Le collezioni

Solimano il Magnifico - BD


Solimano il Magnifico, sultano dell'Impero Ottomano, regnò dal 1520 al 1566. Importante personaggio del XVI secolo, Soliman, amante delle arti e delle lettere, fu anche un terribile conquistatore. A capo di un impero mediterraneo che ricorda Roma, Soliman fece tremare le potenze europee. Ma la guerra infuriava anche all'interno dell'impero stesso, all'interno della sua famiglia ... È al centro di tutto questo impero lacerato che questo nuovo volume della raccolta "Hanno fatto la storia" ci immerge.

Dietro le quinte di un regno ...

Soliman, noto come il Magnifico, è stato uno dei più importanti governanti del mondo mediterraneo nel XVI secolo. L'Impero Ottomano non era più solo la Turchia odierna, il potere della Porta si estendeva dall'Ungheria all'Iraq, dal Mar Rosso a Tunisi! Soliman è l'interlocutore dei re di Francia e il terrore dell'Impero austriaco. La sua capitale, Istanbul, l'antica Costantinopoli del tardo impero bizantino, è un gioiello incastonato tra il Mediterraneo e il Mar Nero. L'Impero Ottomano, al crocevia tra Europa, Asia e Africa, controlla un punto strategico per il commercio mondiale.

Il Sultano della Porta è quindi uno degli uomini più influenti, più temuti, più rispettati. Il sultanato diventa una posizione invidiata, oggetto di cupidigia e di liti interiori che animano anche i fratelli principeschi. In questa lotta all'ultimo sangue per il potere, i fan di serie come Game of Thrones scopriranno che la realtà storica a volte può eguagliare, o addirittura superare, la finzione: infanticidi reali, ribellioni, guerre fratricide, guerre tra stati, tradimenti, ostaggi, ostracismi, manipolazione di giannizzeri, esecuzioni sommarie e crudeli (strangolamento, decapitazione con cannone ...), linea decimata con donne e bambini, accordi politici di circostanze ... Tutti i colpi sono consentiti in questo mondo ottomano che potrebbe usare il famoso slogan "You vinci o muori »... Il tutto in un universo orientale di moschee e palazzi lussuosi, harem, poesia, sciabole con lame ricurve e un'artiglieria agli inizi caratterizzata da imponenti cannoni che vomitano il fuoco del inferno!

Dalla battaglia di Eregli nel 1553, fino alla morte di Soliman nel 1566, la sceneggiatura di Clothilde de Bruneau (che ha anche lavorato alla sceneggiatura del volume dedicato a Carlo Magno) ed Estéban Mathieu ci offre una storia estremamente dinamica e coinvolgente, forse uno dei più dinamici della collezione. Cristi Pacurariu, attraverso i suoi disegni, lucida questo dinamismo e questa completa immersione nell'ottomano del XVI secolo.

Dai fumetti alla storia

Rispettando il modello efficace della raccolta “They Made History”, gli autori riconsiderano le proprie scelte di sceneggiatura e le fonti di cui hanno beneficiato. Un approccio sano che consente al lettore di sciogliere ciò che riguarda la narrativa necessaria (dialoghi) e il contesto storico.

Questo sfondo storico è esso stesso oggetto di un file di sei pagine riccamente illustrate (documenti iconografici storici, disegni a fumetti e mappa) prodotto da Julien Loiseau, agrégé d'Histoire, ex membro dell'Institut français d archeologia orientale, docente di storia dell'Islam all'Università di Montpellier-3, noto in particolare per il suo lavoro sul XV secolo e sui Mamelucchi. Lo storico ritorna al contesto politico e geopolitico dell'Impero Ottomano che spiega in parte la sua instabilità interna e le sue guerre esterne. Autore
si sofferma sulla personalità carismatica di Soliman, su un potere che si legittima con la guerra, ma anche su una politica architettonica su larga scala che ancora segna il paesaggio dell'antica Costantinopoli. Infine, il lavoro si conclude con una breve cronologia biografica e consigli bibliografici riferiti a opere specialistiche per permettere al lettore di soddisfare la sua sete di conoscenza.

Alla fine, abbiamo qui un bellissimo fumetto che beneficia di uno scenario dinamico e accattivante e che si apre su un file storico che consente una salutare divulgazione storica. Una grande opportunità per tutti di scoprire uno dei principali governanti del XVI secolo, contemporaneo del nostro famoso Francesco I. È anche una grande opportunità per gli studenti delle scuole superiori per imparare di più sulle loro lezioni in modo divertente, poiché Istanbul e l'Impero Ottomano sono oggetto di un caso di studio obbligatorio in Seconde.

Sceneggiatura: Clothilde Bruneau e Estéban Mathieu
Storico: Julien Loiseau
Disegno: Cristi Pacurariu
Colori: Andrea Meloni e Mad5-Factory
Edizione: Glénat fayard
Collezione: hanno fatto la storia


Video: El Sultán. Capitulo 1 Completo (Potrebbe 2021).