Informazione

Bracciale con perline Micenee



PERLINE

Nella loro forma più semplice, le perle sono piccole sfere perforate, solitamente infilate per creare collane. Possono essere realizzati in metallo, ceramica, vetro o pietre preziose o semipreziose, come avorio, corallo, turchese, ambra, cristallo di rocca o vetro. Il desiderio umano di ornamenti e decorazioni personali è chiaramente evidente dalla frequente presenza di perline nei siti archeologici. Le prime perle, risalenti al periodo paleolitico, erano realizzate principalmente con semi, noci, cereali, denti di animali, ossa e, soprattutto, conchiglie. In effetti, come cipree di mare, perline

venivano usati nel baratto e negli scambi cerimoniali, quindi contengono preziose informazioni sulle prime rotte commerciali.

Si pensa che le perle trovate nelle prime tombe egizie risalgano al 4000 a.C. circa. Le perle di faience (ceramica smaltata) apparvero nel periodo predinastico dell'Egitto e continuarono ad essere realizzate in epoca romana. Anche i Fenici e gli Egizi realizzavano perline fantasiose con volti umani e animali. Quelle che probabilmente erano le prime perle d'oro, risalenti al 3000 a.C., sono state trovate nelle valli sumeriche e dell'Indo perline d'oro di data successiva sono state trovate nell'Ashanteland (Ghana) e in altre parti dell'Africa. Le perle micenee trovate a Creta, risalenti alla tarda età del bronzo (c. 1100 a.c.e), erano modellate in forme floreali originali, come gigli e loti, nonché superfici granulate. Perline di pietra e conchiglia, e dal XV secolo d.C. su, perline di vetro, sono stati indossati in grandi quantità dagli indiani d'America.

Tra alcune popolazioni, le perle sono indossate tanto per scopi magici quanto per scopi decorativi. Ad esempio, nei paesi del Medio Oriente e dell'Europa meridionale, si pensa che le perle di corallo incoraggino la fertilità e siano spesso una parte essenziale del corredo di una donna. Perline turchesi e blu sono attaccate agli abiti delle spose e dei bambini, così come ai collari degli animali domestici, o appese agli specchietti delle auto, per scongiurare sfortuna e malattie. Gli amuleti che si ritiene abbiano il potere di scongiurare l'impotenza, la perdita del latte materno o l'alienazione dell'affetto del marito, spesso includono "perline" infilate insieme a cipree: grazie a una sottile somiglianza di aperture e linee curve, queste ultime si intendono rappresentano simbolicamente l'occhio così come i genitali femminili.

La parola "bead" deriva dalla parola medio inglese "bede", che significa pregare, e le perline infilate per fare rosari sono state usate fin dal Medioevo per contare le preghiere. Ma anche se i fili di perline hanno assunto un significato religioso ben definito in Europa, hanno rapidamente assunto nuovi significati, poiché sono stati esportati in culture diverse che avevano i propri sistemi simbolici. I rosari, che furono tra i primi fili di perle di cristallo e vetro esportati da Venezia in quantità significative dai crociati, divennero presto parte di indumenti e ornamenti legati a sistemi di credenze e rituali completamente diversi. Erano spesso usati come contatori nel commercio. Alcuni tipi di perline che acquistavano valore di rarità venivano rimossi dai cicli di scambio economico per diventare proprietà ancestrale, passando di mano solo come ricchezza della sposa o usati per convalidare pretese di status reale e aristocratico.

I commercianti europei scambiavano spesso le perline con merci africane o indiane d'America di valore molto maggiore, come l'oro o persino gli schiavi. Secondo la tradizione, l'intera isola di Manhattan è stata acquistata dai coloni olandesi per l'equivalente in perline di ventiquattro dollari. La storia, un mito fondamentale degli Stati Uniti, viene spesso raccontata per mostrare come gli indiani fossero primitivi e ingenui. Ma in realtà, come ha dimostrato la ricerca su diverse società, le perle erano state usate nel commercio per secoli prima dell'arrivo degli europei e il loro valore era determinato dal consenso sociale.

Per molte popolazioni africane, le perline sono importanti indicatori di identità. Abiti e cappelli di perline sono indossati in ogni momento, ma soprattutto in occasioni cerimoniali. Le giovani donne realizzano piccoli gioielli di perline per i loro ragazzi preferiti. Il contrasto di diversi colori e forme può dare a questi gioielli una varietà di significati e i bianchi li hanno descritti come "lettere d'amore". Per alcune donne Kwa-Zulu sudafricane, che hanno sviluppato una notevole abilità nel creare figure di perline o bambole vestite in costumi etnici, da vendere ai turisti nelle vicinanze di Durban, il lavoro di perline è diventato un'utile fonte di reddito.

L'uso delle perline per l'ornamento personale, così come per la decorazione di una varietà di oggetti, è continuato ininterrotto nel corso della storia. Possono essere cuciti o intrecciati in tessuti, utilizzati nel ricamo o applicati a cappelli, cinture, borse o oggetti domestici, come scatole o paralumi. Gli indiani d'America hanno a lungo applicato perline di vetro dai colori vivaci in originali disegni geometrici a vestiti in pelle, borse e stivali di pelle.

Mentre i veneziani hanno dominato la produzione e l'esportazione di perle di vetro dal XV alla metà del XX secolo, all'inizio degli anni 2000 le perle sono state realizzate in tutte le parti del mondo. Dagli anni '60, l'interesse per le culture e le usanze dei paesi del terzo mondo ha portato ad un'appassionata ricerca di vecchie perle da parte di custodi di musei e antiquari. Questo a sua volta ha portato a una rinascita della produzione su larga scala e all'uso di perline da parte del grande pubblico. Gli articoli di moda come borse, gilet da donna e cinture vividamente decorati con perline sono realizzati in Cina e in altre parti dell'Estremo Oriente.

Le perle veneziane, pur non prodotte su larga scala come in passato, rimangono di altissima qualità, e l'associazione della città con le perle di vetro aiuta a mantenere un vivace commercio dell'usato e dell'antiquariato, oltre a un forte interesse per la sperimentazione e creatività nella ricerca di nuove versioni del mestiere tradizionale di fare perle di vetro e

il loro uso negli ornamenti personali. Il lavoro di perline, in particolare l'infilatura di collane e bracciali, è diventato un passatempo diffuso e in quasi tutte le città si trovano negozi con vivaci esposizioni di perline, metalli pregiati o fili di cotone e seta. Il basso costo delle perline rispetto ai gioielli le rende un elemento ornamentale molto versatile, spesso creato appositamente per valorizzare un particolare outfit o occasione.


Storia dei gioielli fatti a mano con perline Articolo

Potresti pensare che la storia dei gioielli di perline fatti a mano non possa essere molto interessante, ma in realtà è piuttosto intrigante sapere dove è iniziata questa parte della cultura. Alcuni dicono che gli inizi dei gioielli con perline siano iniziati più di 70.000 anni fa, quando l'uomo ha trovato le perline e le gemme e ha pensato che fosse incredibilmente bello. I gioielli con perline sono stati usati in molti modi. Un modo è semplicemente per la bellezza. Un altro è per il valore. Alcuni scambierebbero e comprerebbero gioielli di perline o perline. E alcune culture li usavano persino come talismani. Quindi, come sono stati inizialmente creati i gioielli di perline? Diamo un'occhiata.

Anche se un uomo o una donna che vivevano in quei tempi non avrebbero avuto alcun uso pratico per loro, tuttavia, non potevano portarli in giro senza borse o dispositivi di trasporto moderni, né avevano tasche. Così, come ci racconta la leggenda, attaccarono le pietre preziose o le perline ai cinturini in pelle e le portarono al collo per creare i primi gioielli di perline fatti a mano. Nel tempo, i gioielli di perline fatti a mano hanno iniziato a diventare uno status symbol. Quelli con potere e ricchezza erano quelli che avevano gioielli con perline. Le perline sono state persino utilizzate come oggetto di valore per il quale si poteva fare commercio.

I gioielli di perline fatti a mano sono stati realizzati con molti tipi di perline. Si sa che le perle sono fatte di vetro, osso, porcellana, conchiglie, carta, argilla, metalli, pietre preziose, avorio e persino legno. L'artigiano delle perline spesso teneva segreti i segreti del mestiere. Ci si aspettava che mantenessero segrete le abilità di creazione di perline. Alcuni di loro hanno persino rischiato se stessi se non riuscivano a tenere per sé le informazioni. La produzione di massa di perline non iniziò nemmeno fino al 1800, quando le perline di vetro divennero ampiamente disponibili. Fu in quel momento che Swarovski creò il suo processo per realizzare le sue perle speciali che sono ancora oggi molto richieste. Ancora oggi, i segreti di come sono fatte le loro perle sono tenuti segreti.

Diverse parti del mondo hanno creato diversi tipi di gioielli con perline fatti a mano. L'America centrale e meridionale sono famose per le loro creazioni di wampum e penna d'oca, mentre le perline dei nativi americani di solito includevano molto turchese e argento. La produzione di perline in Francia iniziò già nel 38.000 aC! Le perline Worry, la filigrana e le perline in ceramica altamente decorate sono originarie della Grecia, mentre l'Italia si è specializzata nelle perle in vetro di Murano. Ci sono dozzine di altri paesi non ancora discussi qui, ma i gioielli con perline hanno una storia ricca e vasta che è incredibilmente interessante. Basti dire che esiste una ricca tradizione culturale con l'uso di gioielli con perline.


Gioielli turchesi Navajo

Gioielli turchesi Navajo è iniziata poco dopo che Atsidi Sani ha imparato a fare Gioielli in argento Navajo dagli spagnoli, questo era circa il 1880-85. I Navajo commerciavano da molti anni con gli indiani di Santo Domingo per perline di turchese e altri gioielli di perline di turchese. Poiché il popolo Navajo amava il turchese, è stato naturale inserirlo nei gioielli in argento realizzati dagli argentieri Navajo.

Navajo Turquoise Jewelry è diventato popolare tra il popolo Navajo, i commercianti indiani e la domanda da parte dei californiani è stata grande una volta che i commercianti indiani li hanno portati ai mercati sulla costa occidentale. I turisti che venivano a vedere il Grand Canyon così come i viaggiatori sulla ferrovia adoravano i gioielli turchesi indiani e molti lo prendevano Gioielli turchesi Navajo casa con loro come souvenir.

Navajo Turquoise Jewelry era popolare tra le star del cinema di Hollywood e molti Navajo Turquoise Jewelry erano persino indossati nei film. La California è stata un grande mercato per Gioielli turchesi Navajo e continua ad esserlo oggi. I gioielli turchesi indiani di tutti i tipi tra cui Zuni e Hopi e Navajo sono ammirati in tutto il mondo oggi ed è diventata una parte importante della nostra eredità americana.

Sopra ci sono due pezzi di gioielli turchesi Navajo - Il Argento Navajo e Pin turchese a sinistra c'è un classico pezzo di gioielli in argento Navajo che è stato popolare dalla fine del 1800. Le donne Navajo indossavano queste spille sulle loro bellissime camicette insieme a molti bottoni d'argento. Il Ciondolo Turchese Navajo a destra c'è un pezzo di recente realizzazione con un lavoro in argento unico per cui sono noti gli argentieri Navajo.

Sopra sono due Collane Navajo Turchese in due stili totalmente diversi. Il Collana Turchese Navajo a sinistra si chiama una collana con linguetta Navajo e questa è fatta con bellissime verde Nevada turchese dalla Miniera della Freccia Spezzata. Il Collana Navajo a destra si chiama a Collana Naja poiché il pendente inferiore è chiamato Naja dai Navajo. Questa collana turchese Navajo è semplice ma unica ed è un ottimo pezzo di tutti i giorni Gioielli turchesi Navajo che va benissimo con qualsiasi stile di abbigliamento casual.

Sopra ci sono due diverse coppie di Orecchini Turchese Navajo. La coppia di Orecchini a sinistra si chiama Orecchini a grappolo turchesi Navajo perché c'è un gruppo di pietre turchesi che creano il design unico. Ci sono molti tipi di Gioielli turchesi Navajo pezzi realizzati in questo design Navajo Cluster. Il Orecchini Turchese Navajo a destra sono di un classico design Navajo, la pietra turchese è il punto centrale con accenti in argento sterling che circondano la pietra.

Orecchini Navajo sono audaci e molto spesso unici su se stessi. I Navajo mostrano il loro amore per il turchese nel modo in cui accentuano il loro design negli orecchini turchesi. Gli orecchini turchesi Navajo sono una bellissima forma di Gioielli con turchese dei nativi americani che molte persone apprezzano davvero.

Il Collana con ciondolo Navajo a sinistra c'è un ottimo esempio di gioielli turchesi Navajo come ha tutto, una bellissima pietra turchese circondata da disegni d'argento unici e altre pietre preziose in un grappolo. Il Ciondolo a grappolo Navajo a destra c'è un classico ciondolo in stile Navajo che è stato realizzato dagli anni '20 e rimane popolare oggi. Questo ciondolo turchese navajo ha una bellissima ragnatela blu turchese che circonda una ragnatela verde pietra centrale turchese che rende piacevole e attraente Collana Turchese.

Il Bracciale Turchese Navajo a sinistra c'è un bellissimo esempio di lavoro a grappolo di turchesi Navajo su un braccialetto in argento sterling. Questo Bracciale a grappolo turchesi Navajo ha una bella serie di ragnatele blu e bianche Turchese. Questo è uno di quelli Bracciali Navajo che si distingue davvero dal resto. A destra c'è un braccialetto turchese con tre pietre che è stato realizzato realizzando un pesante gambo per braccialetto in argento pesante, lavorato e timbrato profondamente e quindi le tre lunette sono saldate sulla parte superiore del telaio del braccialetto per creare questo eccezionale pezzo di argento navajo e Gioielli turchesi. Questo è un belBracciale Navajo Bisbee Turchese.

Puoi leggere di più su Navajo e altri Artigiani nativi americani sulla nostra pagina di presentazione.

A sinistra c'è un Bracciale Navajo Turchese Row che è stato realizzato con le pietre turchesi della bella addormentata. Questo stile di bracciale Navajo è stato realizzato per decenni ed è davvero un classico. Questo è un ottimo tipo di braccialetto Navajo che può essere indossato ogni giorno. A destra c'è un Fibbia Navajo Turchese realizzato in stile cluster. Questa fibbia Navajo è stata realizzata con pietre turchesi Kingman Nugget in argento sterling.

Ecco due diverse ma uniche Anelli turchesi Navajo. L'anello turchese a sinistra si concentra sulla bellissima pietra turchese blu con una quantità minima di argenteria che fa risaltare la pietra. Puoi leggere di più su questo Anello Navajo nella sua pagina di presentazione. Gli anelli Navajo come quello a destra mostrano la classica argenteria Navajo per cui sono così famosi. Questo Anello Navajo Argento e Turchese è un buon esempio di gioielli in argento Navajo.

Il Argentieri Navajo sono ben noti per la loro Collane Turchese così come la loro bella Pendenti Turchesi ed ecco due buoni esempi del loro lavoro. La collana a sinistra è un esempio di a Collana Navajo con fiori di zucca, ha Manassa Turquoise dal Colorado che è stata una delle prime miniere di turchesi scoperte dagli indiani nativi americani più di mille anni fa. Sulla destra c'è un Ciondolo Turchese Navajo con disegno del lavoro di timbro che circonda la pietra. Gli argentieri Navajo realizzano i propri strumenti e ogni pezzo di gioielli in argento Navajo ha il suo carattere proprio per questo. Questo è un ciondolo turchese Navajo in stile classico con turchese Manassa Colorado.

In alto a sinistra c'è una bella mano timbrata Bracciale Turchese Navajo con pietre Manassa Turchese. A destra c'è un set di castoni Ciondolo Turchese Navajo. Lo chiamiamo castone poiché la pietra è avvolta da una lunetta in argento e supportata da una placca in argento sterling.

Gioielli con intarsio Navajo

Oggi molti artigiani Navajo Jewelry hanno iniziato a realizzare gioielli intarsiati. I gioielli classici con intarsi erano conosciuti nel sud-ovest come una forma d'arte perfezionata dagli artigiani di Zuni Jewelry. Oggi, molti gioiellieri Navajo hanno preso i gioielli intarsiati Zuni e hanno portato la complessità del lavoro in pietra intarsiata e le combinazioni di colori al livello successivo. Ci sono molti artigiani di gioielli Navajo che sono considerati i migliori artigiani dell'intarsio in circolazione. In effetti, la maggior parte dei gioielli intarsiati che vengono realizzati oggi è realizzata da artigiani Navajo e artigiani dei Phillipeans. Questo tipo di gioielli è una nuova forma d'arte per il set di abilità in continua evoluzione dei produttori di gioielli Navajo. È abbastanza facile distinguere tra gioielli intarsiati Navajo e gioielli intarsiati Zuni. La maggior parte dei gioielli intarsiati Zuni sarà realizzata con i colori tradizionali, che sono turchese, corallo rosso, madreperla (bianco) e jet (nero). L'artista Zuni Inlay raramente si discosta da questa combinazione di colori o da qualche forma di essa. Gli artigiani Navajo Inlay Jewelry useranno quasi tutte le combinazioni di colori e qualsiasi pietra preziosa per ottenere l'aspetto che desiderano nei loro gioielli in oro e argento. Durango Silver Company trasporta alcuni di questi moderni artigiani Navajo Inlay Jewelry, uno dei nostri preferiti è Stanley Manygoats. Puoi scoprire di più su Stanley Manygoats sulla sua pagina.

Ci auguriamo che la nostra presentazione sui gioielli Navajo ti sia piaciuta e che tu abbia acquisito alcune utili conoscenze da essa. Ti invitiamo a saperne di più sui turchesi e sui gioielli con turchesi seguendo i collegamenti nel nostro Centro di apprendimento ad altre pagine informative che abbiamo scritto su diversi argomenti relativi ai gioielli con turchesi. Inoltre, vorremmo invitarti a unirti al nostro E-Mail Newsletter - circa una volta ogni due mesi inviamo una newsletter per informare i nostri membri di ciò che sta accadendo con Durango Silver Company, nuovi prodotti, offerte speciali per i nostri membri e altro ancora. Abbiamo anche un disegno mensile dalla nostra base di membri da regalare gioielli turchesi gratuiti dalla nostra azienda. Per favore prenditi un momento per diventare uno dei nostri amici effettuando l'accesso qui sotto. Grazie per aver appreso dei gioielli Navajo.


Rosetta Micenea-Rodakas - Storia e Significato

La rosetta (rodakas in greco) un motivo diffuso in tutta la Mesopotamia, l'Egitto e altre civiltà antiche appare anche in molti antichi gioielli greco-micenei, tra i suoi altri usi decorativi in ​​architettura e ceramica dal 1500 a.C.

Le rosette micenee vengono solitamente in 6 o 8 o 12 foglie. Erano fatti d'oro e venivano usati per decorare i panni sia per gli uomini che per le donne, cuciti direttamente su di essi. Erano anche usati nelle cinture o come motivi ripetuti nelle collane, e come decorazioni singole in orecchini e anelli.

Si ritiene che questi motivi a rosetta rappresentino una specie di rosa selvatica, fiore rappresentato negli affreschi di quest'epoca. Il loro uso nelle ghirlande celebrative, la loro presenza nei riti come offerte nelle mani delle donne e l'evidenza nella Lineare B di Cnosso di un "mese delle rose" che riflette l'idea di una celebrazione religiosa, indicano il significato simbolico delle rose selvatiche e di conseguenza il significato simbolico del motivo a rosetta.

(Foto: Antiche rosette in oro - 1500 aC circa).

Articoli Correlati

Sfoglia la nostra lavagna per articoli utili, significati, proprietà e suggerimenti pratici. Condividi le tue conoscenze su uno specifico.

Prodotti correlati

Lascia un commento Lascia un commento

Categorie del blog

Ricerca nel blog

Guarda cosa dicono i nostri clienti e condividi la tua esperienza.

Iscriviti oggi e ricevi aggiornamenti, sconti e offerte esclusive.

Utilizziamo cookie e moduli per migliorare la tua esperienza utente e analizzare il nostro traffico per migliorare questo sito web.

Necessario

I cookie, i moduli e le tecnologie necessari rendono fruibile un sito web abilitando funzioni di base e critiche come la navigazione della pagina, l'autenticazione dell'account, la sicurezza, le preferenze sulla privacy e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e moduli, quindi sono abilitati per impostazione predefinita.

Gli elementi elencati nella sezione sottostante sono tutti i moduli necessari per il funzionamento del sito e i cookie relativi a questi moduli sono i cookie Prestashop-XXX. Puoi visualizzare maggiori dettagli su di loro qui.

NomeFornitoreCosa faScadenzaPermettere(Seleziona tutto)
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza gli articoli del carrello. Questo modulo visualizza gli articoli del carrello. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra le categorie dei prodotti. Questo modulo mostra le categorie dei prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra il mega menu del negozio. Questo modulo mostra il mega menu del negozio. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra il contenuto del sito. Questo modulo mostra il contenuto del sito. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo consente ai clienti di confrontare i prodotti. Questo modulo consente ai clienti di confrontare i prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo consente la funzionalità di ricerca. Questo modulo consente la funzionalità di ricerca. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i banner del negozio. Questo modulo mostra i banner del negozio. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i link del negozio. Questo modulo mostra i link del negozio. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i blocchi di contenuto del sito. Questo modulo mostra i blocchi di contenuto del sito. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra gli slider del negozio. Questo modulo mostra gli slider del negozio. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo aggiunge un blocco contenente il carrello degli acquisti del cliente. Questo modulo aggiunge un blocco contenente il carrello degli acquisti del cliente. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i nuovi prodotti sulla homepage. Questo modulo mostra i nuovi prodotti sulla homepage. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i prodotti in primo piano sulla homepage. Questo modulo mostra i prodotti in primo piano sulla homepage. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra un banner con effetto parallasse. Questo modulo mostra un banner effetto parallasse. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i cursori laterali. Questo modulo mostra i cursori laterali. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i prodotti più venduti sulla homepage. Questo modulo mostra i prodotti più venduti sulla homepage. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra gli slider dei prodotti per ogni categoria Questo modulo mostra gli slider dei prodotti per ogni categoria 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i prodotti correlati. Questo modulo visualizza i prodotti correlati. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra le categorie in primo piano sulla homepage. Questo modulo mostra le categorie in primo piano sulla homepage. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i banner sulle pagine. Questo modulo visualizza banner sulle pagine. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i collegamenti Successivo e Precedente nella pagina del prodotto. Questo modulo visualizza i collegamenti Successivo e Precedente nella pagina del prodotto. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza la sezione Blog. Questo modulo visualizza la sezione Blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra le categorie del blog. Questo modulo mostra le categorie del blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo permette la navigazione all'interno della sezione blog. Questo modulo permette la navigazione all'interno della sezione blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo fornisce funzionalità di ricerca all'interno della sezione blog. Questo modulo fornisce funzionalità di ricerca all'interno della sezione blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i tag nella sezione blog. Questo modulo visualizza i tag nella sezione blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra gli articoli recenti all'interno della sezione blog. Questo modulo mostra gli articoli recenti all'interno della sezione blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra gli articoli in primo piano nella sezione blog. Questo modulo mostra gli articoli in primo piano nella sezione del blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza le schede nelle pagine dei prodotti. Questo modulo visualizza le schede nelle pagine dei prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza le immagini del prodotto. Questo modulo visualizza le immagini del prodotto. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo crea e visualizza un codice QR per i prodotti. Questo modulo crea e visualizza un codice QR per i prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza la sezione "Il mio account" nell'intestazione. Questo modulo visualizza la sezione "Il mio account" nell'intestazione. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i tag dei prodotti. Questo modulo visualizza i tag dei prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i prodotti visualizzati di recente. Questo modulo mostra i prodotti visualizzati di recente. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza articoli correlati all'interno della sezione blog. Questo modulo visualizza articoli correlati all'interno della sezione blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza i prodotti speciali per il conto alla rovescia. Questo modulo visualizza i prodotti speciali per il conto alla rovescia. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i prodotti della stessa categoria nella pagina del prodotto. Questo modulo mostra i prodotti della stessa categoria nella pagina del prodotto. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra prodotti simili. Questo modulo mostra prodotti simili. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra i principali slider. Questo modulo mostra i principali slider. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra le caratteristiche dei prodotti. Questo modulo mostra le caratteristiche dei prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra le liste dei desideri dei clienti. Questo modulo mostra le liste dei desideri dei clienti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra più immagini per i prodotti. Questo modulo mostra più immagini per i prodotti. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo mostra la mappa del sito. Questo modulo visualizza la mappa del sito. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo consente il checkout e il pagamento. Questo modulo consente il checkout e il pagamento. 20 giorni Permettere
Abilita la funzione chat Abilita la funzione chat Permettere

Preferenze

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito Web si comporta o si presenta. Consentono inoltre di inviare moduli al nostro sito.

NomeFornitoreCosa faScadenzaPermettere(Seleziona tutto)
ID_valutaculturetaste.com Consente ai clienti di scegliere la valuta di acquisto preferita. Consente ai clienti di scegliere la valuta di acquisto preferita. 20 giorni Permettere
ID_valutaculturetaste.com Questo modulo consente ai clienti di scegliere la valuta di acquisto preferita. Questo modulo consente ai clienti di scegliere la valuta di acquisto preferita. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo consente agli utenti di pubblicare commenti sul blog. Questo modulo consente agli utenti di pubblicare commenti sul blog. 20 giorni Permettere
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo consente agli utenti di inviare moduli Questo modulo consente agli utenti di inviare moduli 20 giorni Permettere

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari di siti web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in forma anonima.

NomeFornitoreCosa faScadenzaPermettere(Seleziona tutto)
Prestashop-XXXculturetaste.com Questo modulo visualizza le statistiche per le parole chiave. Questo modulo visualizza le statistiche per le parole chiave. 20 giorni Permettere
statistiche di GoogleGoogle Questo è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza i "cookie", che sono file di testo che vengono depositati sul tuo computer per consentire al sito web di analizzare come i visitatori utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del Sito da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di valutare l'utilizzo del sito Web, compilare report sull'attività del sito Web per gli operatori del sito Web e fornire altri servizi relativi all'attività del sito Web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il tuo indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Puoi rifiutare l'uso dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser. Per disattivare Google Analytics vai al seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout_ga: Questo è creato da google analytics e contiene la versione del cookie, l'ora effettiva e un token per distinguere gli utenti. Questo cookie dura 2 anni, _gat: viene creato da Google Analytics e viene utilizzato per limitare la frequenza delle richieste a DoubleClick se utilizzato per la pubblicità. Dura 1 minuto, _gid: come _ga ma trattenuto per 24 ore. Questo è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza i "cookie", che sono file di testo che vengono depositati sul tuo computer per consentire al sito web di analizzare come i visitatori utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del Sito da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di valutare l'utilizzo del sito Web, compilare report sull'attività del sito Web per gli operatori del sito Web e fornire altri servizi relativi all'attività del sito Web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il tuo indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Puoi rifiutare l'uso dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser. Per disattivare Google Analytics vai al seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout_ga: Questo è creato da google analytics e contiene la versione del cookie, l'ora effettiva e un token per distinguere gli utenti. Questo cookie dura 2 anni, _gat: viene creato da Google Analytics e viene utilizzato per limitare la frequenza delle richieste a DoubleClick se utilizzato per la pubblicità. Dura 1 minuto, _gid: come _ga ma trattenuto per 24 ore. Sessione Permettere

Marketing

I cookie di marketing vengono utilizzati per tenere traccia dei visitatori sui siti web. L'intenzione è quella di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi più preziosi per editori e inserzionisti terzi.


Informazioni sulle perline Heishi

Le perle Heishi hanno un'origine affascinante che è legata all'antica storia degli indiani di Santo Domingo e San Felipe Pueblo che erano i più abili nella lavorazione di queste perle.

Gli esperti considerano le perle Heishi la più antica forma di gioielleria del Nuovo Messico e del Nord America, poiché risalgono al periodo precedente all'introduzione dei metalli.

L' “heishi” nelle perline heishi significa letteralmente “conchiglia”, con particolare riferimento ai pezzi di conchiglia che vengono forati e macinati nelle perline e poi infilati in collane.

Oggi, tuttavia, heishi è arrivato a riferirsi a minuscole perline fatte a mano con qualsiasi materiale naturale.


Modifica della licenza

  • condividere – copiare, distribuire e trasmettere l'opera
  • remixare – adattare il lavoro
  • attribuzione – È necessario attribuire un credito appropriato, fornire un collegamento alla licenza e indicare se sono state apportate modifiche. Puoi farlo in qualsiasi modo ragionevole, ma non in alcun modo che suggerisca che il licenziante approvi te o il tuo utilizzo.
  • condividere allo stesso modo – Se remixi, trasformi o sviluppi il materiale, devi distribuire i tuoi contributi con la stessa licenza o una licenza compatibile dell'originale.

https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0 CC BY-SA 4.0 Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 true true


Storia dei gioielli dei nativi americani

L'America moderna è famosa per essere una ricca miscela di culture del mondo, ma questo sviluppo è estremamente nuovo. Prima della colonizzazione europea, l'America ospitava molte diverse tribù di nativi americani. Ogni tribù aveva la propria cultura, credenze spirituali e senso dello stile unici. In un mondo senza casseforti in acciaio, la ricchezza doveva essere trasportabile e i gioielli erano tanto un conto bancario quanto decorativo.

La produzione di gioielli dei nativi americani è iniziata già 12.000 anni fa. I paleo-indiani hanno trasformato materiali come la conchiglia e la pietra in gioielli indossabili, e le tribù di tutta l'America hanno seguito l'esempio con i materiali a loro disposizione. Animal and fish bones could be carved into ornate pendants, while stones, shells, and coral could be chipped into tiny beads for necklaces or clothing decorations. Native American tribes today continue to produce beautiful pieces of jewelry with modern materials like gold and titanium.

  • Turquoise in the Life of American Indians: Turquoise is a material widely revered and treasured by many cultures around the world, but it is especially important to many southwestern Native American tribes. This article provides a detailed history of turquoise as well as the symbolic and economic value it contributed to Native American culture. : For many tribes, jewelry wasn’t only for decorative or ceremonial purposes. It held a large and valuable place in the trade economy. Northern Arizona University has a collection of online interviews that dives into the history of the market for American Indian jewelry. : Did you know that turquoise was once in such high demand that people made fake turquoise to trade? The Museum of Indian Arts & Culture has an excellent article on the often turbulent history of this gem.

The jewelry created by Native American tribes would not look much different from the types of jewelry worn by Americans today. Necklaces could be as complicated as interwoven strands of beads or as simple as a carved pendant hung on a leather string. Men and women wore chokers, rings, bracelets, and earrings to signify their status. Ornate headdresses and breastplates would be worn for participation in special ceremonies. A special kind of shell bead, called wampum, was used for belts and necklaces, although it didn’t become a popular item for trade until after the arrival of European settlers.

    (PDF): Beading and jewelry were frequently integrated into a wide variety of clothing items, such as gauntlets, boots, and dresses. This educational packet provides a brief introduction to the different kinds of decoration that can be found on Native American clothing.
  • Stone Ear Spools: Similar to the ear gauges popular today, ear spools were worn as jewelry and used as gravesite offerings by Native Americans. The ones featured on this page come from Oklahoma in the early 1400s. : In modern times, wearing a gold watch or expensive gemstone necklace can be a way of displaying an individual’s wealth and status. Wampum beads served the same purpose for Native Americans and had the additional bonus of being a way to send specific messages.

Many tribes of the Midwest, such as the Sioux, the Blackfeet, and the Chippewa, were particularly skilled at beadwork, utilizing beads carved from bones or traded seashells. Porcupine quills could, in the hands of a skilled artisan, become bracelets, hair clips, earrings, or clothing ornamentation. After the arrival of Spanish and Mexican traders, silver became a popular material for Midwestern artists. The versatility of metal meant that it could easily be transformed into combs or armbands and was usually hammered or stamped with a delicate pattern. This provided another useful way to keep and carry valued goods without bank safes.

    (PDF): Native American artists and jewelers frequently drew inspiration from their culture and natural surroundings. This guide from the Art Institute of Chicago examines some of the most popular designs and the symbolism behind them. : Sioux Indians used animal bones to make jewelry, but they were also accomplished metalworkers. You can see four Sioux bracelets online, provided by the National Museum of the American Indian.
  • Finger Necklace: Not all necklaces were made of beads or bone. Sometimes, trophies from conquered enemies wound up as a warrior’s ornamentation.

Eastern Woodlands Jewelry

Shell was a popular jewelry material for tribes who lived in the eastern woodlands, thanks in part to the easy accessibility of the Atlantic coast. Pearls, stone, bone, and clay were all carefully worked and carved into beads for necklaces or discs for ear spools. Northern tribes, like the Iroquois, transformed antlers into hair combs and European glass beads into necklaces, while gorgets (a type of polished, carved pendant) could be created from regional stone like slate. Tribes farther south down the coast made gorgets from shell and, eventually, from metals like brass or silver.

    : Tribes who lived near the coast had an ample supply of beautiful raw materials to integrate into their jewelry. The Calusa, nicknamed “the Shell Indians,” collected and used seashells to make everything from jewelry to spears and work tools. : Native American tribes have been making jewelry for generations, but the art blossomed with the introduction of trade. North Carolina has seen many different tribes come and go over the past ten thousand years, and this article provides a quick overview of what life might have looked like for each different time period.
  • Iroquois Beadwork: Iroquois beadwork is a great example of their artistic skill and patience, and it decorated many 19th century purses and keepsakes. This article discusses the history of Iroquois beadwork and includes many color photographs of the beadwork itself. : The Wobanaki people lived in Massachusetts, and as European settlers arrived, they began to adopt small characteristics of the new foreign wardrobes. This online article details the different aspects of a typical Wobanaki wardrobe as well as the role jewelry played in daily life.

Western and Southwestern Jewelry

A special kind of necklace originating from the Kewa Pueblo people, but used by many southwestern tribes, is called a heishe. Heishe necklaces were composed of many small beads shaped into thin discs or tubes and arranged to produce a colorful pattern when viewed. Production of a heishe necklace required a careful hand and dedication to perfection, since these necklaces doubled as valuable items for trading and a single mistake in stringing a bead could ruin the product. Heishe necklaces could bring the same value to a trade as a couple of European safes full of money, and even today, they sell for thousands of dollars. Regional stones like turquoise and jet were frequently used in jewelry, but after the introduction of metalworking to the Navajo in the 1800s, ornate silver necklaces, belts, and bracelets blossomed among tribes like the Hopi and the Zuni.


Paleolithic Jewelry: Still Eye-catching After 50,000 Years

Beads made from ostrich eggs buried in the Siberian cave around 2,000 generations ago reveal amazing artistic (and drilling) skills of our long-ago ancestors.

The fascinating collection of jewelry made of ostrich eggshells is being assembled by archeologists working in the world famous Denisova cave in Altai region. Ostriches in Siberia? 50,000 years ago?

Yes, it seems so. Or, at least, their eggshells made it here somehow.

In a month that has seen disclosures of the fossil of a tropical parrot in Siberia from at least five million years ago in the Miocene era , this elegant Paleolithic chic shows that our deep history (some 2,000 generations ago, give or take) contains many unexpected surprises.

Pictured here are finds from a collection of beads in the Denisova cave, perfectly drilled, and archeologists say they have now found one more close by, with full details to be revealed soon in a scientific journal. They are in no doubt that the beads are between 45,000 and 50,000 years old in the Upper Paleolithic era, making them older than strikingly similar finds 11,500 kilometers away in South Africa.

Beads found inside Denisova Cave in the Altai mountains. Pictures: Maksim Kozlikin

Maksim Kozlikin, researcher at the Institute of Archeology and Ethnography, Novosibirsk, said of the Siberian ostrich egg beads: 'This is no ordinary find. Our team got quite excited when we found the bead.

'This is an amazing piece of work. The ostrich egg shell is quite robust material, but the holes in the beads must have been made with a fine stone drill.

'For that time, we consider this to be an exquisite jewelry work of a very talented artist.'

The skills and techniques used some 45,000 to 50,000 years ago are remarkable and more akin to the Neolithic era, dozens of millennia later.

He believes the beads may have been sewn into clothing - or formed part of a bracelet or necklace.

The Denisova Cave. Pictures: Vera Salnitskaya

The latest discovery 'is one centimetre in diameter, with a hole inside that is slightly wider than a millimetre,' he said.

Yet he admits: 'As of now, there is much more that we do not know about these beads than we do know. For example, we do not know where the beads were made.

'One version is that the egg shells could have been exported from Trans-Baikal or Mongolia with the beads manufactured here.

'Another possibility is that the beads were purchased elsewhere and delivered to the Altai Mountains perhaps in an exchange.

'Whichever way we look at it, it shows that the people populating the Denisova Cave at the time were advanced in technologies and had very well-established contacts with the outside world.'

Denisova Cave marked on the world map. Picture: The Siberian Times

Today ostriches are an exotic import into a couple of areas in Siberia, but were they endemic 50,000 years ago, or were they brought from afar?

Kozlikin acknowledged there are far more questions than answers.

'We don't know if they (prehistoric people) decorated elements of men, or women, or children or their clothing with these beads,' he said. 'We do not know where the beads were sewn on the clothing, if they were. Did they only decorate wealthy members of society? Were they a sign of a special religious status, or did they signify that the person had more authority than the others?

'How did the beads, or the material for them get to Siberia? How much did they cost?

'What we do know for sure is that the beads were found in the Denisova Cave's 'lucky' eleventh layer, the same one where we found the world's oldest bracelet made from rare dark green stone. All finds from that layer have been dated as being 45,000 to 50,000 years old.

'We had three other beads found in 2005, 2006 and 2008. All the beads were discovered lying within six metres in the excavation in the eastern gallery of the cave.

'We cannot say if they all belonged to one person, but visually these beads look identical.'

Ostich eggshell beads from Border Cave in South Africa, dated 44,856-41,010. Picture: Lucinda Backwell

Yet they also appear similar to ostrich egg beads found in an area called Border Cave in South Africa that have been dated up to 44,000 years old. The site is in the foothills of the Lebombo Mountains in KwaZulu-Natal.

Dr. Lucinda Backwell, senior researcher in the palaeo-anthropology department at Wits University, has previously highlighted how this African proto-civilisation 'adorned themselves with ostrich egg and marine shell beads'.

The Siberian beads is the latest discovery from the Denisova Cave which is possibly the finest natural repository of sequential early human history so far discovered anywhere on the planet.

The cave was occupied by Homo sapiens along with now extinct early humans - Neanderthals and Denisovans - for at least 288,000 years, and excavations have been underway here for three decades, with the prospect of many exciting finds to come in future .

Archeologists working inside the eastern gallery of the Denisova Cave. Pictures: The Siberian Times

In August, we revealed the discovery of the world's oldest needle in the cave - still useable after 50,000 years.

Crafted from the bone of an ancient bird, it was made not by Homo sapiens or even Neanderthals, but by Denisovans.

Professor Mikhail Shunkov, head of the Institute of Archaeology and Ethnography in Novosibirsk, said: 'It is the most unique find of this season, which can even be called sensational. It is a needle made of bone.

'As of today it is the most ancient needle in the word. It is about 50,000 years old.'


History of Handmade Jewelry

Handmade jewelry is made by bringing together different components that are assembled by the hand of mankind other than using machines. Even if at some point lathes and drills are used to make the jewelry, they have to be guided by the hands of humans. They are made by artists who use any kind of available material to come up with unique designs by using several techniques.

Some of the materials used to make the jewelry include gemstones, special coated wires, beads or even threads. With the unique skills, the jewelry are crafted using wires wrapped on the gemstones. History of handmade jewelry is traced back several thousands of years ago when jewelries were used by different cultures for different purposes. They provide several myths about how the ancient cultures functioned. This also includes the beautiful wire wrapped jewelry.

It is believed that the very first jewelry originated from the people in Africa. The materials used then included perforated beads that proved that shell jewelry made out of sea snails, dating 75,000 years ago at Blombos Cave, were very beautiful. In Kenya, at Enkapune Ya Muto, perforated ostrich egg shells were used to make numerous beads dating more than 40,000 years ago. In other parts of the world, there is evidence that the Cro-Magnons wore crude bracelets and necklaces made of bones, teeth, berries, mammoth tusks and stones.

The first sign of a copper jewelry was seen around 7000 years ago. Tremendous development on handmade jewelry include Pair of Gold Hair Ornaments, Mesopotamian, circa 2000 BC in Greece, Gold earring from Mycenae, from the 16 th century to the 20 th century where there have been tremendous improvements on jewelry making worldwide. In the 21 st century, most modern commercial jewelry continues traditional forms and styles, but designers have widened the concept of wearable art, bringing in the use of plastics, Precious Metal Clay, and coloring techniques.

Ammolite handmade jewelry

Handcrafted jewelry has become very popular around the world. The current trends in handmade jewelry making involves unique necklaces, bracelets, rings, earrings and are all about size, volume, and edginess. They include oversized cuffs, stacking rings, mixed metals, chandelier earrings, cuff earrings and cartilage jewelry, bright-chunky rings, glam chokers, statement necklaces, layering small pendants and charms as well as animal-themed jewelry. Therefore, you need to look for current trends in handmade jewelry making, especially the wire wrapped jewelry.

I use several gemstones to make wire wrapped jewelry as it gives it the glamour that is required of it. I use Ametrine Heart gemstone to make very unique and gorgeous jewelry. This awesome sparkling gemstone that is heart-shaped is wrapped using 14k gold-filled wire that is approximately 1 7/8” long and 1” wide (48x25mm). It is approximately $ 150 in price.

My skills as a jewelry artist are unique. I have acquired over 25 years of twisting Stainless Steel Safety wire as a licensed Aircraft Mechanic and Inspector, working on Piper Cubs to Boeing 747s. This vital skill of mine has enabled me to transform a wire wrapping activity into a serious business of jewelry making.

For my handmade jewelry, I wrap stones creatively by observing each angle to bring out their natural look and use the very finest available materials in the market. All my plastic materials and wire wrapped jewelry are of high quality and I use natural materials like Coral, Jasper, Turquoise, Agates, Glass and Pearls, without forgetting the whole family of Citrine & Peridot, Apatite & Amethyst as well as Chalcedony & Tourmaline gemstones.


Guarda il video: Tutorial braccialetti con perline (Dicembre 2021).