 dC

Gli scrittori moderni di storia occulta suggeriscono che i Cavalieri Templari scoprirono l'Arca tra le rovine del tempio di Salomone e ne presero la custodia, per poi rispedirla in Europa. Sono stati suggeriti numerosi nascondigli per questo: uno di questi è Rennes le Chateau in Francia, alcune foreste europee e persino la remota Abissinia. Alcuni autori hanno sollevato la possibilità che prima di raggiungere il suo ultimo luogo di riposo, l'Arca potesse essere custodita in un luogo molto insolito: la fortezza nota come Castel del Monte, situata nel “tallone” della penisola italiana a forma di stivale.

Castel del Monte fu costruito nel 1240 d.C. per ordine di Federico II, detentore di un numero impressionante di titoli, tra cui Imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Gerusalemme. Patrono e alleato dei Cavalieri Templari, l'imperatore decretò che il suo strano castello ottagonale fosse costruito su misure precise che avessero un significato magico e racchiudessero una sala principale nota, suggestivamente, come Camera del Maestro. Il defunto Robert Charroux suggerì che Castel del Monte doveva essere "un castello di alchimisti templari, governato dalla figura 8, che se scritta orizzontalmente, è il simbolo dell'infinito e del dominio universale." (Charroux, Legacy of the Gods, NY: Berkeley, 1974).

Mancando di tutte le strutture interne tipiche di un castello, come armerie, refettori e alloggi, questa fortezza ottagonale non aveva lo scopo di respingere gli invasori o fungere da presidio. Alla luce di tutte le sue associazioni mistiche, non potremmo ipotizzare che questo, in effetti, sia stato il luogo speciale costruito per ricevere la reliquia definitiva: l'Arca dell'Alleanza? Sotto la protezione del potente imperatore tedesco e dei Cavalieri Templari, è difficile concepire un luogo più sicuro o, come sottolinea Charroux, più simbolico, poiché Castel del Monte si trova a metà strada dai maggiori punti di pellegrinaggio del Mediterraneo mondo: Santiago de Compostela a ovest e Gerusalemme a est.

Oggetti di tale abilità mistica spesso conferivano legittimità a chi lo indossava: la corona di Costantino era appesa in bella vista sopra l'altare della chiesa di Santa Sofia di Costantinopoli, da dove veniva presa molte volte da chiunque fosse incline a fare un'offerta per il trono bizantino. Il riuscito colpo di stato fu visto come un segno del favore divino e la corona tornò al suo posto.

L'umanità ha certamente mostrato un talento per impregnare gli oggetti fisici di poteri magici o soprannaturali insospettati, ma possiamo liquidare casualmente la loro esistenza come voli di fantasia? Certamente alcuni di loro sono esistiti, e alcuni di loro hanno storie sorprendenti da raccontare.


Abbiamo trovato almeno 10 Elenco di siti Web di seguito quando si esegue la ricerca con vita di un cavaliere nel medioevo sul motore di ricerca

La vita dei cavalieri medievali (collezione)

  • Nel Medioevo, cavalieri erano in cima alla scala sociale
  • Con il miglior allenamento, i migliori vestiti, le migliori armi e, presumibilmente, le migliori maniere, erano ciò che tutti gli altri aspiravano a essere
  • Racconti di imprese audaci e cavalleria venivano raccontati in poesie e canti popolari, così che una fama duratura attendeva coloro cavalieri che si elevava al di sopra dei loro coetanei.

Vita quotidiana di un cavaliere nel Medioevo

  • Quotidiano Vita di una Cavaliere nel Medioevo La vita quotidiana di un cavaliere nel Medioevo seguiva un programma simile a quello del suo signore o del nobile che serviva
  • Il quotidiano vita di una Cavaliere durante Medioevo incentrato su castelli o manieri o in lotta per il suo signore e il re durante volte di guerra.

La vita quotidiana di un cavaliere nel Medioevo

Ranker.com DA: 14 PAPÀ: 47 Classifica MOZ: 63

  • Molti hanno immaginato di tornare in tempo e diventare un vero cavaliere medievale o signora
  • Vita per cavalieri si presume che fosse pieno di giostre, corteggiamenti e uccisioni di draghi
  • Tuttavia, la maggior parte di questo non è vero
  • La giostra ha preso un po' tempo per diventare popolare, la cavalleria era un elenco di regole di cui non abusare, ei draghi non esistevano.

Un giorno nella vita di un cavaliere mirto del Medioevo

Un giorno nella vita di un cavaliere cavaliere del Medioevo Zach Walker si prepara per la sequenza di apertura dello spettacolo, quando lui e altri cavalieri e nobili vengono presentati per la prima volta alla folla esultante.

Cosa faceva un cavaliere nel medioevo

Askinglot.com DA: 13 PAPÀ: 43 Classifica MOZ: 60

  • Originariamente cavalieri erano assistenti o fanti specializzati, ma lo stato di cavalieri fu elevato intorno all'800 d.C
  • Allo stesso modo, com'era essere a cavaliere nel medioevo? Il quotidiano vita di un cavaliere durante il Medioevo incentrato su castelli o manieri o in lotta per il suo signore e il re durante volte

Medioevo per bambini: diventare un cavaliere medievale

Ducksters.com DA: 17 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 72

  • Storia >> Medioevo per bambini
  • C'erano due modi in cui un uomo poteva diventare un... Cavaliere durante il medioevo
  • Il primo è stato guadagnare il diritto sul campo di battaglia
  • Se un soldato ha combattuto particolarmente coraggiosamente durante una battaglia o una guerra, può essere insignito del titolo di cavaliere dal re, da un signore o anche da un altro Cavaliere.

Dettagli casuali sulla vita di un cavaliere durante il Medioevo

Bestrandoms.com DA: 19 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 75

  • Cavaliere originariamente si riferisce alla cavalleria che ricevette un addestramento militare formale nel Medioevo in Europa, e in seguito divenne una classe sociale
  • L'identità del Cavaliere spesso non è ereditato
  • Nel Medioevo, il Cavaliere prestò servizio nell'esercito del signore e ottenne un feudo
  • Sia i re che i nobili hanno bisogno di soldati che abbiano un vantaggio schiacciante in guerra.

Com'era davvero essere un cavaliere in epoca medievale?

Ci sono una varietà di miti su com'era essere a cavaliere nel medioevo, non solo diffuso da Hollywood, ma anche dalle leggende contemporanee durante tempi medievali stessi- in entrambi con rappresentazioni diffuse della cavalleria Cavaliere correre in aiuto delle damigelle in difficoltà e generalmente spendendo il loro tempo essere baluardi di tutto ciò che è buono e della definizione stessa...

Medieval Times: com'è essere un cavaliere

  • Tempi medievali: Un giorno in Vita di un cavaliere
  • "L'uccisione del drago" potrebbe essere un'abilità strana da elencare in un résumé, ma Robert Idrizi—un Cavaliere a Tempi medievali Cena e torneo: sa che non si è mai troppo preparati
  • Quando abbiamo incontrato Idrizi per la prima volta, era vestito con i suoi normali abiti da lavoro: un completo di medievale armatura con una striscia di nero

Cavalieri del Medioevo: epoca medievale epoca medievale

  • I cavalieri erano gentiluomini-soldati medievali, di solito nobili, cresciuti da un sovrano a uno status militare privilegiato dopo l'addestramento come paggio e scudiero
  • Originariamente cavalieri erano assistenti o fanti specializzati, ma lo stato di cavalieri era elevato intorno 800 d.C.

Un giorno nella vita di un cavaliere altomedievale

  • Un giorno in Vita di un precoce Cavaliere Medievale
  • L'immagine del cavalleresco, cavaliere medievale in una scintillante armatura a piastre con lui e il suo cavallo vestiti con simboli araldici è in genere ciò che molti immaginano quando pensano cavalieri attraverso la storia
  • Ma quell'ideale si è evoluto dal XIII al XV secolo, dopo che tali guerrieri avevano

Occupazioni e mestieri medievali: Cavaliere. La formazione per

  • Cavaliere medievale Cavalieri medievali dovette passare anni di addestramento nell'uso delle armi, nell'equitazione e nella guerra
  • Frequentemente, membri della classe nobile, cavalieri erano responsabili della difesa del territorio del loro signore feudale dai rivali e del mantenimento della servitù locale in linea con il governo del signore.

6 motivi per cui essere un cavaliere medievale avrebbe fatto schifo

  • Tra i racconti di gesta eroiche e le raffigurazioni di armature scintillanti e gloriose, il vita da cavaliere è stato trasformato in qualcosa di più grandioso di quanto non fosse in realtà
  • Il desiderio di impugnare spada e scudo e vivere la vita da cavaliere esce immediatamente dalla finestra una volta che impari un po' di più su cosa sia vita era in realtà come.

La vita e i tempi del cavaliere medievale: A Vivid

Amazon.com DA: 14 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 77

  • Il Vita & Volte del Cavaliere Medievale: Una vivida esplorazione delle origini, dell'ascesa e della caduta del nobile ordine cavalleresco, illustrata con oltre 220 dipinti e fotografie d'arte [Phillips, Charles] su Amazon.com
  • Spedizione *GRATUITA* su offerte qualificanti
  • Il Vita & Volte del Cavaliere Medievale: Una vivida esplorazione delle origini, dell'ascesa e della caduta del nobile ordine cavalleresco

Storia, ordini e fatti dei cavalieri Britannica

Britannica.com DA: 18 PAPÀ: 24 Classifica MOZ: 56

  • I primi cavalieri medievali erano guerrieri di cavalleria professionisti, alcuni dei quali erano vassalli che detenevano terre come feudi dai signori nei cui eserciti prestavano servizio, mentre altri non erano infeudati alle terre
  • (Vedi anche il servizio del cavaliere.) Il processo per entrare nel cavalierato spesso veniva formalizzato.

La vita quotidiana dei cavalieri durante il Medioevo: le età

  • Il cavalieri quasi mai avuto una famiglia, ora che erano in guerra, ma mostravano ammirazione a prescindere dal loro stato marziale
  • In combinazione con il "Code Of Chilvary" le donne spesso davano gettoni a cavalieri
  • Cavalieri nel medioevo erano minacciati da scarsa igiene, ossa rotte, ferite, ascessi e

Medioevo: un giorno nella vita di un cavaliere

Groupon.com DA: 15 PAPÀ: 43 Classifica MOZ: 74

Tempi medievali: Un giorno in Vita di un cavaliere DI: Stephanie McDaniel | Aug 6, 2018 "Dragon Slaying" potrebbe essere un'abilità strana da elencare in un résumé, ma Robert Idrizi—un Cavaliere a Tempi medievali Cena e Torneo: sa che non si è mai troppo preparati.

Com'era la vita per un cavaliere medievale?

Youtube.com DA: 15 PAPÀ: 6 Classifica MOZ: 38

Il mio libro sulle Crociate:http://www.amazon.com/Why-Does-Heathen-Rage-Crusades/dp/152395762X/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1461105827&sr=8-1&keywords=why+does+the+

Com'era essere un cavaliere durante il Medioevo

Youtube.com DA: 15 PAPÀ: 6 Classifica MOZ: 39

Quando pensiamo a cavalieri durante tempi medievali, pensiamo a uomini valorosi che hanno scelto di difendere il loro onore in imprese di giostre, cavalleria e uccisione di draghi

Il Medioevo dal punto di vista di un cavaliere

  • Tempi medievali a partire dal un cavaliere prospettiva
  • C'erano diverse barriere che medievale dovevano superare i guerrieri che non erano strettamente legati a battaglie e combattimenti
  • Si ritiene che il Medioevo inizi dalla caduta dell'Impero Romano d'Occidente (476) fino alla scoperta dell'America (1492)
  • Tuttavia, l'età eroica di cavalieri iniziato nel 10

Uno sguardo alla vita di un cavaliere a Medieval Times WGN

Wgnradio.com DA: 12 PAPÀ: 50 Classifica MOZ: 82

Come parte della celebrazione "Your Hometown" di Schaumburg di WGN, Edward Maciejczyk -Head Knight at Medieval Times in Scottsdale- si unisce a Steve Bertrand su Afternoon News di Chicago per parlare di come iniziare a Schaumburg, come sono l'addestramento e la vita di un cavaliere, e per parlare dei preparativi in ​​corso per riaprire in sicurezza quando lo stato lo riterrà sicuro.


Inexplicata-The Journal of Hispanic Ufology

Poche persone al di fuori del Sud America hanno mai sentito parlare di questo emblema del potere più misterioso e controverso, che secondo alcune fonti, potrebbe essere l'ultima fonte di misteri.

La tradizione sostiene che il Baton of Command (una traduzione diretta del suo nome spagnolo, Bastón de Mando, che a sua volta si traduce come Simihuinqui - il nome datogli dai membri delle tribù sudamericane) è stato realizzato circa ottomila anni fa da Multán (anche noto come Voltán), un potente capo della tribù Comechingones, da un pezzo di basalto nero. I poteri occulti di questo antico manufatto erano leggendari tra le tribù del moderno Chaco argentino e delle pianure boliviane, e nel 1830, un signore della guerra araucano di nome Calfucurá - ben immerso nelle tradizioni del suo popolo - condusse una massiccia ricerca dell'oggetto in le catene montuose di Tandil, Balrcarce, San Luis e Córdoba che non hanno raccolto il testimone del comando.

È a questo punto che dobbiamo addentrarci nell'altra tradizione esoterica legata a questa bacchetta di basalto nero: gli studiosi dell'occulto ritengono che, a parte la sua età neolitica, il Baton of Command sia legato alla tradizione europea del Santo Graal, che ci è stata tramandata attraverso la leggenda arturiana e l'opera wagneriana ed è molto lontana dalla finzione.

Questi esoteristi, come il defunto studioso argentino Guillermo Terrera, credono che le chansons de geste del XII secolo di Chretien de Troyes e Wolfram Von Eschenbach facciano allusioni al Baton of Command e all'esistenza del Sud America, una massa continentale la cui esistenza l'uomo medievale potrebbe non aver sospettato.

Mentre queste accuse verrebbero giustamente liquidate come irritanti nelle sacre sale dell'accademia, Terrera e i suoi seguaci sostengono tuttavia un caso intrigante per le loro convinzioni. Secondo questi revisionisti esoterici, le fonti mitologiche dell'Asia centrale e orientale fanno riferimento a un misterioso personaggio incaricato della custodia di due oggetti sacri: uno dei quali è il cosiddetto Santo Graal o Sangraal, e l'altro è "la Pietra della Sapienza". , che identificano come il Baton of Command.

L'enigmatico custode di questi oggetti avrebbe iniziato la sua carriera migliaia di anni fa, ed è conosciuto solo come "l'uomo dalla Persia" - il Parsifal delle canzoni di Eschenbach e il Sir Perceval del ciclo arturiano. Secondo l'epopea del menestrello tedesco, l'enigmatico Parsifal si recò nella terra di Argentum (". le porte segrete di una terra silenziosa chiamata Argentum e lo saranno sempre. ") per deporre gli oggetti sotto la sua custodia nella sacra collina conosciuta come Vlarava. Estrapolando dal poema epico, questi esoteristi hanno identificato Argentum con l'Argentina e il sacro monte Vlarava con il monte Uritorco nella parte settentrionale del paese.

Mettendo da parte per un momento la loro dipendenza dall'epica tardo medievale, Terrera e i suoi colleghi hanno inoltre notato che il cavalierato del Graal menzionato nelle canzoni non è altro che quello dei Cavalieri Templari, sui quali è già stato scritto molto. La loro convinzione è confermata dal fatto che i Templari sembravano ossessionati dal recupero di una sacra reliquia che era variamente conosciuta come la "Pietra della saggezza" o la "Pietra parlante" - potrebbe essere stato questo il Baton of Command?

Nel 1934, un mistico di nome Orfelio Ulises, appena tornato in Argentina dopo aver trascorso otto anni in Tibet come adepto del lamaismo, si imbatté nel misterioso Bastone del Comando, presumibilmente "guidato" dai poteri mentali dei suoi maestri tibetani, e scavò l'oggetto dalle pendici del Monte Uritorco a Capilla del Monte. Mentre tutto questo sa di Madame Blavatsky in tutta la sua gloria, si verificherebbero anche altri eventi più credibili.

Proprio come Indiana Jones di Spielberg, Ulises si sarebbe reso conto che altre parti erano interessate alla sua scoperta: The Nazi Ahnenerbe ("Ancestral Heritage Society"), fondata da Heinrich Himmler nel 1935 con l'obiettivo di sostenere le teorie avanzate dal famigerato Thule La società si era già assicurata oggetti paranormali come la Lancia di Longino, nota anche come Lancia del Destino, nel 1938, e un anno prima aveva iniziato a inviare spedizioni mondiali alla ricerca dell'Arca di Noè, di Atlantide e di bizzarre medicine usate da Nativi sudamericani. Era solo questione di tempo prima che queste forze contorte fissassero il loro sguardo predatore sul Baton of Command. In loro aiuto venne l'allora colonnello Juan Domingo Perón, futuro dittatore dell'Argentina. Perón trascorse la fine degli anni '30 come osservatore militare in Italia e Germania ed era anche affascinato dall'occulto.

Orfelio Ulises e alcuni "studiosi ermetici" riuscirono ad occultare ai nazisti il ​​periapt ea conservarlo in Argentina, dove rimase alle cure di Ulises fino alla sua morte, per poi passare nel 1948 al professor Guillermo Terrera. Attualmente è in custodia del Dr. Fernando Fluguerto Martí e del suo Gruppo Delphos.

Sempre nel 1948, il barone Georg Von Hauenschild, archeologo e studioso del Graal, preparò un rapporto esauriente sul Baton of Command per l'Istituto di Archeologia, Linguistica e Folklore dell'Università di Cordoba, mostrando che l'età stimata dell'oggetto era infatti di 8000 anni e di manifattura chiaramente neolitica. Grande cura veniva posta dagli artigiani preistorici nella lucidatura dell'oggetto, nell'arrotondamento della base e nell'affilatura della testa in una morbida forma conica. Il basalto vulcanico di cui è fatto gli conferisce un aspetto metallico e, quando viene colpito, il Baton of Command emette un suono squillante. Successive analisi elettromagnetiche e spettroscopiche hanno dimostrato che il Baton emette un campo elettromagnetico che gli studenti dell'occulto hanno interpretato nel senso che un adepto adeguatamente addestrato, nelle giuste condizioni, potrebbe essere in grado di stabilire un collegamento parafisico con altre realtà o svelare i segreti della bacchetta.

È qui che si trovano apparentemente i poteri del Baton of Command: è stato progettato, secondo il professor Terrera, come mezzo per rigenerare l'umanità e attende pazientemente che la persona giusta venga a utilizzarlo. Nel momento in cui scrivo, quella persona apparentemente non è venuta.

L'autore Luis Alberto Vence fa la seguente nota curiosa. Secondo fonti storiche e credenze di fabbri e armaioli contemporanei, la mitica lama Excalibur avrebbe misurato circa 1,10 metri, la lunghezza esatta del Simihuinqui o Bastone del Comando.

Trappola metafisica o verità occulta? Sii il giudice. Nel suo libro E l Valle de los Espíritus (Buenos Aires, Kier, 1989) Terrera riassume così la situazione: "Dobbiamo tener presente che tutto ciò che la scienza ha scoperto fino a ieri come verità assoluta potrebbe essere corretto sia oggi che domani , poiché tutta la conoscenza umana è soggetta a cambiamento, come parte del processo dinamico che l'accompagna."


Anelli del potere e altri ornamenti

Nel 1997, gli spettatori sono stati trattati da Titanic di John Cameron e dalla sua sottotrama riguardante un intrigante diamante blu. Ai gioielli come quello mostrato nel film sono stati spesso attribuiti notevoli poteri talismanici e, in altri casi, qualità che li rendono letali per l'utente, proprio come l'Unico Anello in J.R.R. La saga di Tolkien.

Non molti di questi oggetti sono sopravvissuti fino ai nostri giorni, ma sappiamo che Alessandro Magno era particolarmente affezionato a un insolito opale che gli impediva di essere ferito in battaglia. Dopo aver intrapreso la conquista dell'impero persiano, il re macedone (la cui armatura sarebbe diventata talismanica nel corso dei secoli, come accennato in precedenza) fece una rapida sosta alle rovine di Troia per assicurarsi uno scudo sacro, che era appartenuto a uno dei eroi della leggenda omerica, nel tentativo di rafforzare la sua invulnerabilità di un livello in più. Ma né l'opale esotico né l'antico scudo furono di grande aiuto quando una freccia trafisse i polmoni di Alessandro mentre assaltava le mura di una città nel Punjab.

Gli anelli occupano una posizione privilegiata tra tutti gli articoli di gioielleria: Apollonio di Tiana ricevette un anello d'ambra da uno degli iniziati nella favolosa città di Iarchas da qualche parte nell'Asia centrale (o in un'altra dimensione?). La pietra d'ambra avrebbe impedito a chi la indossava di nuocere e gli avrebbe permesso di avere preconoscenza di eventuali pericoli futuri, una facoltà che il leggendario Apollonio utilizzò più di una volta. Carlo Magno possedeva un anello insolito la cui pietra avrebbe dovuto preservare tutte le conquiste di un signore della guerra. Naturalmente, questo amuleto presto preso dal figlio del monarca franco Lewis e, a sua volta, litigato dai nipoti di Carlo Magno, che hanno diviso l'impero del nonno.

Ma i poteri attribuiti a questi ornamenti riflettono principalmente i desideri di chi li indossa, piuttosto che i veri poteri soprannaturali. Ma cosa dobbiamo pensare dell'anello indossato da Carlo XII di Svezia? Questo monarca scandinavo governava un impero costruito intorno al Mar Baltico ed era uno dei nemici più implacabili della Russia. L'autore Brad Steiger osserva nel suo libro Atlantis Rising (Dell, 1976) che l'ascesa al potere del re svedese era stata apparentemente aiutata dai suoi rapporti con un "omino grigio" che gli aveva regalato un anello che sarebbe svanito il giorno del morte di Carlo. Il monarca sembra aver accettato di buon grado questo dono e ha intrapreso la sua carriera militare. Nel pieno della battaglia, poco dopo che uno dei suoi ufficiali si era accorto che l'anello era svanito dalle sue dita, il monarca ricevette una ferita mortale.

Gli smeraldi esercitavano un fascino particolare per il famigerato imperatore Nerone, secondo lo storico Plinio, che scrisse che il despota strimpellatore di lira possedeva un esemplare piatto, senza nome, intriso di poteri soprannaturali, che usava persino come lente d'ingrandimento. Mentre l'antichità era affascinata dalle pietre colorate come zaffiri e rubini, i diamanti hanno acquisito importanza nei secoli più recenti, alcuni dei quali hanno nomi e storie bizzarre come qualsiasi oggetto di fantasia, e i diamanti Hope, Star of India e Kolhinoor sono stati presenti sull'argento schermo.

Il diamante Regent è uno dei più affascinanti. Uno schiavo in una miniera indiana trovò la pietra preziosa durante il 1600 e sfuggì alla schiavitù, solo per essere ucciso da un marinaio a cui aveva mostrato il diamante. Il marinaio portò la pietra in Francia, dove morì suicida. Il Reggente passò di mano da un aristocratico francese all'altro, portando sfortuna a tutti loro. Napoleone Bonaparte fece incastonare il Reggente nel pomo della sua spada, che in seguito consegnò dopo essere stato esiliato all'Elba nel 1814.

La Tavola di Smeraldo di Hermes Tre Volte Grande

Dio o mago umano? Tutti i libri di tradizione esoterica parlano con riverenza di Ermete Trismegisto o Ermete Tre Volte Grande e della sua ambita "Tavola di Smeraldo". Adorato dai residenti greci della città egiziana di Alessandria, e identificato con l'antica divinità Thoth, lo scriba degli inferi, si credeva che Ermete Trismegisto fosse un monarca umano che regnò per tremila anni e scrisse un incredibile trentacinquemila libri: un modo utile per riempire tre millenni. Eppure solo frammenti degli scritti di questa figura mitica sono stati tramandati dalla vecchia antichità, ironia della sorte attraverso le opere di autori cristiani.

Sebbene alcuni studiosi moderni concordino sul fatto che Ermete tre volte grande fosse in realtà il titolo dato al proto-chimico incaricato di raffinare l'oro - un processo apparentemente "magico" per gli antichi - gli alchimisti e i pensatori medievali ritenevano che Trismegisto avesse tramandato segreti preservati dalle scuole di conoscenza giustamente denominate "ermetiche".

Il più significativo di questi lavori era un documento denominato Tavola di Smeraldo, che sarebbe stato sepolto insieme alla mummia di Trismegisto sotto la Grande Piramide di Giza. Il Tablet avrebbe rivelato i segreti dell'alchimia. Sebbene la mummia dell'Ermete Tre Volte Grande aspetti ancora pazientemente che gli archeologi la trovino (sebbene la "Tomba di Osiride" scoperta nel 1998 offra possibilità affascinanti), parte dei segreti metallurgici della Tavoletta di Smeraldo può essere trovata nel Papiro di Leida - riportato a L'Europa nel 1820 di Johann d'Anastasi - che sfuggì alla distruzione dei testi alchemici ordinata dall'imperatore Diocleziano nel 298 d.C.
Sulla base di questa valutazione storica, difficilmente si potrebbe considerare la Tavola di Smeraldo una sacra reliquia. a meno che non vengano prese in considerazione le teorie dell'autore argentino Fabio Zerpa.

Zerpa, meglio conosciuto per il suo lavoro in ufologia, cita la convinzione del Conte de Gebélin che la Tavola di Smeraldo sia semplicemente un altro nome per il leggendario Libro di Thoth - un libro proibito di circa diecimila anni che sarebbe stato la base della civiltà egizia e occultismo, nonché la chiave per "padroneggiare i segreti dell'aria, del mare, della terra e dei corpi celesti". In Primitive World, il suo trattato sull'Egitto, de Gebélin osserva che il Libro di Thoth è sopravvissuto alla distruzione perché è stato abilmente travestito da gioco, come vedremo in seguito.

Un sacerdote egiziano, Nefer-Ka-Ptah, recuperò il libro, che era stato sigillato in una serie di sarcofagi annidati e conservato nel fondo del Nilo. Dopo averlo studiato, il sacerdote è stato in grado di apprendere l'arte della numerologia, la comunicazione con entità che vivono attraverso lo spazio e il tempo, la chiaroveggenza e l'arte di costruire "specchi magici" che non riflettono il volto dello spettatore, ma piuttosto altri mondi abitati da ripugnanti esseri.

Nefer-Ka-Ptah morì suicida, secondo la storia, e il Libro di Thoth fu portato via dall'Egitto. I suoi poteri magici e le sue conoscenze nascoste si sarebbero diffuse in tutto il mondo sotto forma di Arcani Minori e Maggiori dei Tarocchi, che apparvero per la prima volta in Italia intorno al 1200 d.C. come carticellas ("cartoline") e furono banditi nel 1240 e nel 1329 dai vescovi di tutta Europa come maligna. Nel suo libro The Black Art (Paperback Library, 1968) Rollo Ahmed, osserva che la carta della Somma Sacerdotessa rappresenta la dea egizia Iside, forse il legame più tangibile con la sua origine egiziana.

Quindi, se Zerpa ha ragione, il mazzo di Tarocchi nel tuo cassetto potrebbe risalire ai tempi mitologici, collocandolo tra le reliquie più antiche conosciute dall'umanità.

Specchi Magici e Pietre Scrutatrici

Matematico, astrologo, alchimista, spia, stretto consigliere di regine e imperatori: queste sono le impressionanti credenziali del dottor John Dee, uno dei personaggi più influenti del XVI secolo. Sebbene sia ricordato soprattutto per il suo lavoro nelle arti esoteriche, principalmente lo sviluppo della lingua enochiana impiegata nei rituali magici, è possibile trovare infiniti riferimenti all'importanza di Dee come figura politica e scientifica senza una sola menzione degli aspetti che hanno reso lui un nome familiare nei circoli occulti.

I risultati di John Dee in esoterica - la presunta comunicazione con un ordine di esseri angelici - furono raggiunti attraverso la tecnica nota come "scrutamento", guardando in specchi o simili superfici riflettenti come ciotole piene di acqua, mercurio o olio, per avere esperienze chiaroveggenti. Lo stesso Dr. Dee non aveva questa capacità e dipendeva dal suo assistente Edward Kelley per eseguire la visione (una tecnica molto simile a un moderno visualizzatore remoto e al suo gestore). Le tecniche coinvolte nel processo di parlare con entità ultraterrene sono contenute nei Libri Mysteriorum di Dee.

Le superfici riflettenti impiegate nella divinazione erano un globo di cristallo di rocca - un precursore della "sfera di cristallo" - e una superficie piatta che Dee chiamava il suo "jet shewstone". Questi oggetti sono importanti reliquie della tradizione paranormale e sopravvivono fino ai giorni nostri, attualmente esposti al British Museum.

Dove il Dr. Dee abbia acquisito i suoi oggetti di potere è un mistero.Tuttavia, c'è stato il suggerimento - postulato dal ricercatore paranormale e drammaturgo Eugenia Macer-Story - che il buon dottore possa averli ottenuti, per mezzo delle attività dei "lupi di mare" inglesi che razziano i galeoni spagnoli, dal luogo in cui erano più disponibile all'epoca: Messico azteco, conquistato solo di recente dalla Spagna. Il sacerdozio azteco aveva modellato moltissimi specchi magici con l'ossidiana, e alcuni di essi sono nei musei, come il leggendario specchio nero della divinità malvagia Tezcatlipoca, in mostra in l'Instituto Nacional de Antropologia di Città del Messico.

Esistono altri oggetti presumibilmente impiegati allo scopo di comunicare con altri livelli di esistenza. Uno di questi ci conduce a una discussione sui sempre controversi Cavalieri Templari, l'ordine monastico di guerrieri le cui attività hanno avuto un impatto importante sull'Europa e sul bacino del Mediterraneo per quasi due secoli. I Templari sono forse meglio conosciuti per le loro attività durante le Crociate e la tragica fine del loro ordine per mano dei re di Francia, ma numerosi studiosi si sono concentrati sugli aspetti occulti del loro lavoro. George Andrews cita la ricerca del paranormalista francese Guy Tarade su un documento risalente all'anno 1310, che contiene la "trascrizione" della tortura del cavaliere Templare da parte delle autorità ecclesiastiche. Il tormentato monaco guerriero parla di viaggi nel tempo, carri infuocati, pozzi di oscurità nei cieli e regni dell'esistenza intorno a stelle sconosciute. Logicamente, questo può essere liquidato come delirio indotto dal dolore, ma la trascrizione suggerisce che queste cose siano viste attraverso un "petto fatto di un metallo sconosciuto" identificato provvisoriamente con l'Arca dell'Alleanza.

Qui facciamo un altro balzo in avanti nella speculazione: a parte tutti i poteri ad essa attribuiti nel corso dei millenni, l'Arca avrebbe potuto essere un mezzo per vedere in altri luoghi e tempi? Andrews suggerisce che il "pozzo delle tenebre nei cieli" è una descrizione non specializzata del fenomeno astronomico che i nostri scienziati definiscono un buco nero, qualcosa di completamente sconosciuto nel 14° secolo.

Mysterium Tremendum: L'Arca dell'Alleanza

È con una certa trepidazione che qualsiasi scrittore si avvicina all'argomento dell'Arca, poiché le teorie sulla sua natura si diramano come le foglie di un albero in direzioni insospettate, rendendo quasi impossibile un esame superficiale. Nel limitato spazio qui a nostra disposizione, cercheremo di esaminare alcuni dei pensieri più provocatori su questa, la reliquia più chiacchierata che sia fuori dalle nostre mani.

Gli spettatori di I predatori dell'arca perduta di Steven Spielberg conoscono già le basi: l'Arca era un dispositivo trasportabile dato da Yahweh agli antichi israeliti come mezzo di comunicazione e occasionalmente come arma. L'oggetto sacro era custodito nel Tempio di Gerusalemme dove presumibilmente vi avevano accesso solo i membri del sacerdozio, e fu tenuto al sicuro dalla cattura durante le varie invasioni della Palestina da parte di potenze straniere (egizi, assiri e siri ellenici). Sebbene l'imperatore Tito conquistò con successo Gerusalemme nel 70 d.C., il suo arco trionfale a Roma, che mostra i legionari romani in parata con il loro bottino catturato dal tempio (la Menorah, le trombe e le tavole sacre), non include l'Arca - la supervisione di uno scultore , forse? Questi oggetti rimasero a Roma fino a quando la città fu saccheggiata dai predoni Vandali nel V secolo e portata nella loro capitale, Cartagine. Gli eserciti bizantini di Belisario spedirono gli oggetti a Costantinopoli dopo la conquista del regno vandalo, ma il superstizioso imperatore Giustiniano, temendo che il "tesoro degli ebrei" catturato avrebbe significato la rovina di Costantinopoli, fece inviare gli oggetti a Gerusalemme nel 555 d.C.

Gli scrittori moderni di storia dell'occulto suggeriscono che i Cavalieri Templari scoprirono l'Arca tra le rovine del tempio di Salomone e ne presero la custodia, per poi rispedirla in Europa. Sono stati suggeriti numerosi nascondigli per questo: uno di questi è Rennes le Chateau in Francia, alcune foreste europee e persino la remota Abissinia. Alcuni autori hanno ipotizzato che, prima di raggiungere il suo ultimo luogo di riposo, l'Arca fosse custodita in un luogo molto insolito: la fortezza nota come Castel del Monte, situata nel "tacco" della penisola italiana a forma di stivale.

Castel del Monte fu costruito nel 1240 d.C. per ordine di Federico II, detentore di un numero impressionante di titoli, tra cui Imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Gerusalemme. Patrono e alleato dei Cavalieri Templari, l'imperatore decretò che il suo strano castello ottagonale fosse costruito su misure precise che avessero un significato magico e racchiudessero una sala principale nota, suggestivamente, come la Camera del Maestro. Il defunto Robert Charroux suggerì che Castel del Monte doveva essere "un castello di alchimisti templari, governato dalla figura 8, che se scritta orizzontalmente, è il simbolo dell'infinito e del dominio universale". (Charroux, Legacy of the Gods, NY: Berkeley, 1974).

Mancando di tutte le strutture interne tipiche di un castello, come armerie, refettori e alloggi, questa fortezza ottagonale non aveva lo scopo di respingere gli invasori o fungere da presidio. Alla luce di tutte le sue associazioni mistiche, non potremmo ipotizzare che questo, in effetti, sia stato il luogo speciale costruito per ricevere l'ultima reliquia: l'Arca dell'Alleanza? Sotto la protezione del potente imperatore tedesco e dei Cavalieri Templari, è difficile concepire un luogo più sicuro o, come sottolinea Charroux, più simbolico, poiché Castel del Monte si trova a metà strada dai maggiori punti di pellegrinaggio del Mediterraneo mondo: Santiago de Compostela a ovest e Gerusalemme a est.

Oggetti di tale abilità mistica spesso conferivano legittimità a chi lo indossava: la corona di Costantino era appesa in bella vista sopra l'altare della chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli, da dove veniva presa molte volte da chiunque fosse incline a fare un'offerta per il trono bizantino. Il riuscito colpo di stato fu visto come un segno del favore divino e la corona tornò al suo posto.

L'umanità ha certamente mostrato un talento per impregnare gli oggetti fisici di poteri magici o soprannaturali insospettati, ma possiamo liquidare casualmente la loro esistenza come voli di fantasia? Certamente alcuni di loro sono esistiti, e alcuni di loro hanno storie sorprendenti da raccontare.


Guarda il video: I LUPI MANNARI ESISTONO - Fuoco fatuo - (Dicembre 2021).