Vari

Nome Camille: origine, storia, etimologia e significato


I camilli erano bambini, ragazzi e ragazze, che assistevano i sacerdoti durante i sacrifici agli dei pagani nell'antica Roma. Questo conome, misto, proviene da questa denominazione. Camille ora è molto più comune per le ragazze. Celebrazione il 14 luglio.

Origine ed etimologia del nome Camille

Dal latino Camillo per il maschile e Camilla per il femminile, desiganient nella lingua corrente designava un bambino nobile che assisteva i sacerdoti durante i sacrifici nell'antica Roma.

Sainte Camille, la vergine di Auxerre nella leggenda, era italiana. Con le sue tre sorelle ha voluto accompagnare le spoglie di Germain d'Auxerre, morto a Ravenna. Morì durante il viaggio, nel 448. Questa Camille non è stata canonizzata ma viene celebrata localmente, lo stesso giorno della sorella Magnence, il 26 novembre.

Uso e popolarità del nome Camille

Incontriamo Camilles molto prima dell'Ottocento, indubbiamente sotto l'influenza della commedia di Corneille (Orazio), in cui la sfortunata Camille viene uccisa dal proprio fratello per essere rimasta fedele alla Curiace che aveva ucciso. Più spesso maschio fino agli anni '50, Camille divenne quindi prevalentemente femmina. Così Camille Claudel, formatosi in scultura nello studio di Rodin, che ha rivelato un talento originale che i disturbi mentali gli hanno impedito di realizzare pienamente (La Valse, 1893).

Alla fine degli anni '90, Camille era uno dei tre primi nomi dati più frequentemente a una ragazza. La variante Camilla è apparsa nel XX secolo (Camilla Parker Bowles, moglie del Principe di Galles). La minuscola Milla, apparsa più di recente, da allora è in costante aumento (attrice Milla Jovovich).


Video: Grammatica - Laggettivo qualificativo e determinativo (Potrebbe 2021).