Informazione

Damned 3: The Cloth of the Just (H. Gagnon)


Un po 'meno di azione e battaglie per più pensiero e investigazione lo rendono brillante terza parte avventure del signore dannato, Gondemar de Rossal, incaricato da Dio di portare a termine una terribile ricerca che gli avrebbe permesso di salvare la sua anima. Troviamo in questo fantastico e medievale thriller diHerve Gagnon, tutti gli ingredienti che hanno reso il successo dei due volumi precedenti, ancora di facile e affascinante lettura.

Torniamo a nord!

Gondemar de Rossal, il formidabile crociato passato ai Catari per trovare e proteggere la "Verità", ne ha solo la metà. Si dice che la seconda parte mancante sia nascosta nel nord della Francia, nel cuore dell'inespugnabile fortezza di Gisors. Per salvare la sua anima, non ha altra scelta che rimettersi in viaggio, abbandonando il suo amore a Tolosa nonostante i tanti rischi e pericoli che lo attendono. Il suo obiettivo? Avvicinati segretamente ai nemici che si stanno dirigendo verso la stessa destinazione per spiarli e stare un passo avanti a loro. Ovviamente nulla andrà come previsto e le complicazioni e gli imprevisti saranno all'ordine del giorno, a partire dall'arrivo della peste.

La nostra opinione

Con La roba giusta, rimaniamo, come detto sopra, nella tradizione delle due opere precedenti: The Legacy of the Cathars e The Burden of Lucifer.

Hervé Gagnon continua ad avvolgerci nel suo medioevo oscuro e crudele mentre conduce il suo dannato eroe a una vera riflessione mettendolo a confronto sia con il suo passato che con il suo futuro. Pertanto, la redenzione continua ad essere il tema principale di questa saga, ma con una domanda ancora più profonda, soprattutto intorno alla nozione di sacrificio. In effetti, la redenzione ha un costo e spetta al nostro amato e amorevole eroe, Gondemar, se quel costo vale il prezzo della sua anima. E per conoscere la risposta a questa domanda abbastanza faustiana bisognerà attendere pazientemente il prossimo e ultimo volume.

Estratto:

Devo aver impallidito qualche sfumatura quando ho sentito il nome di colui che, tra tutti, avrebbe potuto sconfiggere la missione che mi era stata assegnata e rovinare le mie possibilità di salvare la mia anima. Se mi trovavo faccia a faccia con Simon de Montfort prima di raggiungere Gisors, mi ero perso.

L'ultima cosa che volevo era stuzzicare la sua curiosità. Mi sono sforzato di mantenere la calma e mi sono voltato il più naturalmente possibile. Alla luce delle fiamme, due figure si avvicinarono. Uno di questi era quello del soldato Montfort sfrattato con rabbia dalla sua tenda mentre entravo nel suo campo per trovare Pernelle. Sopra la cotta di maglia indossava la livrea rossa e bianca della Casa di Montfort. Per fortuna era ancora troppo lontano per riconoscermi. L'altro, alto e magro, si muoveva con una grazia quasi femminile. Apparteneva a un ragazzo che non conoscevo da Eva o da Adamo. Con mio sollievo, tuttavia, Simon de Montfort non era da nessuna parte.

Hervé Gagnon, Damné, volume 3, L'étoffe du Juste, Hugo Roman, Parigi, 2013.


Video: Black Ops 3 Zombies Menu Theme Song Damned 3 (Potrebbe 2021).