Le collezioni

The Last Duel (Eric Jager)


Con la precisione di un'indagine giornalistica, Eric Jager, professore di letteratura medievale all'Università della California, ripercorre nel suo libro, L'ultimo duello, una decisione del tribunale della fine del Medioevo che conferisce a questo libro di storia l'aria di un thriller medievale. Ci immerge così nel cuore della società medievale e del suo funzionamento.

La storia di una notizia

La storia si svolge nella nobiltà normanna alla fine del XIV secoloe secolo. Jean de Carrouges, signore normanno di un'antica e rispettata famiglia, accusa Jacques Le Gris, di origini più modeste e non riconosciute, di aver premeditato e violentato sua moglie, Marguerite de Carrouges. Nessun tribunale giudiziario potendo decidere la loro divergenza, il Parlamento di Parigi accetta, su richiesta dell'accusatore, l'organizzazione di un duello giudiziario, vale a dire una lotta all'ultimo sangue tra i due protagonisti affinché la giustizia divina consegni il suo verdetto. Questa è una decisione con gravi conseguenze perché in caso di sconfitta, Jean de Carrouges provocherebbe la sua morte, sua moglie, condannata per spergiuro sul rogo.

Tuttavia, la storia che ci racconta Eric Jager è molto più complessa di quella di un semplice stupro. Inizialmente i due signori, più o meno coetanei, gli dedicano una forte amicizia. Tuttavia, questa amicizia si trasforma in una rivalità mortale quando Jacques le Gris riesce a ingraziarsi il loro signore comune, il conte di Alençon, a scapito di Carrouges. Quest'ultimo, sentendosi offeso e ferito in suo onore, si impegna invano in molteplici battaglie giudiziarie che avranno solo l'effetto di isolarlo ulteriormente alla corte del conte. Riprendendo la causa di Carrouges, l'autore ci racconta dettagliatamente la storia di questo litigio che ha portato all'ultimo duello legale autorizzato nel regno di Francia.

La nostra opinione

Le prime pagine di questo libro lasciano temere il peggio con molteplici approssimazioni storiche. L'autore, infatti, per introdurre la sua storia, deve tornare nel contesto storico dell'epoca, non sfuggendo a una visione piuttosto caricaturale del Medioevo. Il primo paragrafo del primo capitolo evoca, ad esempio, l'Europa cristiana che sfugge per un pelo alla conquista musulmana respingendola a Tours - riferimento alla controversa battaglia di Poitiers -. Le pagine seguenti che riassumono la Guerra dei Cent'anni hanno anche la loro parte di scorciatoie storiche e altri cliché medievali in cui il duca di Borgogna, Philippe le Bold, si fonde con il suo discendente Carlo il Temerario per dare a Philippe le Bold.

Fortunatamente questi errori storici - ricordiamoci che l'autore non è uno storico professionista - durano solo per il tempo dell'introduzione dell'opera. Molto rapidamente, il lettore viene catturato da una storia affascinante che ricorda un film di Hollywood. E dietro i fatti storici che Eric Jager ha potuto scoprire e analizzare, c'è un tuffo negli usi e costumi del Medioevo quello che ci racconta: dalle rivalità all'interno della nobiltà normanna al funzionamento del sistema giudiziario dell'epoca . Potremmo solo rimpiangere che l'autore non dettaglia più la storia del diritto medievale e in che modo si tratta dell'ultimo duello legale autorizzato. Tuttavia, è riuscito ad affascinarci con una storia che oggi sarebbe qualificata come notizia e questo è il punto principale.

Eric Jager, Le Dernier Duel, Éditions Flammarion, Parigi, 2015 (per la traduzione francese).


Video: Justin Hodges vs Eric Grothe Jnr - State of Origin CLASSIC FIGHT!!!! 2006 (Potrebbe 2021).