Interessante

Storia della cucina e del cibo


In un momento in cui il "pasto gastronomico dei francesi" è stato appena iscritto nel patrimonio immateriale dell'Unesco, e facendo riferimento al principio del faraone Khéti quattromila anni fa "calmiamo una folla che si ribella con food ”, è interessante guardare alle abitudini culinarie dei nostri anziani e all'origine dei loro cibi, grazie al bellissimo libro di Eric Bourliez“ History of Cooking and Food ”.

Una storia di cucina e cibo

Due milioni e mezzo di anni fa, l'individuo, dopo essersi nutrito di piante, impara a cacciare ea controllare il fuoco per cuocere la carne. Nonostante tutto, il suo cibo era equilibrato, nessuna carenza di calcio è stata dimostrata sui fossili di denti che raramente sono cariati.

Poco dopo, tremilaseicento anni fa, essendo il cibo fonte di simboli (il latte rappresenta la vita, il pesce il cristiano), l'individuo scriveva già ricette su tavolette d'argilla.

Ai tempi dei Greci e dei Romani, e contrariamente alla credenza popolare, sapevi che le feste e le orge erano solo eccezionali? Quel servizio francese apparve nel Medioevo con la preparazione di piatti stravaganti come il "coq heaumez"? Era il tempo della follia delle spezie, poi dello zucchero ... fino al XVII secolo quando si cercava di ritrovare il gusto naturale del cibo: la cucina francese diventa poi un modello per altri paesi!

Grazie al signor Parmentier, le persone potranno nutrirsi e le carestie scompariranno tra il 1800 e il 1900 con la produzione agricola. Fu anche in questo periodo che i francesi presero l'abitudine di "andare al ristorante" in questi locali aperti intorno al 1860 per modesti redditi! Guide e almanacchi vedono la luce, la cucina può essere conservata, diventa regionale e può essere trasportata, nuovi prodotti sembrano semplificare la vita.

Nel tempo, anche se la cucina si è modernizzata, i pasti sono rimasti gustosi fino all'emergere della Nouvelle Cuisine negli anni '60, che non è durata vent'anni! Nuovi sapori stanno arrivando dall'Oriente o dall'Asia, si stanno sperimentando nuovi metodi, tra cui la cucina molecolare con l'utilizzo di alghe o l'uso di azoto per offrire nuovi prodotti come ... "cioccolato bernese"!

La nostra opinione

Eric Birlouez, che insegna Storia del cibo e Sociologia del comportamento alimentare e avendo pubblicato (tra le altre cose) "Feste principesche e pasti contadini nel Rinascimento" ci invita quindi a prendere coscienza di ciò che mangiamo. Grazie a molteplici aneddoti sorprendenti e divertenti, bellissime foto, riproduzioni di opere d'arte provenienti da musei e menù specifici di alcuni periodi storici, l'autore ci accompagna in un viaggio nel tempo e ci mette “l 'acquolina in bocca' con questo bellissimo libro.

E ora, con tutte queste cose in mano, non fare come Napoleone che ha ingoiato il suo pasto in meno di cinque minuti, ma prenditi il ​​tempo di guardare e ammirare ciò che hai di fronte. Assapora questi piatti ricordando le loro origini ...

Storia della cucina e del cibo: dal menu della grotta alla gastronomia molecolare, di Eric Birlouez. Edizioni Ouest-France, ottobre 2011.


Video: Documentario Discovery Channel, La Nostra Mente e I Signori Del Cibo (Potrebbe 2021).