Interessante

Aliénor: The Black Legend (T.2) - BD


In questo secondo volume troviamo Eleonora d'Aquitania, sensuale regina di Francia, manipolatrice e ambiziosa, manipola il marito reale Luigi VII il Giovane completamente prigioniero del suo amore. Dopo l'episodio del matrimonio e precedente quello della crociata, questo volume ci immerge nei conflitti armati tra il re ei suoi vassalli nel Poitou, nella contea di Tolosa e nella Champagne, nonché tra il regno di Francia e il Papato. Una storia romantica e drammatica ambientata sullo sfondo della storia francese.

Sinossi

Questo secondo volume del trittico dedicato ad Aliénor d'Aquitaine ci immerge negli anni 1140/1143. La regina di Francia, che più o meno spodestò la regina madre Adelaide e l'assessore del regno l'abate Suger, esercita un vero e proprio terrorismo carnale e sentimentale riguardo a suo marito: il re Luigi VII il Giovane. Quest'ultimo, giovane, inesperto, buono e pio, si lascia manipolare da colui per il quale il suo cuore arde ardentemente. Perfettamente consapevole del suo fascino, Aliénor li usa sistematicamente, giocando sulle sue attrazioni e sulla sua finta tristezza per radunare il marito reale ei cavalieri che la servono per la sua causa ... Attrice, infedele, manipolatore, rivolge Luigi VII contro i suoi vassalli e contro Papa Innocenzo II. Il buon Luigi VII si trova in una marcia terribile per soddisfare la sua bella: assedia invano Poitiers poi Tolosa, intraprendendo una folle campagna contro lo Champagne, massacrando gli innocenti di Vitry-en-Perthois, rifiutando le nomine episcopali del Papa fino a quando possa questo pio re essere colpito dalla scomunica!

La nostra opinione

Questo secondo volume è la continuazione del precedente. Innanzitutto da un punto di vista grafico lo stile è realistico e dettagliato, preciso e colorato con talento, il lettore si immerge molto velocemente nel XII secolo, le sue fortezze, le sue fiere, i suoi quartieri generali, le sue locande ... Tuttavia, alcuni elementi risaltano più come se venisse da un medioevo fantasticato, soprattutto quando vediamo gli assediati versare olio bollente sugli aggressori (l'olio era allora troppo costoso) o quando Aliénor visita il bivacco indossando un cappotto di maglia piena come sulla copertina del fumetto. Una coperta che dà il tono, con una regina bellicosa che versa sangue (simboleggiato dal vino) e si lascia dietro solo morte e desolazione (corvi e inverno).

Dal punto di vista della sceneggiatura, Arnaud Delalande e Simona Mogavino ci offrono non una Storia illustrata, ma un romanzo storico, un romanzo drammatico in un contesto storico. Ciò implica due cose: un vero lavoro di ricerca sul contesto e sui personaggi, ma anche una vera libertà artistica che rompe con la storicità. Il lavoro di ricerca si trova innegabilmente nel modo in cui viene reso il carattere dei personaggi storici: il re tormentato ed esitante, la regina frivola e ambiziosa, Suger che invecchia e cerca appeasement, Bernard de Clairvaux ancora temperante ... anche questa ricerca opera nel quadro storico (l'opposizione tra Luigi VII ei suoi vassalli poi il Papa) e in vari elementi secondari che rafforza l'aspetto autentico della storia: le fiere della Champagne, i commerci con l'Oriente via Lombardia, la costruzione della basilica di Saint-Denis, la violenza dei combattimenti… Tutto un quadro storico in cui si inserisce una parte del tutto fittizia, che rende vigore lo scenario, dove vediamo ad esempio la regina che dorme con i cavalieri al suo soldo o l'abate Suger che va di corte in corte per contrastare le ambizioni del suo sovrano ...

Alla fine, se questa parte fittizia è il punto di forza della saga, il neofita nella storia medievale può ritrovarsi rapidamente perso nel distinguere il vero dal falso. L'opportunità mi dirai di incoraggiarlo a leggere una biografia di Eleanor ... Ma sappiamo benissimo che questo sarà il caso solo in una piccola parte dei casi. Ecco perché sarebbe lodevole che le edizioni Delcourt offrissero alla fine di questo tipo di fumetto un brevissimo riassunto biografico, poche righe ben illustrate che ripercorrono lo stato delle conoscenze storiche sull'argomento. Questo è ancora possibile per l'episodio finale del trittico, e speriamo davvero di trovare un dossier dedicato a Eleanor, un dossier che funga da ponte ludico tra finzione e Storia.

"Aliénor: La leggenda nera"

- Volume 1

- Volume 2

Scenario: Arnaud Delalande e Simona Mogavino

Storyboard: Erwan Le Saëc

Disegno: Carlos Gomez

Colore: José Luis Rio

Edizioni: Delcourt


Video: Black In Spain. Part 1 (Potrebbe 2021).