Informazione

Moor Park Mansion


Moor Park Mansion a Rickmansworth è un palazzo palladiano classificato di I grado. È in gran parte opera di Benjamin Styles che possedeva la villa nel XVIII secolo, ma le sue radici risalgono a molto più indietro.

L'edificio originale era un palazzo, costruito per gli abati di St Albans. Enrico VIII donò questo palazzo, poco distante dall'attuale casa, al cardinale Wolsey. Henry è stato ospitato regalmente dal cardinale durante il suo mandato. Fu anche il primo luogo in cui la prima moglie di Enrico, Caterina d'Aragona, fu esiliata quando Enrico decise di sostituirla con Anna Bolena. Questo perché l'aria al The Moor (così era conosciuto all'epoca) non era favorevole a vivere una vita lunga.

Nel 1670 Moor Park divenne proprietà del Duca di Monmouth, che iniziò a costruire la casa nella posizione attuale. Il Duca era il figlio illegittimo di Carlo II, attraverso il suo legame con Lucy Walters, mentre era in esilio dopo l'esecuzione di suo padre. Sebbene non potesse ereditare il trono, ciò non gli impedì di ribellarsi a suo zio Giacomo II. La vedova di Monmouth vendette Moor Park a Benjamin Styles nel 1720 che ricostruì la proprietà.

Moor Park Mansion passò di mano attraverso diverse famiglie fino a quando Lord Leverhulme, che fece fortuna con sapone e prodotti per la pulizia, lo acquistò nel 1918. Fece costruire il famoso campo da golf nel parco e lo finanziò vendendo parte del terreno per l'edificio della tenuta Moor Park, uno sviluppo piuttosto esclusivo e recintato.

Moor Park Mansion ora appartiene ai membri del club ed è la loro club house. Tuttavia, è possibile visitare Moor Park Mansion tra aprile e ottobre il giovedì.


SALA DEL PARCO DEL MORO

Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker.

La tenuta Moor Park a Beckwithshaw, nel North Yorkshire, fu acquistata nel 1848 da James Bray, che costruì una villa, prima di decidere di ricostruirla in stile elisabettiano nel 1859 per £ 8.000. Gli architetti erano i signori Andrews e Delauney di Bradford. James Bray era un fondatore di ferro e ottone che aveva ottenuto contratti per costruire le ferrovie di Leeds e Thirsk e Wharfedale. I Bray erano ampiamente conosciuti nella zona per le loro attività imprenditoriali e filantropiche, e a Beckwithshaw sua moglie aveva fondato la Unsectarian Day School.

Dieci anni dopo, Moor Park fu acquistata da Joseph Hargreave Nussey MP, un produttore di lana con sede a Leeds. Nel 1882, il palazzo fu acquistato dal dottor Henry Williams, un generoso benefattore della località, che diede al villaggio la sua canonica, pagò gli arredi della chiesa e finanziò l'istituto del villaggio.

Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker.

La famiglia Williams è stata proprietaria di Moor Park fino agli anni '40, ma la villa sembra essere stata affittata per la maggior parte di questo tempo. Residenti notevoli erano Frederick Wharam Turner, un commerciante di lana di Bradford e amministratore delegato di Illingworth, Morris and Co, e Robert Reid, il capo di una ditta di distillatori di olio Horbury. Dopo la morte di Reid nel 1940, la sua vedova rimase fino al 1942 e la proprietà fu messa all'asta da Joshua Appleyard Williams di Pannal Ash. Non è riuscito a vendere, ma nel 1947 Moor Park era nelle mani dell'esercito terrestre delle donne e utilizzato come ostello.


Oggi è composto da appartamenti, la caratteristica di uno di questi è una porta segreta dal salotto, che conduce alla torre di osservazione, con finestre su tutti i lati che danno una vista a 360 gradi.

Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker. Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker. Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker. Sala del Parco Moro. Immagine: Preston Baker.


Eastbury nel 21° secolo è lontana dalla comunità agricola da cui è iniziata ed è ora un sobborgo verde e frondoso incastonato tra Moor Park, South Oxhey e Northwood. Ospita circa 3.000 residenti e all'interno dei suoi confini contiene un parco giochi, campi da tennis pubblici, un'area giochi per bambini e la Eastbury Farm School.

Storia antica

Una gran parte dell'area conosciuta come Eastbury faceva parte del Manor of Eastbury che risale al 13° secolo quando apparteneva ai monaci dell'Abbazia di St Albans. Nel XV secolo si fuse con il Manor of Batchworth e il Manor of the Moor, compreso quello che oggi è la tenuta di Moor Park, da cui discendeva. L'area era per lo più terreni agricoli e boschi che circondavano una residenza grande ed elaborata e aveva una storia di proprietà a scacchi. Molte fattorie nel maniero cambiarono posizione durante il 1800 e nel 1828 e nel 1828 Moor Park Mansion e il terreno circostante furono acquistati dal secondo conte di Grosvenor. La stazione ferroviaria della Metropolitan Line, Northwood, fu aperta alla fine di quel secolo nel 1887 e fu determinante nell'incoraggiare lo sviluppo suburbano nell'area. Moor Park e Eastbury divennero presto parte di ‘Metroland’.

Tarda storia

Nel 1918 la tenuta passò nelle mani del terzo Lord Ebury che mise all'asta l'intero maniero, pari a 3.000 acri. Le aziende agricole di Grove Farm e Eastbury Farm sono state incluse rispettivamente come lotti 16 e 17. Eastbury Farm è stata descritta come "un pascolo compatto e un'azienda lattiero-casearia" confinante con Claypit Lane e a solo un miglio dalla stazione di Northwood”. Abbracciava un'area di circa 87 acri e il terreno era descritto come ad alto potenziale per scopi edilizi e ricettivi. Si dice che la Grove Farm, che comprende 172 acri, sia "eminentemente adatta per lo sviluppo come complesso edilizio".

Al momento dell'asta, la strada che scendeva da Batchworth Heath oltre Grove Farm, oltre la ferrovia e oltre Eastbury Farmhouse, si chiamava Claypit Lane. Il complesso residenziale che conosciamo come Eastbury Farm non è stato sviluppato fino agli anni '50 e '8217. La fattoria è sopravvissuta fino alla prima parte di questo secolo, quando è stata demolita per far posto alle case di Eastbury Farm Close. La tenuta Grove Farm Park è stata sviluppata più tardi negli anni '70 e '8217 e la fattoria lì, ora chiamata The Old Grange, si trova ancora all'ingresso dell'ex tenuta in cima a Batchworth Lane.


"Organizziamo un'ampia selezione di conferenze - mattina, sera e giorni di particolare interesse - oltre a visite e tour esterni - visite di un giorno in pullman nel Regno Unito, tour di cinque giorni nel Regno Unito e tour di cinque giorni all'estero"

L'Arts Society Moor Park è una società amichevole ed entusiasta, che si riunisce per discutere di una grande varietà di argomenti all'interno dello spettro delle arti decorative e delle belle arti, tenuti da docenti specializzati nel loro campo. Incoraggiamo i membri ad arrivare almeno mezz'ora prima delle riunioni per godersi un rinfresco, iscriversi alle uscite, chattare con gli amici e fare nuove amicizie.

In circostanze normali, il nostro vivace programma ricco di azione include una lezione mattutina a Winston Churchill Hall, Ruislip, il terzo mercoledì del mese, lezioni serali a Moor Park Mansion, Rickmansworth e gite di tre o quattro giorni all'anno in pullman verso luoghi di interesse storico o artistico.

Quattro volte l'anno organizziamo una giornata di interesse speciale al Moor Park Mansion per approfondire un argomento e ogni anno facciamo un viaggio di cinque giorni nel Regno Unito. Inoltre, ogni due anni organizziamo un viaggio all'estero di cinque giorni.

Tuttavia, nelle attuali circostanze estreme di lockdown e distanziamento sociale, tutti i nostri locali sono chiusi. Per il momento tutti i nostri eventi saranno trasmessi online tramite Zoom.

Abbiamo un fiorente programma di volontariato che comprende Young Arts, Heritage Volunteers e Church Recorders, a cui incoraggiamo i membri a partecipare se possono dedicare qualche ora al mese e non sono necessarie conoscenze specialistiche.

Ti interessa unirti a noi? Siete i benvenuti a venire a una riunione di &lsquotaster&rsquo. Il nostro Presidente è sempre vicino al banco di registrazione, pronto a mostrarti in giro e presentarti alle persone.

Esaminate ulteriormente il nostro sito Web per i rapporti su ciò che abbiamo fatto durante l'anno passato e su ciò che abbiamo in programma di fare in futuro.


Moor Park Mansion aperto per visite guidate - giovedì 18 settembre 2014

Moor Park Mansion è una villa palladiana classificata di I grado situata in oltre 300 acri nell'Hertfordshire. Il palazzo ricco di storia è aperto per visite guidate con la prossima data disponibile per il tour il 18 settembre. La casa originale è stata costruita nel 1678. La National Association of Decorative and Fine Art Society (NADFAS) conduce i tour con grande conoscenza e comprensione della costruzione che è stata costruita a metà del 1600.

Il palazzo contiene magnifici dipinti nella sua sala principale, nella sala Thornhill e nella sua grande scalinata, quindi vale sicuramente la pena visitarlo.

La durata del tour è di solo un'ora, con inizio alle 10:00 e fine alle 11:00. C'è un requisito di codice di abbigliamento che afferma che jeans e scarpe da ginnastica sono vietati.

Campo da golf Moor Park, Rickmansworth, WD3 1QN

Di seguito sono mostrate le immagini del Moor Park Mansion:


Moor Park Mansion - Storia

Moor Park Mansion è la sede del Moor Park Golf Club, un tesoro nascosto tra alberi e campi da golf, un tempo parte di un parco di cervi. Ci sono state tre case sul sito. Il primo fu il grande padiglione di caccia del 1617 circa del III conte di Bedford e di sua moglie Lucy Harrington, membri della corte di Giacomo I.

Nel 1680 il duca di Monmouth, il figlio maggiore e illegittimo di Carlo II e della sua duchessa, utilizzò le fondamenta per il proprio edificio superiore in mattoni. Oggi vediamo il palazzo palladiano del 1720 che copre la casa di Monmouth.

Nel 1720 Benjamin Haskins Styles, un signorotto di campagna del Wiltshire, fece fortuna a Londra. La sua famiglia aveva interessi nella South Sea Company e tutti hanno venduto le loro azioni a un prezzo gonfiato poco prima che cadesse. Con i suoi guadagni acquistò Moor Park dalla duchessa di Monmouth, che subì a sua volta notevoli perdite. La sua proprietà principale era Dalkeith in Scozia. Nessuna spesa è stata risparmiata da Styles nel trasformarlo nella sua residenza di campagna.

Sir James Thornhill disegnò progetti per una casa allargata. La pietra di Portland fu importata dal Dorset per rivestire gli ormai antiquati colonnati in mattoni che univano la casa alle ali di servizio e fu aggiunto un imponente portico che immetteva in una sala in stile veneziano. Per questa stanza è stato necessario ripulire lo scalone d'onore e il soffitto del pianterreno. I lavori di costruzione erano terminati prima che potesse iniziare la decorazione degli interni. La squadra di Thornhill ha lavorato nel salone che aveva un soffitto dipinto da Antonio Verrio per la duchessa di Monmouth. Tele alle pareti portavano il tema di Apollo il dio del sole. Anche le pareti della sala erano ricoperte da tele, ma a Styles non piacevano e respinse Thornhill lamentandosi della qualità e del costo del lavoro. I dipinti sono stati relegati in un magazzino.

Altri utilizzando i disegni di Thornhill sono proseguiti nella sala principale con un tema militare, ma i suoi disegni trompe l'eil sono stati realizzati in tre dimensioni dai migliori stuccatori italiani e Giacomo Amiconi ha prodotto quattro immagini dalla storia di Giove. Styles morì nel 1739 e furono realizzati solo il salone, l'atrio e la scala. Le camere da letto principali e alcune per la servitù erano in uso. Da allora un susseguirsi di diversi proprietari ha terminato la decorazione e apportato modifiche.

Capability Brown ha ripulito il paesaggio formale e ha creato nuovi giardini per Lord Anson, circumnavigatore del globo e Primo Lord dell'Ammiragliato. Nel 1762 Anson morì nei suoi amati giardini.

Robert Adam ha progettato molti arredi per Sir Lawrence Dundas, un ricco imprenditore e antenato del Marchese di Zetland. Quando morì nel 1781 alcuni andarono agli eredi di Dundas e alcuni rimasero nella casa fino al momento in cui cessò di essere una casa di famiglia. Da allora molto è stato venduto e disperso in tutto il mondo, ma rimane il soffitto della sala da pranzo con il dipinto di divinità del mare del Cipriani.

Thomas Bates Rous, commerciante della Compagnia delle Indie Orientali e membro del partito di Lord North, che non riuscì a riconquistare un seggio in Parlamento, giunse a Moor Park nel 1785 e, avendo bisogno di contanti, demolì parte dell'edificio per la sua preziosa pietra. I colonnati andarono con l'ala sud-ovest ei servizi si spostarono a nord-ovest.

Il successivo proprietario, nel 1800 fu Robert Williams, fondatore della banca Williams Deacon ora inghiottita dalla Royal Bank of Scotland, cui successe il figlio Robert, anch'egli nel settore bancario e immobiliare.

Nel 1826 iniziò l'occupazione di 90 anni da parte di una famiglia: i Grosvenor. Hanno ristrutturato e ridecorato la casa e migliorato i giardini. Fu utilizzato come casa di famiglia nel paese, prima dal marchese di Westminster, poi dal suo terzo figlio, Robert Grosvenor, primo barone Ebury, e poi da suo figlio, secondo barone Ebury, morto nel 1918.

Dopo la prima guerra mondiale la tenuta fu nuovamente venduta e negli anni '20 Lord Leverhulme, produttore di sapone, utilizzò parte del terreno per abitazioni, parte per campi da golf e la villa cambiò da casa di famiglia a country club. Nel 1937 l'autorità locale, il Three Rivers District Council, lo rilevò per preservare la Green Belt e i campi da golf e lo diede in affitto al Moor Park Golf Club.

Durante la seconda guerra mondiale, le forze armate avevano sede nella Mansion House ed era in quella che oggi è conosciuta come la Arnhem Room, che fu pianificata la battaglia di Arnhem. La battaglia è stata descritta nel film "A Bridge Too Far" e, poiché il Reggimento Paracadutisti era molto coinvolto nell'azione, la stanza ospita cimeli di molte delle azioni che hanno coinvolto questo famoso reggimento.

Nel 1994 la proprietà è stata acquistata dal Moor Park Golf Club che da allora ha investito milioni per riportare la villa al suo antico splendore. Moor Park Mansion è ora un edificio classificato di I grado.


Storia della Tenuta

L'area conosciuta come Moor Park faceva parte di una tenuta privata molto più grande, di 3000 acri, acquistata da Lord Leverhulme nel 1919, compresa l'area che ora è il Moor Park Golf Club, insieme a Moor Park Mansion (il circolo del golf) e Sandy Lodge Club di golf.

Nel 1922 iniziò lo sviluppo di 288 acri di parco. Gli architetti furono incaricati di progettare l'infrastruttura per lo sviluppo delle abitazioni e di supervisionare la progettazione di nuove case. Furono costruite strade e fogne e furono erette case, che si estendevano a sud e ad ovest dalla stazione della Metropolitan Line di Sandy Lodge Halt (nel 1950 divenne la stazione di Moor Park). I lavori di costruzione delle abitazioni si interruppero allo scoppio della guerra, ma una volta eliminate le restrizioni sui materiali edilizi nel 1954, riprese lo sviluppo della Tenuta.

Questi sviluppi sono stati effettuati tramite Moor Park Limited e (in piccola misura) Kewferry Hill Estate Co. Ltd, entrambe sussidiarie di Lever Brothers Limited. Moor Park Limited è stata posta in liquidazione volontaria nel 1957 e l'anno successivo con l'assistenza e l'accordo di Lever Brothers, Moor Park (1958) Limited (l'attuale Società) è stata costituita come società di gestione operata per conto dei Soci. Le strade private e gli spazi aperti furono trasferiti alla Società così come i benefici dei patti restrittivi volti a preservare il carattere della Tenuta. I patti sono inclusi negli atti di tutte le proprietà. Lo scopo di Moor Park (1958) Limited era, ‘, di proteggere e promuovere gli interessi dei residenti in generale e dei membri in particolare in relazione alla Tenuta e di preservare i servizi della Tenuta’.

La storia della Moor Park Estate è stata pubblicata in un opuscolo, Moor Park, di Alan Jamieson che è disponibile a £ 4,00 una copia presso l'ufficio della società Moor Park.


Edifici storici

Moor Park prende il nome dalla grande Stuart/Jacobean Mansion costruita nel 1678/9 per James, Duca di Monmouth. Il Grade I Listed Building si trova a un miglio dal centro di Rickmansworth ed è stato costruito in stile palladiano nel 1720 da Sir James Thornhill. Durante la seconda guerra mondiale, al palazzo fu pianificata l'operazione Market Garden, che sfociò nella battaglia di Arnhem.

Lo splendido interno comprende decorazioni di artigiani veneziani. I famosi dipinti e altri manufatti storici sono di proprietà di un ente di beneficenza, la Moor Park Heritage Foundation. I fiduciari, tratti sia dal Moor Park Golf Club che dal Consiglio, assicurano che questi oggetti di valore siano tenuti al sicuro e in buone condizioni affinché il pubblico possa vederli. L'edificio è di proprietà e utilizzato come Clubhouse da Moor Park Golf Course ed è regolarmente aperto al pubblico. Durante i mesi estivi i volontari organizzano visite guidate.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web del Moor Park Golf Club.


Storia della proprietà

Dirigetevi a sud dal medievale Ludford Bridge di Ludlow sulla vecchia Leominster Road e, dopo un miglio e mezzo, oltrepasserete i cancelli di Moor Park. 300 anni – e la storia ci è passata sopra e intorno. Eppure, come molte case di campagna simili d'Inghilterra, ha una storia intrigante.

Moor Park fa parte di un gruppo di case di campagna nel distretto di Ludlow legate da un'unica famiglia, i Salwey. La casa più antica (sopravvissuta) è Haye Park, situata nel mezzo della foresta di Mortimer. Il colonnello Richard Salwey, un tempo segretario di Cromwell, costruì Haye Park a metà del 1600. Un altro Richard Salwey (‘di Ludlow’) costruì il nucleo dell'attuale Moor Park intorno al 1720 e altri membri della famiglia costruirono Elton Hall, sul lato Wigmore della Mortimer Forest, e il Lodge at Overton, appena a metà un miglio da Moor Park. A quel tempo, la famiglia possedeva anche una casa di città in Broad Street, Ludlow.

I Salwey continuarono a vivere a Moor Park fino al 1870, quando la maggior parte della proprietà, inclusa la casa principale, fu venduta. Nel 1861, l'allora Principe di Galles, in seguito Edoardo VII, visitò Moor Park con l'intenzione di acquistarlo come sua tenuta di campagna. Alla fine scelse Sandringham per la sua vicinanza a Londra e, presumibilmente, per il maggior numero di fagiani! All'inizio degli anni 1850, la casa fu affittata per un anno a una famiglia americana di Boston e la figlia in seguito scrisse un intrigante resoconto della loro visita descrivendo la vita vittoriana nell'Inghilterra rurale dal punto di vista di un estraneo.

Il maggiore Johnston Foster acquistò la tenuta nel 1874 e procedette alla costruzione di un nuovo edificio intorno alla casa della regina Anna. Le influenze delle mode chiave dell'epoca, tra cui William Morris, de Morgan e l'architetto Norman Shaw, sono ancora visibili, ma lo stile originale della regina Anna è stato ampiamente mantenuto. Si dice che Norman Shaw abbia progettato la loggia all'ingresso principale ed è stato certamente incaricato di costruire la ‘nuova chiesa’ nel castello di Richard (1892) in memoria del maggiore Foster.

La figlia maggiore di The Fosters sposò un giovane nobile irlandese, in seguito Lord Inchiquin. La sua famiglia erano i re ereditari di Munster e presumibilmente discendevano da Brian Boru. Il matrimonio è stato un affare molto grandioso e ha coinvolto l'intero villaggio. I festeggiamenti sono durati quattro giorni! Gli Inchiquin non vivevano regolarmente a Moor Park e nel 1939 si trasferirono definitivamente in Irlanda. Durante la guerra, la casa divenne il Lancing College che era stato evacuato dal Sussex, e così iniziò la conversione di Moor Park in una scuola. Un famoso allievo di Lancing fu Tom Sharpe. Il suo romanzo ‘Blott on the Landscape’ è liberamente ispirato a Moor Park e alla famiglia Foster.

Dopo la guerra, la villa e i terreni immediati divennero la scuola femminile di St. Margaret. La direttrice, Miss Nugent-Thorpe, o ‘zia’ per le ragazze, era un famoso personaggio locale e un grande eccentrico. La tenuta fu venduta per un certo numero di anni, il blocco principale delle fattorie (oltre 2000 acri) fu venduto nel 1952. Tuttavia, St. Margaret's continuò fino a quando Miss Nugent-Thorpe andò in pensione nel 1962. L'anno successivo, la casa principale e l'immediato parco furono acquistati da Hugh Watts e Derek Henderson che fondarono l'attuale Moor Park School. Nato come collegio maschile con nove alunni, Moor Park è ora un collegio misto diurno e convitto per oltre 250 alunni che vanno da 2 1/2 a 13 anni.

Moor Park rappresenta la continuità per la comunità locale. Sebbene fisicamente a metà strada tra il villaggio di Richards Castle e Ludlow, la casa e le sue famiglie sono parte integrante del villaggio: i Salwey e un membro della famiglia Inchiquin vivono ancora nella parrocchia. Sebbene siano trascorsi più di 60 anni da quando la casa ha svolto il ruolo di maniero locale, simboleggia ancora stabilità e permanenza, caratteristiche quintessenza della comunità rurale inglese, sempre più minacciata dal ritmo della vita moderna.

Una caratteristica fondamentale di Moor Park oggi è la sua atmosfera unica, un calore e una pace, quasi informalità. Per essere una casa grande (ci sono oltre 80 stanze), emana un'atmosfera molto domestica, quasi come una casa di famiglia. Questo, combinato con la sua meravigliosa posizione nella gloriosa campagna dello Shropshire, ha fornito a circa 3.000 bambini un meraviglioso inizio della loro vita. Un doveroso tributo a una casa di campagna poco conosciuta ma molto bella e, forse, una risorsa tanto necessaria nel mondo in rapida evoluzione del futuro.


Uno scandalo vittoriano

«In una mite sera d'inverno del 1850, Isabella Robinson partì per una festa. La sua carrozza si fermò all'8 Royal Circus, una grande terrazza di arenaria nella nuova città di Edimburgo. Quando la signora Robinson si unì alla folla, fu subito incantata da un certo Mr Edward Lane, un bel studente di medicina di dieci anni più giovane di lei. Era "affascinante", disse al suo diario, prima di rimproverarsi per essere così suscettibile al fascino di un uomo. Ma un desiderio si era impadronito di lei, che avrebbe avuto difficoltà a scrollarsi di dosso. ' [Dalla disgrazia della signora Robinson: il diario privato di una signora vittoriana di Kate Summerscale (Bloomsbury, 2012) Library Ref 920ROB]

Così iniziò il racconto ossessivo e appassionato nel diario di Isabella Robinson della loro "avventura", come romanzato da Kate Summerscale nel suo romanzo best-seller. Il diario copriva molti anni della loro conoscenza, prima a Edimburgo e poi a Farnham at Moor Park, dove (a quel punto) il dottor Lane aveva fondato una moderna spa progettata per curare le afflizioni mentali e le debolezze fisiche delle classi medio-alte vittoriane.

Se la relazione fosse reale o un costrutto fantasioso è diventato il dibattito pubblico dell'Alta Corte e dei giornali nazionali quando il marito di Isabella ha cercato di divorziare da lei e ha citato il diario come prova contro il dottor Lane. Kate Summerscale ha sapientemente ricostruito la storia di Isabella, interpretando con simpatia gli eventi registrati e immaginando le emozioni e le motivazioni delle persone coinvolte.


Guarda il video: Moor Park Golf Course - High Course (Dicembre 2021).