Le collezioni

E.V.D.G. alla Legione Straniera


L'ufficiale in pensione, Jean-Paul Mahuault, ripensa a questi Legionari un po 'particolare, questi EVDG che non hanno scelto necessariamente di fare carriera nell'esercito francese ma che, durante una guerra, abbiamo scelto di combattere al fianco dei francesi. Per il gusto dell'avventura, contro un nemico comune o per una certa idea di Francia ... Le motivazioni sono complesse e molteplici. L'autore riconsidera il loro impegno durante la guerra di 1870 e gli ultimi due conflitti mondiali: 14-18 e 39-45.

EVDG presso la Legione Straniera

Creata sotto Luigi Filippo, ma erede dei numerosi reggimenti stranieri che hanno combattuto per la Francia sin dall'Ancien Régime, la Legione Straniera sarà per la prima volta schierata in Francia durante il conflitto franco-prussiano del 1870/1871. durante questo disastroso conflitto del Secondo Impero compaiono gli EVDG, i Volontari per la Durata della Guerra. Come suggerisce il nome, questi uomini sono stranieri che si offrono volontari per combattere al fianco dei francesi durante una guerra. Le motivazioni di questi uomini sono diverse e varie. Nel 1870 la Legione vide un afflusso di spagnoli, austriaci, italiani, valacchi, polacchi, svizzeri, serbi, irlandesi ... e anche tedeschi che volevano combattere l'egemonia prussiana! Per non dover combattere direttamente i loro connazionali, vengono mandati in Nord Africa. Solo i belgi sono banditi, perché Leopoldo II insiste sulla sua neutralità nei confronti del vicino prussiano. Gli ufficiali stranieri vengono persino a servire la Francia come il futuro re Pietro I di Serbia!

È l'inizio di una lunga tradizione di stranieri che imbracciano le armi per soddisfare il gusto dell'avventura e / o difendere una Francia che amano, qualunque sia la posizione politica del loro paese di origine. Jean-Paul Mahuault ripensa a questo impegno atipico durante gli ultimi tre conflitti che la metropoli ha conosciuto: 1870-71, 1914-18 e 1939-45.

La nostra opinione

Il gioco di parole è facile, ma le opere sulla Legione sono innumerevoli ... In effetti, questa unità d'élite, atipica ed esotica, non smette di suscitare fantasie da cui può essere una sovrarappresentazione editoriale. Tuttavia, il particolare studio di EVDG risalta un po '! Questi uomini che si arruolano nella Legione non lo fanno necessariamente per iniziare una carriera militare, si arruolano solo per un conflitto e le loro motivazioni sono tanto più varie: gusto per l'avventura, francofilia, forza di volontà. fiero di resistere alla Germania, sentendosi in debito con la Francia ... Troviamo così all'interno dell'EVDG alcuni nomi famosi come il Garibaldi, Blaise Cendrars o anche il poeta americano Alan Seeger che lasciò la vita nel Somma nel 1916 ...

Jean-Paul Mahuault, ufficiale in pensione che ha prestato servizio nella Legione Straniera, ci offre un libro di circa 300 pagine, molto accessibile e abbellito con alcune foto che coprono i tre conflitti. Alternando narrazione e citazioni, la storia è fluida e piacevole da leggere. Alla fine, un'opera che spicca nella lunga bibliografia della Legione, un'opera che non interesserà solo gli appassionati di storia militare, un'opera che testimonia l'impegno di questi stranieri al servizio della Francia e che ci chiede dell'aura che il nostro paese aveva (cosa?) con i suoi vicini europei.


MAHUAULT Jean-Paul, E.V.D.G. Volontari impegnati per la durata della guerra presso la Legione Straniera. 1870-71, 1914-18, 1939-45, Éditions Grancher, 2013.


Video: LEGIONE STRANIERA: Rispondo alle vostre domande (Potrebbe 2021).