Le collezioni

Città di San Pietroburgo: storia e patrimonio (1/4)


San PIETROBURGOIn primo luogo, è l'idea di un uomo, lo zar russo Pietro I il Grande. Pochi osservatori avrebbero creduto che appena tre anni dopo aver visto il suo esercito distrutto a Narva dal suo nemico svedese Carlo XII, Peter sarebbe riuscito a prendere il controllo di Ingria dagli svedesi. Ora, il 27 maggio 1703, il sovrano stava ponendo la prima pietra di quello che intendeva diventare il primo porto del suo impero, la sua finestra sul mondo e, in definitiva, la sua capitale.

Salendo sul viale di Mosca


Una palude malsana al confine con la Neva, all'estremità del Golfo di Finlandia (gelata in inverno), circondata da foreste che sono ancora territorio svedese occupato: tale è l'incongruo sito scelto da Pierre. Una scelta che alcuni avranno definito follia, ma che farà comunque dello Zar uno dei grandi costruttori della storia. Perché la sua azienda avrà successo e San Pietroburgo, battezzata volontariamente con un nome che suona occidentale e non russo, diventerà uno dei gioielli del patrimonio culturale e architettonico mondiale, oltre che una metropoli ricca di storia.


Video: San Pietroburgo-Russia Video con Commento Audio (Potrebbe 2021).