Interessante

L'ultima battaglia (Stephen Harding)


Nel suo libro tradotto in francese da Danielle Lafarge a Éditions Ixelles, Stephen Harding, Giornalista americano editore della rivista Storia militare, ci offre una storia incredibile ambientata pochi giorni prima della fine della seconda guerra mondiale. Questa storia è quella di un'alleanza inaspettata e improbabile tra GI e soldati della Wehrmacht per aiutare e consegnare dignitari francesi prigionieri dalle SS in una fortezza del Tirolo. Un racconto storico documentato e affascinante.

Riassunto

I fatti si svolgono nel Tirolo austriaco, presso il castello di Itter risalente al XIIIe secolo trasformato nel 1943 in una prigione di lusso. L'antico edificio medievale ha poi ospitato importanti personalità francesi, principalmente politiche e militari come gli ex presidenti del Consiglio: Paul Reynaud e Édouard Daladier oi generali, ex capi di stato maggiore degli eserciti francesi: Maurice Gamelin e Maxime Weygand . Al loro fianco sono rinchiusi anche personaggi come Léon Jouhaux, segretario generale della CGT, la sorella del generale de Gaulle e tra gli altri Jean Borotra, famoso tennista vincitore di tornei del Grande Slam e coppe Davis. Tanti nomi prestigiosi quanto personaggi forti e nemici anche politici divergenti che odiano cordialmente nello stesso luogo secondo un'idea di Himmler per servire come ostaggi o riscatto.

E mentre la sconfitta del Terzo Reich è inevitabilmente in arrivo, il comandante delle SS, giunto dal campo di concentramento di Dachau, disertò, lasciandoli a se stessi, liberi ma abbandonati. La loro situazione diventa allora più incerta e pericolosa. Non hanno quindi altra scelta che mettere da parte le loro divergenze per organizzarsi, resistere e cercare di mettere in guardia gli alleati che avanzano lentamente nelle valli austriache dove resistono ancora sacche di Waffen-SS, pronte a dare battaglia. fino alla fine.

La nostra opinione

L'apertura del libro fa presagire il peggio: una vera storia di Hollywood nei suoi fatti e nelle sue dimensioni, uno stile che esita tra il racconto storico e il romanzo. Tuttavia, questo è solo il preambolo. Inizia quindi un vero e proprio lavoro di ricerca e studio, preciso e meticoloso, basato su una voluminosa bibliografia che non esclude l'intervista ai sopravvissuti di questa "ultima battaglia". Stephen Harding descrive i fatti in modo intelligente, alternando la narrazione degli eventi, i ritratti dei diversi protagonisti e le analisi storico-strategiche. Poi consegna un libro ben fatto, fluido e terribilmente accattivante una volta passato il primo capitolo che ripercorre la storia del castello di Itter.

Meglio ancora, evidenziando una semplice battaglia, l'autore torna su importanti fatti storici spesso trascurati. Attraverso i ritratti dei dignitari francesi, ci racconta, ad esempio, la vita politica del IIIe Repubblica e alcuni aspetti della sconfitta del 1940. Poi è riuscito nella sfida di trascrivere per noi tutta la complessità della situazione tra le diverse parti: prigionieri francesi che cercano di sopravvivere, nazisti fanatici determinati ad andare fino in fondo, soldati americani e altri. Tedeschi che non vogliono diventare le ultime vittime della guerra, per non parlare della resistenza austriaca che moltiplica le operazioni per liberare il loro paese. Non dimentica nemmeno gli anonimi che si sono distinti durante questa battaglia come Zvonimir Cuckovic, detenuto croato valorosamente partito in bicicletta sul fronte per mettere in guardia gli alleati. Infine, ritrae due uomini la cui azione è stata decisiva per la salvezza degli ostaggi francesi: il capitano Jack Lee dei GIs e il maggiore Josef Gangl della Wehrmacht, la cui straordinaria alleanza è il culmine di questo lavoro. .

Capirai, da questa storia che ha tutto di uno scenario hollywoodiano, Stephen Harding elabora una storia eccellente, affrontando un numero molto elevato di punti storici che vanno ben oltre il semplice assedio di una fortezza da parte delle Waffen SS di fronte una manciata di americani, tedeschi e francesi.

Stephen Harding, The Last Battle, Ixelles Éditions, Parigi, 2014.


Video: Ann Barrett. Intermediate Jazz Dance at City Dance. San Francisco (Potrebbe 2021).