Nuovo

Codice 632 - Il segreto di Cristoforo Colombo (J.R. Dos Santos)


A partire dal 4 maggio 2016, Furia divina, il nuovo romanzo-investigativo esoterico di J.R. Dos Santos, autore di bestseller considerato il portoghese Dan Brown, storia per tutti ti invita a tornare al suo libro precedente, Codex 632 - Il segreto di Cristoforo Colombo, pubblicato in Francia nel 2015. Questo lavoro mette in scena la prima avventura dell'eroe ricorrente dell'autore, Tomás Noronha, criptologo-semiologo di Lisbona, al centro di un'indagine sulle origini della scoperta del Nuovo Mondo attraverso il figura enigmatica di Cristoforo Colombo.

Riassunto

Tutto è iniziato quando una misteriosa ed estremamente ricca fondazione per lo studio della Storia delle Americhe si è rivolta a Tomás Noronha, professore all'Università di Lisbona, per riprendere il lavoro di uno dei suoi colleghi tragicamente defunti. La missione di quest'ultimo era di condurre ricerche sulla scoperta del Brasile da parte dei portoghesi. Tuttavia, la sua ricerca lo ha portato a un risultato che potrebbe cambiare la nostra visione della storia. Questo risultato, lo ha codificato e nascosto in modo che nessuno potesse prendere in mano la sua scoperta. Tomás Noronha appare quindi l'unico uomo in grado di decifrare questo mistero che porta direttamente alla presunta vera identità di Cristoforo Colombo.

La nostra opinione

Le origini di Cristoforo Colombo sono ancora oggi oggetto di dibattiti e litigi ai margini della ricerca storica. Se ormai siamo quasi certi che fosse figlio di un tessitore genovese, persistono molte altre teorie: corsaro catalano o corso, marinaio scandinavo o greco, principe polacco o anche spia ebreo portoghese ... vera identità di Cristoforo Colombo? J.R. Dos Santos invoca la finzione per trasmettere brillantemente la sua visione della storia dello “scopritore” americano.

In effetti, l'intera questione è se l'autore si collochi più sul lato esoterico del thriller di Dan Brown o sul rigore storico - per esempio - di Umberto Eco, di cui parla anche nel suo romanzo. Saremmo tentati di metterlo a metà strada tra i due. Quando la storia inizia con il suo protagonista, Tomás Noronha che insegna ai suoi studenti la storia della trascrizione geroglifica, non possiamo fare a meno di avere un'immagine di Indiana Jones nella nostra testa e dirci che ci immergeremo in un avventura ricca di colpi di scena. E se effettivamente viaggiamo da Lisbona a Gerusalemme passando per New York e Rio de Janeiro, non possiamo che lasciarci sedurre dalla precisione storica mostrata dall'autore. A volte anche un po 'troppo quando si interessa all'etimologia del nome di Cristoforo Colombo o si perde in infinite spiegazioni sulla falsificazione di documenti in epoca medievale e moderna. Ma nonostante queste poche rare lunghezze, la storia si rivela affascinante, di un'estrema erudizione che ci porta dai re portoghesi che hanno favorito le grandi scoperte ai misteri della cabala ebraica passando per la figura del filosofo Michel Foucault. Ricco, molto documentato e accattivante, non abbiamo chiesto altro a questa narrativa storica.

Jose Rodrigues dos santos, Codex 632 - Le secret de Christophe Colomb, HC éditions, Parigi, 2015.


Video: Cristoforo Colombo (Potrebbe 2021).