Nuovo

Fragile Loves: The Unworthy Army - BD


1943, Martin, tenente del Wehrmacht, viene inviato al Kommandantur di una piccola città in Ucraina. In Oriente, dalla sconfitta di Stalingrado, l'Armata Rossa avanza e respinge sempre di più il fronte, inesorabilmente ... Seconda guerra mondiale, lontano dai combattimenti, ma che ci riporta alla tumultuosa storia dell'occupazione diUcraina, paese conteso tra totalitarismo sovietico e totalitarismo nazista ...

Una saga per "raccontare una storia di guerra, piuttosto che una storia di guerra"

La saga Fragile Amours comprende attualmente sei volumi, che ripercorrono la storia d'amore tra Martin e Katarina, due giovani tedeschi coinvolti nel tumulto degli anni '30 / '40. Il primo volume è dedicato agli anni 1932-3, l'avvento al potere di Hitler, lo sfruttamento da parte del Partito nazista di anticomunismo, antisemitismo, antisocialismo, anticapitalismo ... Il secondo volume vede Martin a Parigi, per completare la sua tesi di dottorato, un volume sui circoli artistici francesi prebellici. Il terzo volume tratta dell'occupazione in Francia, delle retate, della perdita di fiducia degli stessi tedeschi nel regime nazista. Il quarto volume è dedicato alla fine del 1940, alle leggi antiebraiche del governo di Vichy, Martin arrivando al punto di aiutare uno di loro a superare la linea di demarcazione ... Attrarre benevolenza di Katarina ...

Infine, il quinto volume è stato dedicato all'anno 1943 e all'ingresso di Katarina nella resistenza. Nella sesta opera appena pubblicata, Martin, un tenente antinazista della Wehrmacht, viene inviato al Kommandantur di una piccola città in Ucraina dietro le linee del fronte. Ma l'inesorabile avanzata dell'Armata Rossa dalla sconfitta di Stalingrado spinge la linea del fronte sempre più a Ovest. Martin e il suo amico Paetz dovranno presto lasciare la dolce vita di quartiere per ritirarsi con ciò che resta dell'esercito del Reich ...

La nostra opinione

Questa nuova opera ci immerge direttamente nella seconda guerra mondiale, sul fronte orientale, dove gli eserciti del Reich affrontano quello che considera il suo peggior nemico: il russo, lo slavo, considerato un subumano. La posizione dell'ufficiale di stato maggiore dell'eroe ci tiene relativamente lontani dalle zone di combattimento, ma ci consente di approfondire l'occupazione dell'Ucraina. In effetti, vengono discussi diversi importanti elementi storici, come il fatto che gli ucraini furono inizialmente affamati da Stalin e che di conseguenza accolsero i soldati tedeschi nel 1941 come veri liberatori! C'è anche questa idea tra alcuni ucraini che l'occupazione in definitiva non esclude l'indipendenza.

Un'idea, è vero, difficilmente compatibile con quelle dei nazisti, considerando gli slavi come semplici sub-uomini buoni per una forma di schiavitù, per sfruttare questa terra che sarebbe diventata il granaio del Reich. Si tratta anche dei massacri, in particolare di ebrei, orchestrati dagli Einsatzgruppen, con il sostegno della Wehrmacht. Una visione che quindi tiene conto della storiografia recente e che non esime la Wehrmacht dalle atrocità commesse sul fronte orientale. L'avanzata delle truppe sovietiche, le incursioni di gruppi di commando russi, i movimenti di resistenza ucraini (anti-tedeschi e anti-sovietici) sono ovviamente anche al centro dello scenario di questo fumetto. Ma al di là di una narrazione storica, questo fumetto è anche e soprattutto una storia, articolata attorno a due amici, le loro passioni, le loro gioie, i loro dolori, i loro dubbi ...

“The Unworthy Army” è quindi una storia profondamente umana, in una cornice intensamente storica, ben resa da Jean-Michel Beuriot che ci offre un disegno realistico e convincente.

La seconda guerra mondiale vista dalla parte tedesca è un tema che sta sviluppando i suoi ultimi anni, in televisione con Generation War, ma anche e ancor di più nel mondo dei fumetti che già ci immerge nella Luftwaffe, nella Kriegsmarine o nella Wehrmacht. Alla fine, c'è solo la storia di un nazista convinto che gli scrittori di fumetti sembrano riluttanti a ritrarre. Questa saga è pienamente in questa dinamica, forse offre
il vantaggio di essere più disconnessi dai combattimenti per raccontarci un po 'di più delle retrovie e di chi soffre la guerra, anche lontano dal fronte.

Sceneggiatura: Philippe Richelle
Disegni: Jean-Michel Beuriot
Colorazione: Dominique Osuch
Edizioni: Casterman

Il blog della saga.


Video: Crime Patrol Dial 100 - Ep 686 - Full Episode - 8th January, 2018 (Potrebbe 2021).