Informazione

David Jack


David Jack è nato a Bolton il 3 aprile 1899. Suo padre, Robert Jack, aveva giocato all'Alloa Athletic in Scozia prima di trasferirsi in Inghilterra per giocare per i Bolton Wanderers.

Nel 1910 Robert Jack divenne manager di Plymouth Argyle. Dopo la prima guerra mondiale ha firmato i suoi due figli, David Jack e Robert Jack. All'epoca David giocava per la squadra locale, i Plymouth Presbyterians.

David Jack era in ottima forma per il Plymouth Argyle e l'Arsenal e il Chelsea hanno entrambi cercato di ingaggiarlo. Dopo aver segnato 11 gol in 48 presenze, David Jack è stato trasferito all'ex club di suo padre, il Bolton Wanderers, per £ 3.500, nel dicembre 1920. Ha fatto il suo debutto in campionato contro l'Oldham Athletic il mese successivo e presto ha sviluppato una buona partnership con Joe Smith.

Nella stagione 1920-21 i gol di Jack aiutarono i Bolton Wanderers a finire al 3° posto nella First Division della Football League. Tuttavia, il suo sorprendente partner, Joe Smith, ha segnato un record di 38 gol in quella stagione.

Bolton Wanderers ha goduto di una buona corsa in FA Cup nella stagione 1922-23. Hanno battuto Leeds United (3-1), Huddersfield Town (1-0), Charlton Athletic (1-0) e Sheffield United (1-0) per raggiungere la prima finale di coppa che si terrà allo stadio di Wembley.

La Football Association non aveva idea che così tante persone volessero vedere la finale. Si stima che oltre 240.000 persone siano entrate nel terreno, con altre 60.000 chiuse all'esterno. Dato che lo stadio aveva una capienza di 127.000 persone, la folla si è riversata sul campo perché non c'era spazio sugli spalti. Quando alla fine la partita è iniziata, David Jack e Joe Smith hanno segnato nella vittoria per 2-0 del Bolton sul West Ham United.

David Jack ha vinto la sua prima presenza in nazionale per l'Inghilterra contro il Galles nel marzo 1924. L'Inghilterra ha perso sorprendentemente questa partita per 2-1, ma Jack ha mantenuto il suo posto contro la Scozia il mese successivo. Jack non è riuscito a segnare in questo pareggio per 1-1 e dopo questi due fallimenti, è stato eliminato ed è rimasto fuori dalla squadra per i successivi quattro anni.

Jack ha continuato a fare bene per Bolton Wanderers e ha segnato l'unico gol quando il club ha battuto il Manchester City nella finale di FA Cup del 1926. È stato il capocannoniere del club per cinque delle otto stagioni in cui è stato lì, segnando 144 gol in 295 partite di campionato. Jack ha anche riguadagnato il suo posto in nazionale e ha segnato nella vittoria per 5-1 dell'Inghilterra sulla Francia.

Nell'ottobre 1928, Herbert Chapman, il manager dell'Arsenal, decise di pagare una commissione di trasferimento di oltre £ 10.890 per David Jack. Sir Charles Clegg, presidente della Football Association, ha immediatamente rilasciato una dichiarazione affermando che nessun giocatore al mondo valeva quella somma di denaro. Altri pensavano che a 29 anni Jack avesse superato il suo meglio. Tuttavia, negli anni successivi Jack ha fatto tutto il possibile per dimostrare che valeva i soldi. Chapman in seguito disse a Bob Wall che l'acquisto di Jack era "uno dei migliori affari che abbia mai fatto".

Poco dopo Chapman ha firmato Cliff Bastin e Alex James. Si unirono a una squadra che includeva Herbert Roberts, Eddie Hapgood, Tom Parker, Charlie Jones, Bob John, Alf Baker, Dan Lewis, George Male, Jimmy Brain, Joe Hulme e Jack Lambert.

Herbert Chapman adattò gradualmente la formazione "WM" che aveva introdotto quando era arrivato per la prima volta al club. Herbert Roberts è stato il centrocampista che è rimasto in area di rigore per abbattere gli attacchi avversari. Chapman ha usato i suoi terzini, Eddie Hapgood e Tom Parker, per marcare le ali. Questo lavoro era stato precedentemente svolto dai mediani laterali, che ora si sono concentrati sulla cura degli interni in avanti. Bob John e Alf Baker erano gli uomini che usava in queste posizioni. Dan Lewis era il portiere in quella che divenne nota come "difesa in profondità". Il giovane George Male veniva spesso utilizzato in caso di infortunio di terzini o mediani.

Tirare indietro il centrocampista ha lasciato un vuoto a centrocampo e quindi Chapman aveva bisogno di un uomo di collegamento per raccogliere la palla dalla difesa e passarla rapidamente agli attaccanti. Questo era il lavoro di Alex James, che aveva la capacità di effettuare passaggi lunghi e bassi precisi ad attaccanti come Charle Jones, David Jack, Jimmy Brain, Joe Hulme, Cliff Bastin e Jack Lambert. Chapman ha detto agli altri attaccanti di andare veloci, come "colonne volanti" e, se possibile, di fare goal in modo diretto.

Jack ha concluso la stagione 1928-29 come capocannoniere del club (25 gol in 31 partite). L'Arsenal finì al 14° posto nella stagione 1929-30. Hanno fatto molto meglio in FA Cup. L'Arsenal ha battuto Birmingham City (1-0), Middlesbrough (2-0), West Ham United (3-0) e Hull City (1-0) per raggiungere la finale contro il vecchio club di Chapman, l'Huddersfield Town. All'età di 18 anni e 43 giorni, Cliff Bastin è stato il giocatore più giovane ad apparire in una finale. L'Arsenal ha vinto la partita 2-0 con gol di Alex James e Jack Lambert. David Jack è quindi diventato il primo giocatore a vincere la FA Cup a Wembley con due club diversi.

L'Arsenal vinse le sue prime cinque partite nella stagione 1930-31 e non perse fino alla decima partita. L'Aston Villa prese un leggero vantaggio ma nel novembre 1930 l'Arsenal li sconfisse 5-2 a Highbury con Cliff Bastin e David Jack che segnarono due volte e Jack Lambert una volta. Sheffield Wednesday è andato avanti bene e per un po' ha avuto un leggero vantaggio sull'Arsenal. Tuttavia, una vittoria per 2-0 su mercoledì a marzo li ha portati in cima alla classifica. Seguono le vittorie su Grimsby Town (9-1) e Leicester City (7-2).

Quando l'Arsenal ha battuto il Liverpool 3-1 ad Highbury, è diventato il primo club del sud a vincere il titolo di First Division. I Gunners hanno vinto 28 partite e ne hanno perse solo quattro e ottenuto 66 punti, sei in più del precedente miglior totale e sette in più dei loro rivali più vicini, l'Aston Villa. David Jack ha segnato 31 gol in 35 partite. Altri giocatori importanti della squadra erano Alex James, Jack Lambert, Cliff Bastin, Joe Hulme, Eddie Hapgood, Bob John, Jimmy Brain, Tom Parker, Bill Harper, Herbert Roberts, Charlie Jones, Alf Baker e George Male.

Cliff Bastin ricordò in seguito: "Questa squadra dell'Arsenal del 1930-31 è stata la migliore undici in cui abbia mai giocato. E, senza esitazione, includo anche in quella generalizzazione squadre internazionali. Mai prima d'ora c'era stata una squadra del genere messa fuori da qualsiasi club ."

L'Arsenal iniziò male la stagione 1931-32. Il West Bromwich Albion ha vinto ad Highbury nella partita di apertura e la vittoria non è arrivata fino alla quinta partita, in casa contro il Sunderland. Il problema principale dell'Arsenal era la mancanza di gol di Jack Lambert che soffriva di un infortunio alla caviglia. Tuttavia, Lambert ha recuperato il suo tocco da gol e l'Arsenal ha fatto una buona corsa e gradualmente ha iniziato a catturare i leader, l'Everton.

Bene anche l'Arsenal in FA Cup. Hanno battuto Plymouth Argyle (4-2), Portsmouth (2-0), Huddersfield Town (1-0) e Manchester City (1-0) per raggiungere la finale. Anche la forma in campionato dell'Arsenal è stata buona e dopo la semifinale di FA era a soli tre punti dall'Everton, con una partita in meno. Questo è stato seguito da vittorie su Newcastle United e Derby County e sembrava che l'Arsenal potesse vincere la coppa e il doppio campionato.

La partita successiva fu contro il West Ham United a Upton Park. Dopo due minuti Jim Barrett è andato a palla vagante con Alex James. Secondo Bernard Joy: "James l'ha inseguito, entrambi sono entrati goffamente nel placcaggio e quando James è scivolato, il peso della quindicina pietra di Barrett è caduto sulla sua gamba tesa". James aveva subito un grave danno ai legamenti e non poteva giocare per il resto della stagione. L'Arsenal ha perso il suo regista e ha vinto solo un'altra partita di campionato e l'Everton ha vinto il titolo di due punti. Quella stagione David Jack ha segnato 21 gol in 34 partite di campionato.

L'Arsenal giocò con il Newcastle United nella finale di FA Cup il 23 aprile 1932. La squadra dell'Arsenal quel giorno era: Frank Moss, Tom Parker, Eddie Hapgood, Charlie Jones, Herbert Roberts, George Male, Joe Hulme, David Jack, Jack Lambert, Cliff Bastin e Bob John. L'Arsenal ha segnato per primo, undici minuti dopo l'inizio, quando John ha colpito di testa al centro di Hulme.

Poco prima dell'intervallo Jimmy Richardson ha inseguito quella che sembrava essere una causa persa, quando David Davidson ha inviato una palla lunga sulla fascia destra. Quando la palla sembrava rimbalzare oltre la linea, la difesa dell'Arsenal si rilassava istintivamente. Richardson è riuscito ad agganciare la palla al centro e Jack Allen è stato in grado di tornare a casa. Nonostante le proteste, l'arbitro W. P. Harper, ha assegnato il gol. David Jack ha perso una facile occasione a metà del secondo tempo e poco dopo Allen ha segnato di nuovo per vincere la partita per il Newcastle United 2-1.

L'Arsenal fu in gran forma nella stagione 1932-33. Hanno perso solo due partite contro West Bromwich Albion e Aston Villa nelle prime 18 partite. Una vittoria per 9-2 sullo Sheffield United ha dato al club un vantaggio di sei punti a Natale.

L'Arsenal ha giocato contro Walsall della Third Division North in FA Cup il 14 gennaio 1933. Infortuni e malattie hanno privato l'Arsenal di diversi giocatori chiave tra cui Eddie Hapgood, Joe Hulme, Jack Lambert e Bob John. Quattro riserve inesperte furono arruolate nella squadra. Si sono esibiti tutti male, così come i membri regolari, con David Jack che ha perso diverse opportunità di segnare. Anche i contrasti dei giocatori di Walsall, in particolare su Alex James e Cliff Bastin, hanno causato seri problemi alla squadra. Come ha sottolineato Bernard Joy: "Loro (Walsall) sono stati aiutati dal terreno stretto che è stato reso più angusto dall'invasione degli spettatori fino alle linee di touch".

Quindici minuti dopo l'intervallo, Gilbert Allsop colpisce di testa da calcio d'angolo. Poco dopo, Tommy Black, che era al posto di Eddie Hapgood, ha concesso un rigore con un palese fallo su Bill Sheppard. Walsall ha segnato dal dischetto ed è riuscito a resistere per una vittoria per 2-0. È stato il più grande risultato di uccisioni giganti nella storia della FA Cup.

L'Arsenal si è ripreso rapidamente dalla sconfitta in FA Cup ed è rimasto imbattuto in campionato fino a marzo. Ciò includeva una vittoria per 8-0 sul Blackburn Rovers. Alla fine della stagione l'Arsenal era a quattro punti dall'Aston Villa. David Jack aveva segnato 18 gol in 34 partite.

Il Sunderland fu il principale sfidante dell'Arsenal nella stagione 1933-34 grazie a una linea d'attacco che includeva Raich Carter, Patsy Gallacher, Bob Gurney e Jimmy Connor. Nel marzo 1934 il Sunderland andò un punto avanti. Tuttavia, i Gunners avevano partite in mano e hanno conquistato lo scudetto con una vittoria per 2-0 sull'Everton. David Jack ha giocato solo 14 partite e si è appena qualificato per la sua terza medaglia di campionato. Nei cinque anni in cui è stato al club ha segnato 113 gol in 181 partite di campionato.

Nel maggio 1934 David Jack divenne allenatore del Southend United. Nel 1944 fu nominato allenatore del Middlesbrough.

(1944-52) e Shelbourne (1953-55).

David Jack morì il 10 settembre 1958.

Ricordo che David Jack fece la sua prima apparizione per l'Arsenal, in una partita a Newcastle. Per giorni era stato esploso come il calciatore da 10.000 sterline e lo aveva preso la paura naturale che, se fosse stato giudicato dalla sua esibizione in quell'occasione, si sarebbe deciso che il suo valore era stato grossolanamente esagerato. Sapeva anche che i giocatori dell'Arsenal si aspettavano molto da lui. Era venuto per prendere il posto di Charlie Buchan e come l'uomo che avrebbe ristabilito le sorti del club.

Quella partita è stata un incubo per Jack. In seguito mi disse che si sentiva come gettato in pasto ai leoni, e per qualche tempo dopo fu alquanto infelice, sebbene giustamente orgoglioso di essere il primo giocatore giudicato degno di un compenso così considerevole. Dubito che l'abbia ancora superato.

In un colloquio confidenziale che ho avuto con lui poco prima della finale di Coppa del 1930, mi ha detto quanto fosse ansioso che potessimo vincere, in modo che il club potesse pensare che la sua quota fosse giustificata. Se avessimo perso a Wembley, la mia opinione su Jack e sul suo valore per l'Arsenal non sarebbe cambiata minimamente. Avrei dovuto ancora pensare che, assicurandolo da Bolton Wanderers, avevo fatto il miglior affare della mia vita.

© John Simkin, marzo 2013


Jacques-Louis David

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l'articolo.

Jacques-Louis David, (nato il 30 agosto 1748, Parigi, Francia-morto il 29 dicembre 1825, Bruxelles, Belgio), il più celebre artista francese del suo tempo e uno dei principali esponenti della reazione neoclassica del tardo XVIII secolo contro lo stile rococò.

David ha ottenuto ampi consensi con le sue enormi tele su temi classici (ad es. Giuramento degli Orazi, 1784). Quando iniziò la Rivoluzione francese nel 1789, fu per breve tempo il suo direttore artistico e dipinse i suoi leader e martiri (La morte di Marati, 1793) in uno stile più realistico del classico. Successivamente fu nominato pittore di Napoleone. Sebbene principalmente un pittore di eventi storici, David fu anche un grande ritrattista (ad es. Ritratto di Mme Récamier, 1800).


I successi del re David

Davide uccise Golia, campione dei Filistei quando era solo un giovane e Golia un guerriero gigante e veterano. Davide ha vinto perché ha confidato non in se stesso, ma in Dio per la vittoria.

In battaglia, Davide uccise molti dei nemici di Israele. Ma si rifiutò di uccidere il re Saul, nonostante diverse opportunità. Saul, il primo re unto di Dio, inseguì Davide per folle gelosia per anni, ma Davide non volle alzare una mano contro di lui.

Il figlio di Davide e Gionatan di Saul divennero amici, come fratelli, stabilendo un modello di amicizia da cui tutti possono imparare. E come modello di fedeltà, il re Davide è incluso nella "Faith Hall of Fame" in Ebrei 11.

Davide era un antenato di Gesù Cristo, il Messia, che veniva spesso chiamato "Figlio di Davide". Forse il più grande successo di Davide fu di essere chiamato uomo secondo il cuore di Dio da Dio stesso.


Il Tragic Way Monterey Jack Cheese ha preso il nome

Con l'americano medio che ne mangia 30 libbre all'anno, è chiaro che gli americani amano il loro formaggio (la mozzarella è la più popolare). Anche se oggi possiamo mangiarne troppo, il formaggio ha sempre fatto parte della nostra dieta e gli storici ne fanno risalire le origini a 7000 anni fa. Gli antichi egizi amavano così tanto il formaggio che lo seppellivano con le loro mummie. In Homer’s Odissea, i Ciclopi fabbricavano il formaggio di capra per i suoi ospiti ei romani lo usavano come moneta (gli italiani lo fanno ancora).

Oggi, però, molti dei formaggi che mangiamo risalgono solo a poche centinaia di anni, incluso il nativo americano "Monterey Jack". Questa è la storia di come questo formaggio prese il nome dal proprietario terriero spietatamente corrotto, Davide Jack.

Nel 1769, il francescano spagnolo padre Junipero Serra (la cui canonizzazione è diventata recentemente oggetto di alcune controversie) fondò la prima missione cattolica della California nell'attuale San Diego. Un anno dopo, la seconda missione fu fondata a Monterey Bay. I missionari non solo hanno portato la loro religione in questa parte sconosciuta del mondo, ma anche i loro cibi. Ciò includeva uva, olive e bestiame (in effetti, molti dei bovini del continente oggi sono di origine spagnola). Il bestiame era una grande risorsa perché forniva non solo carne e latte fresco, ma anche un formaggio a pasta molle e bianco che i missionari chiamavano Queso blanco pais.

Dopo diversi decenni sotto il dominio spagnolo e messicano, il controllo della California passò di mano. Nel 1846, Messico e Stati Uniti entrarono in guerra, una guerra che si concluse con una clamorosa vittoria degli Stati Uniti. Le nazioni belligeranti firmarono il Trattato di Guadalupe Hidalgo nel 1848 e, come condizione, il Messico vendette la California agli Stati Uniti ad un prezzo stracciato di 15 milioni di dollari (poco più di 400 milioni di oggi).

Con la creazione di un nuovo stato, gli americani si riversarono in California. Alcuni sono venuti in cerca di oro, altri in cerca di terra, ma tutti sono venuti in cerca di potere e fortuna. Nel trattato, gli Stati Uniti hanno promesso di sostenere il sistema di rancho del Messico, ma le commissioni stabilite dal governo federale hanno trovato scappatoie e modi per indebolire gli agricoltori messicani, come richiedere documenti da tempo dimenticati e partecipare a udienze lontane. Molti messicani hanno perso le loro amate fattorie a causa di persone come David Jack.

Quando Jack arrivò per la prima volta in California nel 1848 da New York, portò con sé una scorta di revolver da vendere sia agli amanti degli artigli che ai fuorilegge. Dopo un breve soggiorno in Scozia, si stabilì a Monterey nel 1857, dove fece amicizia con l'avvocato Delos R. Ashley, che era stato assunto dalla città di Monterey per legittimare le loro rivendicazioni fondiarie alla Commissione per le rivendicazioni fondiarie degli Stati Uniti. Due anni dopo, Ashley ha vinto la causa, ma ha chiesto quasi mille dollari di spese legali e la città non ha potuto pagare. Quindi, è stato raggiunto un accordo sul fatto che Monterey avrebbe messo all'asta le stesse terre che Ashley ha difeso per aiutarlo a pagare le sue tasse. Il 9 febbraio 1859, l'asta frettolosamente chiamata ebbe luogo con solo due offerenti: Ashley e David Jack. Quasi tutti i 30.000 acri di terreno di Monterey sono stati venduti ai due uomini. Il prezzo che hanno pagato: $ 1000,02. La gente del posto alla fine è venuta a chiamare questa asta il “Rape of Monterey.”

Con la sua nuova acquisizione di terra, Jack ha lavorato per massimizzare i suoi profitti. Ha addebitato tasse oscene agli affittuari e ha pignorato le proprietà, a volte pubblicando avvisi in inglese per confondere intenzionalmente i proprietari di fattorie di lingua spagnola. Sulla terra di Jack c'erano allevamenti di bestiame, vigneti e 14 diari operativi. Secondo Jack, tutto ciò che facevano, lo possedeva, incluso il famoso formaggio bianco, Queso blanco pais.

Jack, rendendosi conto della commerciabilità del formaggio, iniziò a venderlo in tutta Monterey con sopra il suo nome, "Jack's Cheese". Ben presto, il formaggio divenne così popolare che la gente lo mangiava in tutta la California. chiedendo “Monterey Jack’s Cheese.”
Quindi la prossima volta che cospargi un po' di questo formaggio bianco e delicato sui nachos, prenditi un momento per pensare ai missionari francescani spagnoli che l'hanno inventato. Quindi, maledici David Jack per averglielo rubato.


Storia di Jack, stemma di famiglia e stemmi

Il cognome scozzese Jack è generalmente inteso come derivato dal nome John, che a sua volta derivava dal nome francese "Jacques", uno dei tanti nomi che i Normanni portarono con sé quando conquistarono l'Inghilterra e la Scozia. "Jacques", è una forma del nome latino "Jacobus". [1]

Set di 4 tazze da caffè e portachiavi

$69.95 $48.95

Prime origini della famiglia Jack

Il cognome Jack è stato trovato per la prima volta nel Renfrewshire (gaelico: Siorrachd Rinn Friù), una contea storica della Scozia, che oggi comprende le aree del Consiglio di Renfrew, East Renfrewshire e Iverclyde, nella regione di Strathclyde nel sud-ovest della Scozia, dove detenevano un sede di famiglia a Woodall tra Langbank e il porto di Glasgow dai tempi antichi.

In passato si trovavano a Kethek, nel Coupar Angus, e nel 1473 William Jack era affittuario del mulino in quel villaggio. Pochi anni dopo, Gilbert Jak fu elencato come residente di Vddynston nel 1498. John Jak tenne un appartamento a Glasgow prima del 1498 (ibid., p. 500), e Katherine Jak a Stirling fu accusata di aggressione nel 1545. "[2 ]

Pacchetto Storia Stemma e Cognome

$24.95 $21.20

Storia antica della famiglia Jack

Questa pagina web mostra solo un piccolo estratto della nostra ricerca Jack. Altre 156 parole (11 righe di testo) che coprono gli anni 1498, 1545, 1502, 1567, 1580, 1574, 1577, 1586, 1589, 1580, 1598, 1567, 1570, 1574, 1577, 1578, 1628, 1578 e sono incluse sotto l'argomento Early Jack History in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati ove possibile.

Felpa con cappuccio unisex con stemma

Variazioni di ortografia di Jack

Le variazioni ortografiche di questo nome di famiglia includono: Jacke, Jack, Jacks e altri.

I primi notabili della famiglia Jack (prima del 1700)

Notevole tra la famiglia in questo momento era Wilyem Jaik, diacono del Kirk di Aberdeen nel 1580. Thomas Jack (d. 1598), era un maestro di scuola scozzese, nominato ministro di Rutherglen nel presbiterio di Glasgow, nel 1567, e successivamente divenne maestro della scuola di grammatica di Glasgow. Nel 1570 fu presentato da Giacomo VI al vicariato di Eastwood nel presbiterio di.
Altre 60 parole (4 righe di testo) sono incluse nell'argomento Early Jack Notables in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e prodotti stampati, ove possibile.

Migrazione della famiglia Jack in Irlanda

Alcuni membri della famiglia Jack si sono trasferiti in Irlanda, ma questo argomento non è trattato in questo estratto.
Altre 59 parole (4 righe di testo) sulla loro vita in Irlanda sono incluse in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e nei prodotti stampati, ove possibile.

Migrazione di Jack +

Alcuni dei primi coloni di questo cognome furono:

Jack Settlers negli Stati Uniti nel XVII secolo
  • John Jack che si stabilì a St. Christopher nel 1635
  • Ezechiele Jack, che si stabilì in Virginia nel 1663
  • Polack Jack, che sbarcò in Virginia nel 1665 [3]
Jack Settlers negli Stati Uniti nel XVIII secolo
  • Martin Jack, che arrivò in Pennsylvania nel 1739 [3]
  • Adam Jack, che sbarcò in South Carolina nel 1752 [3]
  • Morris e John Jack, che si stabilirono a Boston nel Massachusetts nel 1763
  • Morris Jack, che sbarcò a Boston, Massachusetts nel 1763 [3]
  • Isobel] Jack, di 14 anni, che arrivò a Filadelfia, in Pennsylvania nel 1775 [3]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e nei prodotti stampati ove possibile.)
Jack Settlers negli Stati Uniti nel XIX secolo
  • James Jack, che sbarcò in America nel 1802 [3]
  • Henry Jack, che arrivò ad Allegany (Allegheny) County, Pennsylvania nel 1808 [3]
  • Robert Jack, che arrivò a Long Island nel 1815 [3]
  • John Jack, 26 anni, che arrivò nella contea di Washington, in Pennsylvania, nel 1820 [3]
  • Henry S Jack, che sbarcò nella contea di Allegany (Allegheny), in Pennsylvania nel 1844 [3]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e nei prodotti stampati ove possibile.)

Migrazione di Jack in Canada +

Alcuni dei primi coloni di questo cognome furono:

Jack Settlers in Canada nel XVIII secolo
  • William Jack, che si stabilì a St. John's, Terranova nel 1796 [4]
  • Samuel Jack, che arrivò ad Halifax, Nuova Scozia nel 1799
Jack Settlers in Canada nel XIX secolo
  • James Jack, che sbarcò in Canada nel 1820
  • William Jack, arrivato in Canada nel 1820
  • La signora Julia Jack, di 25 anni che stava emigrando attraverso la Grosse Isle Quarantine Station, Quebec a bordo della nave "Sir Henry Pottinger" in partenza il 29 maggio 1847 da Cork, Irlanda, la nave arrivò il 7 agosto 1847 ma morì a bordo [5]

Migrazione di Jack in Australia +

L'emigrazione in Australia seguì le prime flotte di detenuti, commercianti e primi coloni. I primi immigrati includono:

Jack Settlers in Australia nel XIX secolo
  • Alexander Jack, un tessitore, che arrivò nella terra di Van Diemen (oggi Tasmania) tra il 1825 e il 1832
  • Il sig. Jack Robertson che fu condannato a Londra, Inghilterra per 7 anni, trasportato a bordo del "Bengal Merchant" il 4 agosto 1836, arrivando nel Nuovo Galles del Sud, Australia[6]
  • Mr. David Jack, galeotto scozzese condannato a Glasgow, Scozia per 14 anni, trasportato a bordo del "Blenheim" l'11 marzo 1837, arrivando in Tasmania (Van Diemen's Land) [7]
  • Margaret Jack, che arrivò ad Adelaide, in Australia a bordo della nave "Glenswilly" nel 1839 [8]
  • Thomas Jack, 31 anni, minatore, arrivato in South Australia nel 1851 a bordo della nave "Reliance" [9]
  • . (Altri sono disponibili in tutti i nostri prodotti PDF Extended History e nei prodotti stampati ove possibile.)

Migrazione di Jack in Nuova Zelanda +

L'emigrazione in Nuova Zelanda seguì le orme degli esploratori europei, come il capitano Cook (1769-70): prima vennero cacciatori di foche, balenieri, missionari e commercianti. Nel 1838, la British New Zealand Company aveva iniziato ad acquistare terreni dalle tribù Maori e a venderli ai coloni, e, dopo il Trattato di Waitangi nel 1840, molte famiglie britanniche intrapresero l'arduo viaggio di sei mesi dalla Gran Bretagna ad Aotearoa per iniziare una nuova vita. I primi immigrati includono:


Sir David Jack

Sir David Jack, che è morto all'età di 87 anni, è stato il cervello scientifico dietro l'ascesa dell'azienda farmaceutica Glaxo e accreditato della scoperta di non meno di sette farmaci molto importanti, tra cui il salbutamolo (commercializzato come Ventolin), che ha salvato la vita di milioni di asmatici e Zantac, usato per curare l'ulcera peptica.

Glaxo è forse la più grande storia di successo nell'industria britannica del dopoguerra. Dagli inizi poco affascinanti come produttore di latte in polvere per neonati ("Glaxo costruisce bebè"), si è trasformata in uno dei produttori più grandi e redditizi al mondo di medicinali soggetti a prescrizione. Il successo aziendale dell'azienda è spesso attribuito a Sir Paul Girolami, controllore finanziario dell'azienda dal 1965, poi amministratore delegato e presidente negli anni '80. Ma non sarebbe stato in grado di effettuare la trasformazione delle fortune dell'azienda senza l'ingegnosità scientifica di Jack e della sua squadra.

Farmacologo scozzese, Jack si è unito ad Allen e Hanburys (un farmacista vecchio stile, famoso per le sue pastiglie di ribes nero, che erano state acquisite da Glaxo tre anni prima) come capo della ricerca nel 1961. Operando da un piccolo laboratorio a Ware, ha creato e ha guidato quello che si è rivelato un gruppo di scienziati ricercatori straordinariamente produttivo.

La strategia di Jack si basava su alcune semplici verità: che la strategia tradizionale di Glaxo di concedere in licenza prodotti stranieri non sarebbe più stata sufficiente in un'industria sempre più multinazionale e che gli investimenti sarebbero stati sprecati se non fossero stati diretti a alleviare i disordini comuni. Il suo team si è quindi concentrato sui trattamenti per le malattie respiratorie, cardiovascolari e del tratto alimentare.

Il team di Ware ha abbracciato tutti gli ultimi progressi nella "progettazione" dei farmaci, in particolare la teoria dei recettori (mediante la quale i farmaci vengono utilizzati per influenzare il sistema di messaggeri chimici del corpo), ma hanno anche utilizzato tecniche ben consolidate ed erano abbastanza felici di migliorare il lavoro degli altri .

Il loro primo grande successo arrivò nel 1966 con lo sviluppo di un nuovo trattamento per l'asma: il salbutamolo bronchiodilatatore. Lanciato come Ventolin nel 1969, il farmaco è stato un successo immediato e il prodotto (con i suoi successori) gira ancora quasi $ 1 miliardo all'anno per GlaxoSmithKline (come l'azienda è diventata successivamente).

Incoraggiato da questo successo, Jack iniziò a guardare al mercato delle ulcere duodenali e gastriche, che a quei tempi non avevano altro trattamento che un intervento chirurgico. Fece pochi progressi fino al 1972, quando James (poi Sir James) Black, un altro brillante scienziato scozzese che lavorava per il braccio britannico della società americana Smith Kline e French (SKF), pubblicò un articolo in Natura che ha mostrato come una sostanza chimica nota come antagonista dell'istamina H2 potrebbe spegnere le secrezioni acide nello stomaco.

Jack riunì immediatamente una squadra di due dozzine di chimici e farmacologi per indagare sugli antagonisti H2. Ma è stata una gara che la SKF sembrava aver vinto quando, nel 1976, Black (che avrebbe vinto un premio Nobel per la sua ricerca sui farmaci) ha inventato il primo farmaco antiulcera efficace (chiamato cimetidina), che ha avuto un enorme successo commerciale successo dopo essere stato lanciato come Tagamet nel 1978.

Nel maggio 1976, tuttavia, il team di Jack ha prodotto un composto che sembrava superare Tagamet nei test sugli animali. Il composto, noto come ranitidina cloridrato, è stato messo in sviluppo quel dicembre e, in soli cinque anni, ha superato la sua tossicità e le sperimentazioni cliniche, lanciate nel 1981 con il nome Zantac.

Aiutato da un'intelligente strategia di marketing che si è rivelata particolarmente efficace in America, Zantac ha presto superato Tagamet ed è diventato il primo farmaco ad aumentare le vendite di oltre 1 miliardo di dollari all'anno.

Henry Wendt, l'allora amministratore delegato di Smith Kline e French, fu gentile nella sconfitta, in seguito riconoscendo che Tagamet aveva "davvero perso il vantaggio di Glaxo nello sviluppo. Glaxo ottenne l'approvazione normativa per una dose due volte al giorno di Zantac, in contrasto con Tagamet's quattro volte al giorno e con una dose totale inferiore in milligrammi. I medici ne hanno tratto l'ovvia deduzione: Zantac sembrava essere un agente più potente e ad azione più lunga.

Ma Jack è stato altrettanto gentile nella vittoria, ammettendo che lo sviluppo di Zantac non era stato nello stesso ordine di scoperte ispirate della ricerca che ha prodotto Tagamet. Zantac, ha spiegato, "era il risultato di un semplice pezzo di chimica medica applicata. Non è necessario scuotere la terra sul suo asse per fare soldi in questo settore. Abbiamo semplicemente migliorato il prodotto di James Black scegliendo una sostanza con una reazione più pulita. "

Il più giovane di sei figli di un minatore di carbone, David Jack è nato nel villaggio minerario di Fife a Markinch il 22 febbraio 1924 e ha studiato alla Buckhaven Grammar School.

Ha iniziato la sua carriera come apprendista in farmacia presso Boots the Chemists a Cupar, quindi ha conseguito una laurea con lode in Farmacia e Farmacologia presso la Glasgow University e il Royal Technical College (ora Strathclyde University).

Dopo un breve incarico come assistente docente all'Università di Glasgow, seguito dal Servizio Nazionale quando insegnò alla Army School of Health, nel 1951 entrò a far parte del dipartimento di ricerca farmaceutica della Glaxo a Greenford.

Due anni dopo è passato alla società farmaceutica Menley and James, che è stata poi rilevata da Smith Kline e French. Lì ha lavorato sul lato dello sviluppo del prodotto, formulando cere utilizzate nei farmaci di rivestimento. Ma un crescente interesse per la chimica lo ha portato a prendere un dottorato part-time presso la London University, sotto la supervisione del professor Arnold Beckett, e nel 1961 è stato nominato direttore della ricerca della sussidiaria di Glaxo Allen and Hanburys.

Jack è rimasto alla Glaxo fino al suo ritiro ufficiale, servendo come direttore di ricerca e sviluppo di Glaxo dal 1978 al 1987.

Oltre a Ventolin e Zantac, il team di ricerca di Jack ha sviluppato diversi ulteriori trattamenti per l'asma e altri disturbi respiratori, tra cui il beclometasone dipropionato (un inalante steroideo antinfiammatorio lanciato come Becotide nel 1972 - il suo uso simultaneo con Ventolin ha trasformato il trattamento dell'asma) salmeterolo (una versione di salbutamolo con una durata d'azione più lunga, lanciata come Serevent nel 1990) e fluticasone propionato, un corticosteroide sintetico commercializzato con una varietà di nomi, che viene utilizzato in forma inalante per trattare l'asma e il raffreddore da fieno e (come una crema) eczema e psoriasi.

Sfruttando gli sviluppi della teoria dei recettori, il team di Jack ha continuato a sviluppare nuovi farmaci per trattare l'emicrania e gli effetti collaterali della chemioterapia, in particolare l'ondansetrone antiemetico (lanciato come Zofran nel 1991), che agisce riducendo l'attività del nervo vago e bloccando alcuni recettori della serotonina, e si è dimostrato molto efficace nel prevenire la nausea e il vomito indotti dalla chemioterapia e il sumatriptan (lanciato nel 1991 come Imigran), il primo trattamento veramente specifico per l'emicrania che agisce attivando i recettori che causano la costrizione delle arterie intracraniche.

Jack ha continuato a svolgere lavori di ricerca dopo il suo ritiro dalla Glaxo. Nell'agosto di quest'anno la società di sviluppo di farmaci Verona Pharma ha annunciato che stava cercando accordi di licenza commerciale per RPL554, un nuovo trattamento anti-asma e febbre da fieno sviluppato da Jack come alternativa agli steroidi convenzionali e ai beta-agonisti. Il farmaco ha quasi completato un programma di studi clinici.

Jack, che ha elencato le sue ricreazioni in Chi è chi come "terapia per l'asma, giardinaggio, golf", è stato nominato CBE nel 1982 e nominato cavaliere nel 1993. Ha vinto diversi Queen's Awards for Industry e numerosi premi scientifici, tra cui la Mullard Medal della Royal Society. È stato eletto Fellow della Royal Society nel 1992, dopo essere stato eletto Fellow della Royal Society di Edimburgo nel 1978.

David Jack sposò, nel 1952, Lydia Downie Brown, dalla quale ebbe due figlie.


Aspetto esteriore

Jack indossa una giacca rossa, una felpa bianca con cappuccio e pantaloni neri con una cintura marrone che sembra avere una catena di portafoglio marrone con un portachiavi a forma di osso agganciato. Il suo cappello è rosso e nero con tre linee diagonali rosse su di esso. La sua felpa ha anche tre linee rosse dove si trova la spalla destra.

Ha i capelli castani lunghi fino alle spalle, anche se il cappello, così come il cappuccio della felpa, gli copre i capelli. Ha anche una cicatrice a forma di + sulla guancia destra. Da "Doom Buggy" a "The Great Escape", Jack non indossa la giacca da lettera, ma conserva la felpa e i pantaloni, oltre a indossare guanti neri. In un video, lo indossa con guanti blu su "Night of the Harbinger". Mentre si trova nel Lato Nascosto da "Grave Situation" a "The Great Escape", la sua faccia, i guanti e tutte le porzioni di rosso su di lui sono blu. A partire da "The Lighthouse, Part 1", Jack torna a indossare la sua giacca da lettera, ma ha il cappuccio abbassato e il cappello all'indietro per rivelare i suoi capelli.


David Jack - Storia

Nato: 1865
Morto: ottobre 1889 di "esaurimento della mania" al manicomio di Colney Hatch
Professione: sarto (?)
Primo sospetto: suggerito per la prima volta in The Crimes, Detection and Death of Jack the Ripper di Martin Fido (1987)
Descrizione: Capelli castani, occhi castani, barba castana o barba lunga

Il sospetto "David Cohen" è una versione ampliata e rivista di quella che è conosciuta come la "teoria dell'ebreo polacco", che a sua volta ha origine da tre fonti primarie:

  1. i memorandum Macnaghten del 1894, che presentavano Kosminski come uno dei tre principali sospetti, affermando che era "un ebreo polacco e residente a Whitechapel. Quest'uomo divenne pazzo a causa di molti anni di indulgenza in vizi solitari. Aveva un grande odio per le donne, specialmente della classe delle prostitute, e aveva forti tendenze omicide fu trasferito in un manicomio intorno al marzo 1889. C'erano molti circoli collegati a quest'uomo che lo rendevano un forte 'sospetto'" (Rif. MEPO 3/140, ff. 32- 135) (vedi anche pagine sospette per Kosminski, Ostrog e Druitt)
  2. informazioni sull'assassino (e la conoscenza della polizia sulla sua identità), rivelate da Sir Robert Anderson (assistente commissario CID a Scotland Yard). Le teorie di Anderson su un "ebreo polacco di bassa classe" apparvero per la prima volta in un articolo nel 1895, ma furono successivamente ripetute e leggermente modificate nel suo libro The Lighter Side of My Official Life (1910): "Non c'era bisogno di essere uno Sherlock Holmes per scoprire che il criminale era un maniaco sessuale di tipo virulento che viveva nelle immediate vicinanze delle scene degli omicidi [ ] E la conclusione a cui arrivammo fu che lui e la sua gente erano certi ceti bassi Ebrei polacchi [ ] Sono quasi tentato di rivelare l'identità dell'assassino e del giornalista che ha scritto la lettera di cui sopra. Ma da tale condotta non deriverebbe alcun beneficio pubblico e le tradizioni del mio vecchio dipartimento ne soffrirebbero. si limiterà ad aggiungere che l'unica persona che abbia mai avuto una buona visione dell'assassino ha identificato senza esitazione il sospettato nel momento in cui è stato affrontato con lui, ma si è rifiutato di testimoniare contro di lui".
  3. annotazioni a margine in una copia delle memorie di Anderson, sopra menzionate, appartenenti all'ex sovrintendente in pensione Donald S. Swanson. Le annotazioni, autografe dello stesso Swanson, iniziano in fondo a pagina 138 (il passaggio sul testimone che si rifiutò di testimoniare contro l'indagato): "perché l'indagato era anche un ebreo polacco e anche perché le sue deposizioni avrebbero condannato il sospetto, e il testimone sarebbe stato il mezzo di impiccagione dell'assassino che non voleva che gli fosse lasciato in mente. [ ] E dopo questa identificazione che il sospetto conosceva, nessun altro omicidio di questo tipo ha avuto luogo a Londra. [ ] Continuando da pagina 138, dopo che il sospettato era stato identificato alla Seaside Home dove era stato inviato da noi con difficoltà per sottoporlo all'identificazione, e sapeva di essere stato identificato.Al ritorno del sospetto a casa di suo fratello a Whitechapel è stato osservato dalla polizia (CID della città) di giorno e di notte. In brevissimo tempo il sospettato con le mani legate dietro la schiena, è stato inviato a Stephney Workhouse e poi a Colney Hatch ed è morto poco dopo - Kosminski era il sospettato - DSS "

Secondo questi documenti, abbiamo qui un povero ebreo polacco, che viveva a Whitechapel e che aveva "tendenze omicide e un grande odio per le donne", e fu confinato in un manicomio al momento giusto perché gli omicidi cessassero e morì poco dopo .

Come risultato della nomina del sospettato da parte di Swanson e Macnaghten, questo ha portato Aaron Kosminski ad essere il più popolare "sospettato ebreo polacco" durante gli ultimi anni di studi sullo Squartatore. Ma da allora la ricerca ha dimostrato che Kosminski - un ex parrucchiere - era un innocuo imbecille, il cui istinto guida gli diceva di non accettare cibo dagli altri o di fare il bagno. Raccolse cibo dalle grondaie e si rifiutò di lavorare. Una volta aveva minacciato sua sorella con un coltello, ma non era né suicida né pericoloso. E, cosa più importante: non fu ammesso al manicomio di Colney Hatch fino al febbraio 1891 e non morì fino al 1919! A parte Macnaghten e Swanson che lo identificavano per nome, Aaron Kosminski non sembrava corrispondere all'ebreo polacco portato dalla polizia, considerando il lasso di tempo e le discrepanze di carattere.

Fido, che originariamente si era proposto di trovare qualcuno chiamato Kosminski - e che avrebbe dovuto essere entrato in un manicomio nella primavera del 1889 (secondo il racconto di Macnaghten) - non riuscì a trovarlo. Invece è apparso David Cohen. Nel dicembre 1888 un giovane e confuso ebreo polacco, trovato a vagare per le strade e a parlare poco tranne che in yiddish, fu portato dalla polizia alla stazione di Leman. Poiché era poco comunicativo, fu deciso che non era in grado di badare a se stesso e che doveva essere portato all'ospizio parrocchiale. Poi è diventato improvvisamente violento e ha dovuto essere arrestato. Dal momento che non ha dato loro il suo nome o indirizzo e nessuno lo ha riconosciuto, è stato registrato in infermeria come "David Cohen", che presumibilmente è stato usato come "John Doe" per gli ebrei dell'East End senza identità, indirizzo e -di-parente.

In Infermeria Cohen si dimostrò troppo pericoloso per gli altri pazienti (e per se stesso) e fu quindi trasferito a Colney Hatch, ancora una volta sotto controllo. Lì dovette rimanere sotto costante osservazione a causa delle sue violente tendenze che divagava e descritto come "dispettoso e dispettoso", sputò cibo, dovette essere alimentato forzatamente, abbatté un tubo di piombo e una rete metallica per finestre nel cortile , era distruttivo, prendeva a calci i passanti e doveva indossare un "vestito forte" per non strappare i propri vestiti a pezzi. Oggi molto probabilmente gli sarebbe stato diagnosticato uno schizofrenico paranoico. Nell'ottobre 1889 fu rinchiuso nel suo letto in manicomio e pochi giorni dopo morì.

Se questo era Jack lo Squartatore, come si adatta Kosminski alla connessione di David Cohen? Durante l'indagine sullo Squartatore, la polizia aveva cercato un personaggio pericoloso, chiamato "Leather Apron" (prima che fosse stabilito il nome "Jack lo Squartatore") che avesse attaccato e minacciato le prostitute. Un uomo di nome John Pizer era stato accusato all'inizio di essere identico a lui, ma in seguito fu scagionato dai sospetti e rilasciato. "Leather Apron" era uno dei tanti ebrei della classe più povera collegati al "mestiere del sudore" come calzolaio o sarto, e si supponeva che vivesse vicino a Buck's Row (dove Polly Nichols fu uccisa).

La ricerca di Fido puntava su un ebreo polacco di nome Nathan Kaminsky, che si dimostrò un candidato adatto come "grembiule di pelle" e che viveva a Black Lion Yard, proprio nel centro degli omicidi dello Squartatore. Nel marzo 1888 gli era stata diagnosticata la sifilide presso l'infermeria del Whitechapel Workhouse (indicando che avrebbe avuto contatti sessuali con prostitute), da cui fu rilasciato e guarito dalla sua malattia nel maggio dello stesso anno. Dopodiché scompare dalla faccia della Terra e non è possibile trovare ulteriori documenti sulla sua posizione.

Fido sostiene che il pericoloso schizofrenico "David Cohen" e l'elusivo Nathan Kaminsky in realtà sono la stessa cosa, e che il suo nome è stato cambiato in David Cohen dalla polizia, dal momento che non conoscevano la sua identità o non si preoccupavano di sillabare correttamente il suo nome, a causa del sovraffollamento e delle difficoltà linguistiche. Poi Macnaghten e Swanson hanno confuso l'imbecille Aaron Kosminski con il "pazzo delirante" David Cohen. Non c'è motivo di dubitare che Aaron Kosminski fosse malato di mente, preso in custodia e poi a casa di suo fratello (e infine ammesso a Colney Hatch), ma non era né pericoloso né tenuto sotto controllo, e non accadde nel 1888 o 1889.

La teoria è che lo scontro con i testimoni a cui si riferiscono Anderson e Swanson (dove il testimone - probabilmente Lawende - aveva incontrato il possibile sospettato in relazione all'omicidio di Catherine Eddowes) coinvolgeva effettivamente David Cohen/Kaminsky e non Kosminski, e che Macnaghten e Swanson li ha confusi quando hanno nominato il sospettato. Si potrebbero così spiegare i tempi e le differenze di carattere. Tuttavia, mentre alcuni sostengono che la teoria di David Cohen e la confusione di Kaminsky/Kosminski siano piuttosto inverosimili e non necessarie, complicate o astratte, altri la considerano una delle opere più seriamente studiate e innovative fino ad oggi.

Motivi di sospetto: "David Cohen" è l'unico pazzo ebreo polacco che è stato rinchiuso in un manicomio al momento giusto per fermare gli omicidi - e l'unico povero pazzo registrato ammesso a Colney Hatch tra il 1888-1890 che si adatta al sospetto estremamente violento descritto da Anderson, Macnaghten e Swanson. Anche lui, a differenza di Aaron Kosminski, morì poco dopo la cessazione degli omicidi canonici dello Squartatore.

Problemi con la candidatura: la "confusione del nome" collegata a Kosminski così come il presunto legame con Nathan Kaminsky o "Leather Apron" rimane circostanziale e non provata. Inoltre, le dichiarazioni rilasciate da Robert Anderson nel 1889 e Abberline nel 1903, indicando che non erano riusciti a catturare o identificare Jack lo Squartatore, sfidano seriamente l'idea che l'identità dell'assassino fosse nota alla polizia.


Contenuti

Il canale è stato creato il 16 aprile 2017. Il primo video di SootHouse, Bulgarian Real Estate, è stato caricato il 17 aprile 2017. Il video includeva Wilbur e George che deridevano i siti web che vendevano case economiche nell'Europa orientale. È il video più lungo del canale fino ad oggi.

Quattro mesi dopo, il canale ha guadagnato la fama per la prima volta dopo aver caricato The Worst Bedrooms su 4chan, ottenendo 300mila visualizzazioni in meno di una settimana e catapultandole a 50mila iscritti in due settimane. precedenti o controversie. Parte di ciò può essere probabilmente attribuito all'aumento di popolarità del "Lettura di Reddit" stile dei video di YouTube nel 2017. Questo stile è considerato  pionieristico da SootHouse, SorrowTV (uno stretto collaboratore del canale), Slazo e Wild Spartanz.

L'8 ottobre 2017, il canale ha caricato Terrible Off-Brands e Bootlegs. Il video ha guadagnato un'immensa popolarità all'epoca e ha avuto 5,9   milioni di visualizzazioni a partire da aprile 2021. Il video è anche famoso sia all'interno che all'esterno del fandom di SootHouse per aver scatenato una gag della frase "Eat pant" che si è diffusa a varie comunità online e in un uso diffuso.

Poco dopo, Soothouse ha festeggiato il raggiungimento del traguardo dei 50k iscritti pubblicando il loro primo video in stile vlog, David's Birthday (50k Subs), il 22 ottobre 2017. Questo video ha funzionato come un video di rivelazione facciale per David, Jack, Wilbur e George.  

Successivamente, /r/4PanelCringe  è stato caricato il 20 dicembre 2017 e ha funzionato come rivelazione dei volti per Charlie, Dan e Matt e SootShirts (Eat Pant Merch), caricato il 28 marzo 2018, è diventato il primo vlog di SootHouse -style video con Rhianna in esso (tuttavia non può essere considerato un video di rivelazione del viso per lei).

Pausa a tempo indeterminato

Il 28 luglio 2019 è stato annunciato che SootHouse era in pausa a tempo indeterminato. Wilbur Soot ha dichiarato in un flusso di Twitch che non avrebbero più realizzato video. SootHouse ha disattivato il suo Patreon il 6 ottobre 2019. Spesso si specula su più piattaforme Internet sul fatto che il canale verrà mai rianimato.


Una breve storia di Jack Daniel's

Quando le persone in Tennessee sentono la parola "whiskey", viene automaticamente in mente il nome di Jack Daniel. Questo perché il caratteristico whisky da degustazione di Jack Daniel è sinonimo di vita del sud. Ecco un piccolo background su come Jack Daniel's è diventato il liquore preferito in Tennessee.

La Jack Daniel's Distillery è stata fondata nel 1866 ed è stata la prima distilleria registrata negli Stati Uniti Jasper Newton Daniel, il suo omonimo è la mente dietro il gusto Old No. 7 che è così popolare. Nel 1904, il famigerato whisky di Jack aveva guadagnato una medaglia d'oro all'Esposizione Universale. Il segreto del pluripremiato sapore di Jack è l'acqua di sorgente calcarea, che è la risorsa utilizzata oggi nella sede di Lynchburg, TN. La sua ricetta originale, rimasta invariata, prevede anche la giusta quantità di mais, segale e orzo.

Tutto è iniziato quando Jack è scappato di casa dopo che sua madre e suo padre erano morti entrambi. Prima della sua morte, il padre di Jack si risposò, ma Jack disprezzava la sua matrigna e fu accolto da un predicatore locale di nome Dan Call. Call iniziò a insegnare a Jack sulla distillazione e nel 1875 Jack fondò un'attività di distillazione registrata con Call utilizzando i soldi della tenuta del suo defunto padre. Poco dopo, Call ha lasciato l'attività per motivi religiosi e Jack ha rilevato la proprietà.

Nel 1884 Jack Daniel acquistò il terreno dove oggi si trova la distilleria. La diresse fino al 1907, quando diede la distilleria a suo nipote, Lemuel “Lew” Motlow, poiché non si sposò mai né ebbe figli. Motlow ha gestito la distilleria per 40 anni. Nel 1910, ha sfidato la legge in un caso che è andato alla Corte Suprema del Tennessee. Dal momento che un divieto in tutto lo stato è stato approvato nel 1910, la distillazione legale di Jack Daniel's in Tennessee non è stata consentita.

L'azienda ha quindi spostato la produzione a St. Louis, Missouri, e Birmingham, Alabama, ma non è stata in grado di raggiungere la qualità del whisky prodotto in Tennessee. Sia il Missouri che l'Alabama furono interessati da divieti simili e, dopo diversi anni di abrogazioni e modifiche alla legge, la distilleria fu finalmente operativa nel 1947.


Guarda il video: Larry David at the Drive Thru (Gennaio 2022).