Le collezioni

Napoleone (tomo 1/3) - BD


Nella collezione "They Made History" c'è un uomo che non poteva mancare: Napoleone Bonaparte ! Una figura così emblematica della storia di Francia che tre volumi gli saranno dedicati mentre gli altri personaggi storici si accontentano di uno solo ... In questo primo volume seguiamo gli inizi della carriera militare dell'ufficiale corso, prima di lui 'non prende il potere in Francia. Dalla sede di Tolone alla repressione di 13 Vendémiaire, dei famosi Campagna italiana esotico spedizione in Egitto, siamo invitati a lasciarci trasportare il respiro dell'epopea!

Sinossi

Fu nel 1793, nel porto di Tolone, che iniziò la grande epopea militare di Napoleone Bonaparte. Fu a Tolone che ottenne la sua prima grande vittoria, fu a Tolone che il potere politico, allora rappresentato dai giacobini, lo prese sotto la sua ala protettrice. Fu a Tolone che questo giovane ufficiale di 24 anni divenne generale di brigata. L'anno successivo Robespierre ei suoi fedeli caddero, ma Bonaparte gli salvò la testa ... e salvò la Convenzione durante le rivolte monarchiche in Vendémiaire anno IV! Anche qui il giovane generale in stato di grazia, sposa l'ex amante del direttore Barras che gli offre in dono di nozze il comando dell'esercito d'Italia: un esercito di scalzi il cui unico obiettivo è quello di occupano parte delle forze austriache mentre il grosso delle operazioni deve avvenire sul Reno. Occupare gli austriaci e saccheggiare il territorio per rifornire le casse dello Stato, questa è la missione di Bonaparte. Ma nella terra dei Cesari Bonaparte si dimostrò brillante stratega quanto politico: travolse il nemico, incatenò vittorie, prese l'iniziativa di firmare la pace, di creare nuove repubbliche ... Per il Direttorio questo giovane chef è uno spirito libero efficace, ma il suo successo e la sua popolarità possono renderlo pericoloso. È finalmente con un certo piacere che nel 1798 vedono l'idolo della plebe lasciare il paese. Tolone, di nuovo, sempre, ma questa volta per prendere il mare e sbarcare ad Alessandria, sulle orme del grande re macedone. La campagna d'Egitto e i suoi sogni d'Oriente ... Un fallimento militare dopo Saint-Jean-d'Acre? Certamente, ma il lavoro degli scienziati a bordo, nel puro spirito dell'Illuminismo e degli enciclopedisti, è una vittoria per i posteri. Ma già per Bonaparte sembrano emergere nuove opportunità ... in Francia.

La nostra opinione

Questo non è il primo fumetto della saga "Hanno fatto la storia" che vi presentiamo. Sullo stesso principio di Carlo Magno o di Jaurès, questo è un fumetto storico integrato da un file prodotto da uno storico. Tuttavia, a differenza di altri personaggi storici, Napoleone non beneficia di un tomo, ma di un trittico, che dovrebbe consentire di trattare più in dettaglio la sua storia, oh che fondamento per la Storia di Francia! Questo primo volume rievoca la vita di Napoleone Bonaparte dalla sua infanzia (tramite flashback) fino al suo ritorno dall'Egitto.

Lo scenario di Noël Simsolo è relativamente classico e contiene alcuni errori o approssimazioni (gli Ospedalieri dell'Ordine di Malta si confondono con i Templari, Napoleone che annuncia a Kleber che gli lascia il comando dell'esercito egiziano mentre si accontentò addirittura di lasciargli una lettera in modo che non apprendesse la notizia se non dopo la sua partenza ...). Classico, dicevamo, perché in sole 45 tavole rotonde la Storia è incentrata essenzialmente sulla persona di Napoleone, con il rischio di perdere di vista il ruolo degli altri attori durante le due campagne discusse. Infine, ci concentriamo sull'epica napoleonica, essa stessa relativamente semplificata, più che sulla storia napoleonica. Ma questo è l'eterno problema quando si vuole affrontare uno spaccato di vita relativamente denso rispettando un formato relativamente breve: bisogna fare delle scelte, che permettono di guadagnare in dinamismo, ma richiedono di perdere in precisione e di artificiale un po 'i dialoghi per trasmettere tutte le informazioni essenziali. Alla fine, se davvero gli anziani del centro storico, i frequentatori di tutte le pubblicazioni sull'uomo dal cappello a tre punte, riusciranno a trovare questo fumetto relativamente minimalista e classico, sicuramente delizierà i neofiti e tutti coloro che vogliono scoprire cose nuove. modo epico e in pochi piatti questa figura tutelare della Storia di Francia! E in questo lo scenario natalizio del Simsolo adempie sicuramente al suo scopo!

I disegni di Fabrizio Fiorentino, colorati da Alessia Nocera, fanno tutta la bellezza del libro. I personaggi sono nel complesso facilmente riconoscibili solo dai loro volti e tutti i fumetti beneficiano di un certo respiro epico ispirato a questa maestria grafica! Lo stile di Fabrizio Fiorentino contrasta con quello che siamo abituati a vedere nei fumetti storici. Se lo stile vuole essere realistico nonostante alcune approssimazioni soprattutto a livello di armamento (problema ricorrente nei fumetti, sebbene non manchi la documentazione sull'argomento) o di stima dei numeri (ad ogni battaglia i ranghi sono ben sgombrati) ...), notiamo in particolare questo artiglio specifico per il disegnatore di fumetti. Sì, Fabrizio Fiorentino è un habitué di Batman e di altri Superman, quindi non sorprenderti di trovare Bonaparte che sembra un supereroe quando arringa l'esercito d'Italia da un poggio roccioso! Ma, come esprimono gli autori nel making-of, non vedono il fumetto come un'esatta rappresentazione storica, ma soprattutto un giocoso mezzo di fuga: " Il fumetto non è una fotografia o uno schizzo scientifico destinato a illustrare una tesi di dottorato. In primo luogo, intende far sognare alle persone una delle più grandi epopee del 19 ° secolo ". Almeno gli autori hanno il merito di spiegare chiaramente il loro approccio che può essere pienamente giustificato: il sogno è anche un modo di assaporare la storia!

Infine, il libro si conclude con un dossier storico e un making of. Nella realizzazione di due pagine, gli autori rivedono le loro fonti e i loro metodi di lavoro. Il dossier di sei pagine, riccamente illustrato (dipinti, incisioni, disegni, mappa, ecc.) È da parte sua realizzato da Jean Tulard, specialista unanimemente riconosciuto a Napoleone. Questo dossier ritorna più dettagliatamente sull'ambito cronologico evocato dai fumetti, in particolare sull'atteggiamento di Bonaparte durante la Rivoluzione (con l'idea fissa che il suo futuro politico sia in Corsica), sulla campagna italiana e sulle ambizioni La politica di Napoleone dopo quest'ultima, rinviata dalla campagna d'Egitto. Questo file è un vero valore aggiunto per questo fumetto in quanto il lettore dopo aver "sognato" l'epopea può sedersi per qualche minuto per confrontarsi con una visione più scientifica del personaggio storico. Il fumetto diventa così un vero e proprio oggetto di divulgazione e iniziazione alla Storia: il lettore si compiace di scoprire Napoleone in un epico e brioso, poi con uno stesso slancio di entusiasmo guarda il fascicolo storico che gli porta una conoscenza concreta e verificata, e infine, se la sua curiosità non è ancora soddisfatta (che speriamo!), può approfondire in proprio la sua ricerca, ad esempio seguendo la breve biografia che lo reindirizza alle opere di Jean Tulard, Patrice Gueniffey o Henry Laurens!

Sceneggiatura: Noël Simsolo
Storico: Jean Tulard
Design: Fabrizio Fiorentino
Colori: Alessia Nocera
Editore: Glénat


Video: КАК ВЫГЛЯДЕЛИ ИСТОРИЧЕСКИЕ ЛИЧНОСТИ. Наполеон Бонапарт. (Potrebbe 2021).