Informazione

Campagna fluviale sul Mississippi: 1861-1862


Se i fiumi Tennessee e Cumberland fossero tutte strade per la penetrazione federale nel cuore del territorio meridionale, la valle del Mississippi era ancora più strategicamente importante. Nelle mani del nord, taglierebbe in due la Confederazione, privando i suoi eserciti di risorse agricole - specialmente bovini e cavalli - nella parte occidentale del paese, Louisiana, Arkansas e Texas.

Inoltre, controllare il Mississippi significherebbe interrompere l'importante navigazione fluviale per il nord. Ciò portò grandi quantità di merci, a cominciare dal cotone, a New Orleans, la più grande città del sud, che furono poi esportate in Europa. Tutte queste ragioni hanno reso il fiume un obiettivo primario nella realizzazione del "piano Anaconda" del generale Scott. Nel febbraio 1862, i settentrionali intrapresero quindi una campagna fluviale diretta a Memphis, il principale porto meridionale del medio corso del Mississippi.

Nuova Madrid e isola numero 10

Immediatamente dopo che il Tennessee si era unito alla Confederazione nel giugno 1861, le forze del sud iniziarono a cercare siti adatti per l'istituzione di fortificazioni. Al fine di mantenere i Federali fuori dal corso del Mississippi, un luogo in particolare ha attirato l'attenzione: il "Madrid Meander" (Madrid Bend). A causa della bassa pendenza tra la sua sorgente e la sua foce, un dislivello di soli 450 metri su 3.734 chilometri, il Mississippi forma abbastanza rapidamente un avvolgimento e così disegna innumerevoli meandri. A metà del XIXth secolo, il fiume ovviamente non è sviluppato. Su entrambi i lati del suo corso ci sono innumerevoli laghi, paludi e stagni, per non parlare dei canali secondari che gli americani chiamano "bayous".

Il Madrid Bend è in realtà un doppio meandro: pur seguendo una generale direzione nord-sud, il Mississippi compie due svolte di 180 gradi - prima a destra, poi indietro - in meno di 20 chilometri. Nella parte superiore del secondo anello si trova la piccola città di Nuova Madrid, nello stato del Missouri, che dà il nome al meandro. L'interesse strategico di quest'ultimo risiede nel fatto che la sua configurazione permette, installando alcuni forti ben posizionati, di controllare una grande porzione del fiume. I due anelli sono effettivamente relativamente stretti, costringendo le navi dell'Unione a rimanere sotto il fuoco dei cannoni meridionali per un periodo di tempo pericolosamente lungo.

Data la dolce pendenza del suo corso e il suo colossale flusso, il Mississippi formava anche molte isole. Questi ultimi cambiano frequentemente posizione e configurazione, a seconda dell'alluvione trasportato dalle piene del fiume. La vegetazione a volte cresce su questi isolotti, se però i capricci del fiume gli danno tempo. A causa della loro natura molto effimera, queste isole non furono nominate e nel 1862 furono chiamate numerate dalla confluenza dei fiumi Mississippi e Ohio. Decimo - "isola numero 10 », Pertanto - è nel mezzo del primo ciclo del meandro di Madrid. Lunga circa un miglio, larga 400 metri, è abbastanza grande da costituire una fortezza accettabile, anche se sorge solo tre metri sopra il livello normale del fiume. Non ha senso cercare l'isola numero 10 su una mappa attuale, poiché non è sopravvissuta allo sviluppo del fiume nel XXth secolo e non esiste più oggi.

Mappa della valle del Mississippi nella regione dei meandri di Madrid (annotazioni dell'autore su una mappa del Record ufficiali).

Oltre alla sua posizione in mezzo al fiume, l'isola numero 10 ha un altro vantaggio: è molto difficile avvicinarsi via terra. Paludoso paludoso, impraticabile per un esercito, blocca l'accesso. Sulla riva sinistra del fiume, nel Tennessee, c'è un altro ostacolo, Lago Reelfoot. La sua origine non è fluviale ma sismica: la regione è infatti situata su una faglia molto attiva, e il lago si è formato intorno al 1811 a seguito di un terremoto. Lungo 65 chilometri e largo 15 miglia nelle sue dimensioni maggiori, è più simile a uno stagno che a un vero lago, essendo in luoghi poco più profondi di una pozzanghera. Nonostante ciò, anch'essa rimane inaccessibile al pesante equipaggiamento di un esercito. L'unico accesso terrestre all'isola numero 10 è una piccola strada di campagna che la collega alla frazione di Tiptonville, a pochi chilometri a sud.

Un'offensiva politica

Su ordine di Leonidas Polk, Gideon Pillow nell'agosto 1861 iniziò a lavorare fortificazioni su e intorno all'isola numero 10. Fece lo stesso a New Madrid, che era rimasta sotto il controllo della Guardia di Stato pro-Southern Missourian: i circa 3000 uomini del generale Jeff Thompson, che si sarebbero guadagnati il ​​soprannome di "Ratti di palude" (Ratti di palude) durante le loro operazioni nel settore. Tuttavia, i due generali concordarono all'inizio del mese successivo che Columbus, nel Kentucky, si trovava in una posizione difensiva migliore, non da ultimo grazie alle sue scogliere che si affacciano sul Mississippi. Occuparono la città e dedicarono la maggior parte delle loro risorse a fortificarla. Di conseguenza, il lavoro a New Madrid e sull'isola 10 cessò completamente. Polk successivamente ordinò che venissero riconquistati, ritenendo necessario avere una posizione secondaria nel caso in cui Colombo fosse perso.

La Guardia di Stato del Missouri costruì così Fort Thompson per difendere New Madrid, mentre i distaccamenti confederati installarono batterie sull'Isola numero 10 - di cui una galleggiante - e una posizione a terra, Fort du Redan, sulla riva. a sinistra del fiume. Il lavoro durò tutto l'inverno, ed era ancora molto incompleto nel febbraio 1862. A questa data, i Confederati avevano circa 2.000 uomini sul posto. Rendendo Columbus praticamente insostenibile, la caduta dei forti Henry e Donelson fu un punto di svolta. Avvio del ritiro che lo avrebbe portato a Corinto, Polk evacuò Colombo. Tuttavia, ha dirottato parte delle sue forze per rafforzare New Madrid e l'isola numero 10, in questo caso una divisione di 5.000 soldati al comando di John mccown.

In mezzo a difficoltà logistiche insondabili, McCown riuscì a rafforzare le difese, installando 12 cannoni pesanti a New Madrid e circa 50 sull'isola 10. Una seconda posizione trincerata, Fort Bankhead, fu istituita per coprire gli approcci orientali a New Madrid. Madrid. Infine, una flottiglia di sei cannoniere, guidato dal commodoro George Hollins, fu richiamato con urgenza da New Orleans. Risalendo la corrente, ha raggiunto New Madrid all'inizio di marzo. Il grosso delle forze meridionali rimase concentrato sulla riva sinistra del fiume, intorno al Fort du Redan. La guarnigione numero 10 dell'isola stessa era guidata da James Trudeau, mentre le forze che difendevano New Madrid, dove McCown era a capo di tutte le forze confederate nel meandro, erano sotto il comando di "Alexander Stewart.

I primi movimenti del nord contro la Nuova Madrid furono motivati ​​da imperativi puramente politici. In effetti, i deputati del Missouri rimasti fedeli al governatore filo-meridionale Claiborne Jackson si sarebbero incontrati lì a marzo. Fu quindi per impedirli che il generale Halleck confidò a un ex ufficiale del corpo degli ingegneri topografici, John Pope, una forza di 12.000 uomini per catturare New Madrid. Quest'ultimo era figlio di un avvocato dell'Illinois, amico personale del presidente Lincoln. Questa missione politica fu così affidata a un generale non meno politico. Pope ha stabilito la sua base a Commerce, Missouri, il 21 febbraio. Le condizioni climatiche rendevano difficile il suo avvicinamento: pioggia e neve avevano gonfiato il corso del Mississippi, e le sue sponde erano parzialmente inondate, a volte diversi chilometri nell'entroterra.

La battaglia per New Madrid

Dopo aver pronunciato le prime scaramucce il 2 marzo, il Papa è arrivato in forze il giorno successivo davanti a Nuova Madrid. Fu spiacevolmente sorpreso di trovare lì le cannoniere Hollins, che l'altezza del Mississippi forniva ai difensori un apprezzabile sostegno. L'isola 10 ha reso impossibile richiedere il supporto della flottiglia del fiume settentrionale, che il commodoro Foote stava riparando dopo i danni subiti a Fort Donelson. Ignaro della vera forza del suo avversario e riluttante a rischiare prematuramente il suo esercito, Pope si trattenne dal lanciare un assalto immediato e chiese a Halleck rinforzi e artiglieria d'assedio. Il suo obiettivo, tuttavia, era stato raggiunto prima ancora che il combattimento iniziasse: scortato da Thompson e dalle sue truppe, la legislatura pro-meridionale del Missouri fuggì a sud all'arrivo.

Nei giorni che seguirono, il generale del nord lanciò una serie di ricognizioni in vigore, con l'obiettivo di valutare la forza del suo avversario e se possibile di spingerlo fuori dalle sue trincee. Ha avuto poco successo, il fuoco dei cannoni del sud si è rivelato un deterrente in ciascuno dei suoi tentativi. Tuttavia ha vinto un successo strategico il 6 marzo occupando e fortificando il villaggio di Point Pleasant, 8 chilometri a valle di New Madrid. I federali vi installarono una batteria destinata a impedire ai confederati di rifornire le difese della Nuova Madrid lungo il fiume. La mattina successiva, Pope iniziò una dimostrazione di forza contro Fort Bankhead, ma ancora una volta le cannoniere confederate dissuasero i suoi subordinati dal impegnarsi in un assalto frontale.

Mappa delle operazioni intorno al meandro di Madrid, dal 2 al 17 marzo 1862 (note dell'autore su una mappa tratta da Record ufficiali).

Basandosi su questo successo, la flottiglia del Commodoro Hollins salpò per Point Pleasant per mettere a tacere la Northern Battery. L'ha cannoneggiata fino a sera, ma con scarso effetto. Hollins insistette per altri due giorni, ma il 9 marzo dovette affrontare i fatti: le sue cannoniere senza armatura erano troppe. vulnerabile fuoco dai nordici, e mancavano di potenza di fuoco. Ha riportato le sue navi duramente colpite a New Madrid. La sera dell'11 marzo sono stati consegnati al Cairo i cannoni d'assedio richiesti dal Papa. Le forze del Nord sono riuscite nell'impresa di inviarle a Pope e di renderle operative in meno di 36 ore, cogliendo di sorpresa i difensori confederati.

Queste pistole hanno cominciato a farlo bombardare New Madrid la mattina del 13 marzo. Hanno mirato principalmente alle cannoniere, alle quali hanno inflitto gravi danni. Gli attacchi di fanteria erano stati pianificati, ma non ebbero successo, limitando le vittime a circa 100 in tutto. Il bombardamento non fu molto efficace contro le fortificazioni terrestri e i cannoni pesanti del nord finirono presto le munizioni, ma i generali del sud ignorarono questo dettaglio cruciale. Dopo il tramonto, McCown consultò Stewart e Hollins. Tutti e tre concordarono sul fatto che il posto era insostenibile, poiché l'artiglieria d'assedio federale era ora in grado di tagliare tutte le forniture e tutte le ritirate lungo il fiume.

McCown ordinò di conseguenza di "sgombrare frettolosamente New Madrid. Fu aiutato e ostacolato in questo da un violento temporale scoppiato intorno alle 23:00. La pioggia ha creato confusione e reso difficoltoso il lavoro di evacuazione, ma ha anche nascosto ai nordici la vera natura del traffico sul fiume. Temendo che si trattasse di rinforzi, Pope si è astenuto dal lanciare un assalto notturno, che ha permesso ai Confederati di spostare il grosso delle loro forze sulla Rive Gauche quando sarebbe arrivato il giorno. Anche così, le sentinelle meridionali erano state dimenticate sul posto, nessuno aveva pensato di inchiodare i cannoni, e alcune delle munizioni evacuate dovevano essere gettate in acqua per non sovraccaricare le barche. Quando gli uomini di Pope si resero conto che la città era stata abbandonata, si impossessarono di materiale sufficiente per equipaggiare un esercito di 10.000 uomini.

Assedio di un'isola

Pope puntò immediatamente i pezzi di artiglieria catturati verso il fiume, tagliando efficacemente l'isola 10 a valle del Mississippi. La guarnigione di New Madrid è rimasta tutto il giorno del 14 davanti alle sue vecchie posizioni, nell'improbabile caso che i Federali tentassero di attraversare il torrente per inseguirli, per poi ripiegare in direzione dell'isola numero 10. La maggior parte di loro se ne andò così in fretta che non avevano portato né cappotti né coperte, e molti si ammalarono nei giorni seguenti. La loro situazione era tanto più importante precario che i rinforzi e le forniture dovrebbero ora essere instradati via terra da Tiptonville, poiché i nordici hanno rapidamente installato una batteria sulla sponda opposta, impedendo alle navi confederate di attraccarvi. Inoltre, una delle cannoniere e diversi trasporti rimanevano ora bloccati intorno all'isola 10 mentre il resto della forza navale meridionale si ritirava a sud.

Sempre il 14 marzo, la flottiglia del commodoro Andrew Foote salpò dal Cairo in direzione sud. L'ufficiale aveva a disposizione sei cannoniere corazzate (la USS Benton e cinque navi della classe Città - USS Mound City, USS Carondelet, USS St. Louis, USS Cincinnati e USS Pittsburg) e una dozzina di chiatte armate, ognuna delle quali era stata dotata di un mortaio costiero di 13 pollici. Questa forza di bombardamento improvvisata ha dato alla flottiglia fluviale dell'Unione una notevole potenza di fuoco, ma le pesanti perdite a Fort Donelson avevano reso Foote eccessivamente circospetto. Se raggiungeva l'isola 10 entro il 15 marzo, si accontentava di bombardarla da lontano con i suoi mortai.

Foote ha tuttavia tentato, anche se timidamente, un'ulteriore azione il 17 marzo, lanciando tre delle sue cannoniere contro Fort du Redan. Contrariamente agli impegni dei forti Henry e Donelson, le navi del nord avanzerebbero nella direzione della corrente. Ciò significava che se qualcuno di loro diventava ingovernabile o perdeva la propulsione, sarebbe andato alla deriva nelle posizioni nemiche piuttosto che nella sicurezza delle retrovie. Pertanto, Foote fit legare insieme le tre cannoniere per affrontare questa eventualità. La strana assemblea ha attaccato intorno alle 11 del mattino con il supporto distante dal resto della flottiglia, e ha bombardato il forte - parzialmente inondato - fino al tramonto, senza risultati tangibili.

Da parte sua, il Papa ha ricevuto significativi rinforzi, portando la sua forza totale a 25.000 uomini organizzati in cinque divisioni. Il generale del nord esortò Foote a forzare il passaggio dell'isola 10 per unirsi a lui a New Madrid e consentire al suo esercito di attraversare il Mississippi per prendere le fortificazioni meridionali dal retro. Nonostante l'insistenza di Pope, tuttavia, Foote non fece altro che sottoporre l'isola 10 a bombardamenti a bassa intensità per due settimane, senza più risultati che nel suo attacco del 17 marzo. Il papa dovette ricorrere a una tattica ingegnosa per vincere: impiegò le sue truppe per ripulire ed espandere Wilson bayou, un corso d'acqua che porta direttamente a New Madrid bypassando il meandro sorvegliato dall'isola numero 10.

Iniziati il ​​23 marzo, i lavori su quello che in seguito fu chiamato pomposamente il "Canale Wilson Bayou" furono completati il ​​2 aprile. Sfortunatamente, a questa data il livello del Mississippi aveva iniziato a calare e il "canale" consentiva solo a quattro navi da trasporto di passare per Nuova Madrid. Le cannoniere, il cui pescaggio era troppo grande, rimasero bloccate a monte. Non appena se ne rese conto, e anche prima che il canale fosse completato, Pope si appellò a Halleck, e quest'ultimo ordinò a Foote di inviare almeno una delle sue navi a valle per fornire supporto all'esercito. Il comandante Henry Walke delCarondelet si è offerto volontario il 30 marzo per questo "missione suicida ».

Caduta dell'isola numero 10

La nave era rinforzata con tutto ciò che si poteva trovare per "armature" aggiuntive: legno, catene e persino ... balle di paglia. In preparazione, una mano audace è stata lanciata contro la batteria meridionale più a monte. Nella notte dell'1er il 2 aprile un distaccamento di 40 marinai lo attaccò di sorpresa e lo catturò. Annidò i cannoni prima di ritirarsi. Il 3 aprile, la flottiglia del Nord ha bombardato violentemente la batteria galleggiante del nemico ed è riuscita a distruggere i suoi ormeggi, facendola allontanare. Dopo questi due successi, ilCarondelet Doveva solo aspettare fino alla successiva notte nuvolosa o senza luna, secondo gli ordini di Foote. L'opportunità si presentò finalmente la sera del 4 aprile e la cannoniera tentò di scivolare discretamente nell'oscurità. Nonostante le precauzioni prese, fu presto tradita dal rumore delle sue macchine. I cannoni meridionali furono scatenati ma iCarondelet è andato avanti a tutto vapore eriesce a passare, senza aver ricevuto un solo proiettile.

Nel campo meridionale la situazione cominciava a diventare complicata. La mancanza di vestiti e cibo ogni giorno ha aumentato il numero dimalato, riducendo la capacità di resistenza del presidio. McCown ha chiesto rinforzi, ma Beauregard e Johnston, i suoi superiori, erano impegnati a prepararsi per la loro offensiva contro l'esercito di Grant e non avevano la forza di mandarlo. Anche l'abbandono dell'isola 10 non era un'opzione in quanto avrebbe messo Memphis nel raggio d'azione delle truppe di Pope. Alla fine Beauregard ha optato per una soluzione ibrida: ha ordinato a McCown di ripiegare in una nuova posizione difensiva a nord di Memphis, Fort Pillow, che era in fase di completamento. Questo movimento è stato eseguito il 31 marzo. McCown ha lasciato 4.000 uomini al comando di William MacKall, un protetto di Beauregard. Circa 400 di questi soldati non avevano nemmeno le armi.

Il 6 aprile, ilCarondelet decise di mettere a tacere le batterie che i meridionali avevano frettolosamente installato per impedire ai Federali di attraversare il Mississippi. Ci è riuscita senza difficoltà. In serata, una nuova tempesta questa volta ha permesso alPittsburg forzare a turno il passaggio dell'isola numero 10. Così rafforzato, il Papa aveva la completa superiorità sul Mississippi. Il 7 aprile ha realizzatoattraversare il fiume al massimo delle sue forze, praticamente senza opposizione. Lasciando solo un reggimento a guardia dell'Isola 10, MacKall portò 2.500 uomini ad incontrarlo, ma la schiacciante superiorità numerica dell'Unione rese ogni tentativo di contrattacco suicida. Tornò rapidamente a Tiptonville, ma le cannoniere del nord e poi una brigata di fanteria lo interruppero.

Questa manovra ha lasciato MacKall con una sola via di fuga: Reelfoot Lake. Dato lo stato del suo esercito, il generale del sud si rese subito conto della vanità dell'impresa e si arrese prima dell'alba dell'8 aprile. Sull'Isola 10, i difensori hanno tentato di bloccare il corso del Mississippi affondando tutte le navi che avevano, ma la flottiglia del nord gli ha impedito. Anche loro cercavano la salvezza attraverso il lago Reelfoot, ma solo una minoranza di loro lo fece. Anche l'isola numero 10 si è arresa, molto presto la mattina. In tutto, i nordisti hanno fatto quasi4.000 prigionieri. Questa vittoria, costata pochissimo in vite umane, lasciò all'Unione il controllo della maggior parte del medio corso del Mississippi.

Sulla strada per Memphis

Immediatamente dopo la caduta dell'isola numero 10, Foote ricevette rinforzi dalla cannoniera corazzata USSCairo e si imbarcò dal 12 aprile nella divisione di Schuyler Hamilton per andare a porre l'assedio di fronteFort Pillow. Tuttavia, questi piani sono stati rapidamente capovolti dagli eventi. Mentre Pope stava attraversando il Mississippi per catturare l'isola 10, il generale Grant aveva consegnato e vinto - a quale costo! - la sanguinosa battaglia di Shiloh. Il suo esercito aveva subito perdite considerevoli. Per portare a termine le operazioni che aveva pianificato contro Corinto, Halleck dovette radunare rinforzi da ogni parte. Il 16 aprile ordinò a Pope di abbandonare le operazioni contro Fort Pillow e di trasferire il suo esercito a Pittsburg Landing. Vi avrebbe preso parte per il prossimo mese e mezzo all'assedio di Corinto.

Questa mossa strategica lasciò la flottiglia del Commodoro Foote ad affrontare da sola Fort Pillow. Quest'ultimo riceverebbe anche rinforzi. Se le cannoniere di legno del Commodoro Hollins fossero state troppo danneggiate per attaccare e si trovassero in riparazione a Yazoo City, Mississippi, sarebbero sostituite da uno squadrone di tipo diverso. Nel corso del 1861, l'esercito confederato aveva acquisito 14 navi fluviali a New Orleans - di solito potenti rimorchiatori - comandate e manovrate da equipaggi civili. Nei mesi seguenti furono convertiti inspronare le navi. Le loro prue erano rinforzate con spesse travi di quercia e rivestite di binari. Le loro macchine erano inoltre protette da due strati di legno tra i quali venivano ammucchiate balle di cotone compresso - che valse a queste navi il soprannome ""ragazze di cotone ", Le" corazzate di cotone ".

Mappa del Tennessee occidentale, con le principali località interessate dalle operazioni (note dell'autore su un originale dalla biblioteca cartografica Perry-Castaneda dell'Università del Texas).

Il processo di conversione fu completato nel marzo 1862. Inizialmente, questa "flotta di difesa fluviale", secondo la sua designazione ufficiale confederata, doveva proteggere il corso del Mississippi da un attacco dal mare, ma la perdita di New Madrid spinse il comando meridionale.per dividerlo in dueper affrontare la minaccia rappresentata dalla flottiglia Foote. Otto deiragazze di cotone furono affidati al capitano James Montgomery, uno dei marinai che aveva suggerito la loro trasformazione, e inviati a nord. All'inizio di maggio raggiunsero Fort Pillow. La forza navale confederata includeva navi CSSGenerale Van Dorn, CSSPrezzo generale, CSSGenerale Bragg, CSSGenerale Sumter, CSSGenerale Thompson, CSSColonnello Lovell, CSSGenerale Beauregard e il fiore all'occhiello CSSPiccolo ribelle.

Il 9 maggio, il commodoro Foote fu sostituito dal commodoro Charles Davis e richiamato a Washington, dove avrebbe assunto una carica superiore. La mattina successiva alle 6 del mattino, la flottiglia meridionale ha attaccato nel meandro diPlum Point Bend, leggermente a monte di Fort Pillow. Le forze del nord furono completamente colte alla sprovvista, con le caldaie ancora spente. IlCincinnati, che era la più avanzata delle cannoniere federali, fu speronata dalGenerale Bragg anche prima che possano muoversi. Riuscì ad andare avanti ma non andò molto lontano, ricevendo un altro attacco che la immobilizzò. IlPrezzo generale Quindi colpitela nel suo punto più vulnerabile, a poppa, schiacciandole il timone. IlGenerale Sumter, lanciato a tutta velocità, gli diede il colpo finale, e ilCincinnati affondò nelle acque del Mississippi. Nel frattempo, ilGenerale Van Dorn ha assunto ilMound City e sbattendolo violentemente, lasciando una falla di quattro piedi nel suo scafo che lo mandò in fondo. Vedendo che il resto della flotta settentrionale si era raggruppato per usare la loro potenza di fuoco superiore a proprio vantaggio, Montgomery suonò cautamente in ritirata.

La perdita di due cannoniere corazzate fu particolarmente umiliante per il Nord, sebbene temporanea: laCincinnati e ilMound City sono state rimesse a galla poche settimane dopo e rimesse in servizio. I cannoni del Nord avevano colpito diversi colpi, ma nessuna delle navi confederate ha subito danni significativi. I meridionali avevano solo due morti e pochi feriti, e avevano ottenuto una vittoria significativa dopo uno scontro durato non più di mezz'ora. La battaglia di Plum Point Bend ha dato i Confederatifiducia esagerata nelle capacità militari delle loro navi sperone. All'indomani del fidanzamento, il capitano Montgomery non ha esitato a proclamare che i nordici "Nato[scenderà] non più prima del Mississippi».

Battaglia navale e spettacolo

Questa euforia doveva essere di breve durata. Tre settimane dopo la battaglia di Plum Point Bend, l'evacuazione di Corinto da parte dell'esercito del generale Beauregard mise Memphis nel raggio di un'offensiva di terra dell'Unione e minacciò di circondare Fort Pillow. Quest'ultimo è stato evacuato il 1er Giugno eMemphis è stata abbandonata nel frattempo, mentre la flottiglia federale si avviava verso sud. Le cannoniere settentrionali furono ridotte a cinque, ma nel frattempo avevano ricevuto rinforzi. Non appena le navi confederate furono messe in servizio, il Dipartimento della Guerra autorizzò un ingegnere civile, Charles Ellet, a trasformare nove rimorchiatori fluviali in navi sperone sullo stesso modello delle barche del sud, anche se un po 'più basilari. - erano privi di cannoni. Nominato colonnello dell'esercito del nord, Ellet si unì a Davis con le sue navi, molte delle quali erano comandate da membri della sua famiglia.

Al capitano Montgomery fu ordinato di ritirarsi a Vicksburg, nel Mississippi, ma non aveva abbastanza carbone per farlo. Invece di affondare la sua flotta, decise di farloaffrontare il nemico. Il 6 giugno, la flottiglia di Davis è apparsa di fronte a Memphis. Gli abitanti della città si riunirono sulle colline sopra il Mississippi per assistere all'imminente battaglia navale, mentre i due squadroni si preparavano per la battaglia. Entrambi erano organizzati molto male. I comandanti civili delle navi meridionali erano indisciplinati e incapaci di coordinare le loro azioni. Per quanto riguarda le navi dello sperone settentrionale, formavano un comando distinto dalle cannoniere, ei loro rispettivi leader non facevano alcuno sforzo per agire di concerto. Per questi motivi, l'impegno che ne seguì fu particolarmente confuso.

Le cannoniere federali iniziarono bombardando il loro avversario a lungo raggio,senza molto successo. Di sua iniziativa, Ellet trasferì la sua ammiraglia, la USSRegina dell'ovest e ordinò alle altre sue navi di seguirlo, ma le sue istruzioni non furono comprese e solo la USSMonarca lo accompagnava. Ellet si precipitò avantiColonnello Lovell, una delle caldaie di cui si è rotta: con una sola ruota a pale in movimento, la nave meridionale ha presentato involontariamente il suo fianco alRegina dell'ovest, che lo ha spronato così forte da rimanere momentaneamente intrappolato nella breccia così aperta. Ciò ha permesso aGenerale Sumter per speronarlo a sua volta, Ellet che raccoglieva un proiettile di pistola nel ginocchio. IlMonarca poi ha inferto un secondo colpo alColonnello Lovell, mandandolo in fondo.

Ilmischiadivenne presto generale. IlGenerale Beauregard e ilPrezzo generale entrambi si precipitarono alMonarca, ma si sono intromessi e sono riusciti solo a entrare in collisione, quest'ultimo lasciando il suo timone a patto. IlRegina dell'ovest Gli ha inflitto il colpo finale, quindi si è imbarcato sulla nave meridionale gravemente danneggiata. Le cannoniere erano ormai abbastanza vicine da poter sparare in porta. Messo all'opera dai cannoni diGenerale Beauregard, ilBenton In cambio gli ha inviato una salva devastante che ha fatto esplodere la sua caldaia, distruggendo la nave meridionale. Incendiato dalle conchiglie del nord, ilGenerale Thompson è stato abbandonato dal suo equipaggio ed è esploso a sua volta. Quanto aPiccolo ribelle, severamente contestato daCarondelet, è stato terminato da uno sperone delMonarca. Incagliato per non affondare, verrà abbandonato e preso dai Federali.

Questo era il segnale per la cava. IlGenerale Bragg e ilGenerale Sumter furono anche arenati per non essere affondati, e si videro catturati dai settentrionali. Solo ilGenerale Van Dornriuscì a scappare, rifugiandosi nel fiume Yazoo sopra Vicksburg. Quella stessa sera, gli equipaggi della flottiglia federale presero possesso di Memphis. In poche ore, la flottiglia fluviale confederata era stata quasi interamentecancellato, a costo di perdite insignificanti per l'Unione: alcuni danni alRegina dell'ovest e solo un ferito, Charles Ellet. Quest'ultimo, però, non si sarebbe ripreso: indebolito, ha contratto il morbillo in ospedale ed è morto il 21 giugno.

Completando i precedenti successi del Nord, la vittoria a Memphis ha dato alla federazione il pieno controllo del medio corso del Mississippi. Combinato con l'abbandono di Corinto, permise loro anche di occupare tutto il Tennessee occidentale, aggiungendosi al Tennessee centrale conquistato dopo la caduta di Fort Donelson. Con la cattura di New Orleans da parte dell'ammiraglio Farragut il 25 aprile 1862, il Mississippi era quasi interamente nelle mani dell'Unione. Ma quest'ultimo si troverebbe presto di fronte a un nuovo ostacolo nel corso del fiume, che impiegherebbe più di un anno a prendere:Vicksburg. La campagne du Mississippi avait également permis à deux chefs, le commodore Foote et le général Pope, de gagner en prestige et d’être appelés à des commandements plus importants. Ces succès, toutefois, allaient être de courte durée. La carrière de Pope n’allait guère survivre à la cuisante défaite que lui infligèrent Lee et Jackson lors de la seconde bataille de Bull Run (29-30 août 1862). Quant à Foote, il allait mourir subitement le 26 juin 1863, à l’âge de 56 ans, alors qu’il prenait le commandement de l’escadre de blocus de l’Atlantique sud.


Video: FREE STEP ITALIA OFFICIAL. LA GUERRA CIVILE AMERICANA (Potrebbe 2021).