Vari

The Quest (Robert Lyndon)


Il primo romanzo di Robert Lyndon, La ricerca si presenta come una grande epopea medievale in pieno XIe secolo. Il giorno dopo la presa dell'Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore e alla vigilia della Prima Crociata, partimmo per una lunga, lontana e pericolosa spedizione dall'Inghilterra normanna al Seljuk Anatolia, passando per la Groenlandia e mentre seguendo le orme dei navigatori Varangiani in tutta la Russia. L'autore ci immerge così in una magnifica avventura umana in cui ognuno ha le proprie ragioni per intraprendere un'avventura del genere.

Riassunto

Dopo la terribile sconfitta di Manzikert nel 1072, i cristiani appaiono più divisi e indeboliti che mai prima dei musulmani. Vallon, un mercenario franco con un passato travagliato, e Hero, un giovane studioso siciliano, partirono per l'Inghilterra. Esse portano una richiesta di riscatto per ottenere il rilascio di un nobile normanno, fatto prigioniero in questa battaglia di Manzikert dai Selgiuchidi. In mancanza di poter pagare l'esorbitante cifra del riscatto, bisognerà consegnare a Emir Suleyman due coppie di falchi bianchi, specie estremamente rara che vive ai confini del mondo conosciuto. Mentre l'affare sembra difficile da realizzare, già si alzano voci per impedire che inizi con il fratellastro del nobile normanno, determinato a diventare l'unico erede della signoria. Inizia quindi una vera e propria odissea in cui emerge una posta molto più importante: la scoperta del perduto Vangelo di san Tommaso.

La nostra opinione

Non fidarti della quarta di copertina del libro. In effetti, questo suggerisce che il lettore sia alla presenza di un altro thriller storico-esoterico che porta a sconvolgere le fondamenta del cristianesimo sotto lo sfondo della crociata, non lo è. Anzi, La ricerca tende ad assomigliare ai grandi affreschi medievali di Ken Follett, la cui lunghezza di questo libro (926 pagine) può essere paragonata. Ma a ciascuno la sua specialità! Lyndon non ci parla di architettura ma centra la sua storia sulla sua professione: la falconeria, un tema insolito che si rivela affascinante. Il risultato è un dipinto molto bello del Medioevo, abbastanza fedele e ben documentato, che porta con intelligenza alcuni miti dell'epoca come quello del sacerdote Giovanni e la sua famosa lettera. Inoltre, l'autore sa perfettamente come costruire e fluidificare la sua storia per non perdere o annoiare mai il lettore. Aggiungi alla tavola alcuni personaggi accattivanti, una spedizione vibrante ricca di colpi di scena senza strafare. Quindi, tutti gli ingredienti sono lì per immergersi in una vera epopea romantica.

Estratto

"- Ecco un'altra barca! Gridò Syth.
La ritardataria era più di una lega a sud, la sua vela era appena visibile all'orizzonte. L'hanno vista diventare più grande.
"Anche lui è danneggiato", ha commentato Raul. Avanza come un granchio. E hai visto quanto è bassa la sua linea di galleggiamento? "
Wayland saltò sulla trincea con l'aiuto di un tizio. Si alzò più in alto che poté per scrutare l'orizzonte, la mano alzata.
Vallon lo vide aggrottare le sopracciglia.
" Un problema ?
- Non è una nave islandese.
- Quindi cos'è ? "
Il ragazzo guardò in basso.
“Una nave lunga. Una barca del drago. "
Raul si è schiaffeggiato sulla coscia.
"Diavolo, perché non me ne sono reso conto?" "
Vallon lo fissò, perplesso.
«È una nave lunga vichinga, capitano. Una nave da guerra. Ecco perché lo scafo è così basso. È costruito in lunghezza per guadagnare velocità. E non c'è niente di sbagliato nel suo timone. Cerca di portarsi sottovento prima di attaccare. "
Sulle navi islandesi nessuno aveva individuato il pericolo. Helgi e il capitano della barca naufragata sarebbero rimasti coinvolti nella loro faida. La prima nave aveva un timone di riserva, ma Helgi si rifiutò di separarsene.
"Faresti meglio ad avvertirli," consigliò Vallon.
L'annuncio di Raul congelò per un attimo gli islandesi, che poi iniziarono a correre in tutte le direzioni, come topi frenetici. Una donna, la testa gettata all'indietro, lanciò un urlo disperato.

Robert Lyndon, The Quest, tradotto dall'inglese da Élodie Leplat, Éditions Sonatine, Parigi, 2013.


Video: Mastery. Robert Greene. Talks at Google (Potrebbe 2021).