Vari

Il primo computer (1834> 1936)


L'invenzione dicomputer è la realizzazione del desiderio dell'uomo di sviluppare un calcolatore universale, un'idea nata in Gran Bretagna nel XX secolo grazie a Charles Babbage e poi perfezionato da Alan Mathison Turing nel 1936. È il perfezionamento di molte tecniche, in particolare nel campo dell'elettronica, che permette così nel 1943 di portare alla concezione del realeprimo computer.

Chi ha inventato il computer?

Tra il 1834 e il 1837, un matematico inglese di nomeCharles Babbage immagina i concetti del primocalcolatrice programmabile. Inventore visionario, attinge al lavoro diBlaise Pascale getta le basi per ciò che sarà dopoi primi computer, con il principio della programmazione a schede perforate che già troviamo per la produzione automatizzata di musica ad esempio (Barrel Organ). Purtroppo non riuscì a mettere in pratica la sua idea, le tecnologie dell'epoca erano ancora molto limitate e la sua "macchina differenziale" non avrebbe mai visto la luce.

Fu quindi necessario attendere quasi un secolo per un altro matematico inglese di nomeAlan turing apre un percorso decisivo nella storia dell'informatica. Pubblica nel 1936 il suo articolo "On Computable Numbers with an Application to the Entscheidungsproblem" che consentirà la costruzione di "Macchine di Turing"che federano i concetti di computer, linguaggio di programmazione e programma per computer.

Il primo computer e calcolatrici programmabili

L'era dei computer moderni deve molto ai principali progressi compiuti durante Seconda guerra mondiale. Pertanto, l'invenzione di circuiti elettronici, tubi a vuoto, condensatori e relè hanno sostituito la generazione di componenti meccanici e il calcolo digitale ha sostituito il calcolo analogico. I computer progettati e prodotti durante questo periodo formano quella che viene chiamata la prima generazione di computer.

Dal 1937 al 1944 molti dispositivi si susseguirono:

  • il "modello k"(progettato in una cucina!)
  • il "Serie Z"
  • l'ABC (Computer Atanasoff Berry)
  • il "Computer con numeri complessi" (o Modello I)
  • e infine il Harvard Mark I

Computer al servizio della guerra: la "Bomba" contro "Enigma"

Durante la seconda guerra mondiale, il Regno Unito fece grandi sforzi a Bletchley Park per decifrare i codici delle comunicazioni militari tedesche. Il principale sistema di crittografia tedesco, Enigma è stato attaccato con l'aiuto di macchine chiamate bombe, creato dai servizi segreti polacchi e migliorato dagli inglesi.

Alan Mathison Turing apre la strada alla creazione dicomputerprogrammabile dal 1936, pubblicando il suo articolo "On Computable Numbers with an Application to the Entscheidungsproblem". Descrive la sua cosiddetta macchina di "Turing", la primacalcolatrice universale programmabile, e nel processo inventa i concetti di programmazione eprogramma.

Queste macchine hanno permesso di trovare le chiavi di crittografia. I tedeschi hanno anche creato un'altra serie di sistemi di crittografia (chiamati PESCE dagli inglesi) molto diverso da Enigma. Per rompere questi sistemi, il professore Max Newman fatto Colosso o la "Bomba di Turing" che è stata smantellata e nascosta per la sua importanza strategica.

L'invenzione del computer moderno

Non è stato fino al 1946 e ENIAC (Electronic Numerical Integrator and Computer) progettato da Presper Eckert e John William Mauchly per vedere il primo computer completamente elettronico costruito per essere Turing-complete. Poi vennero dal 1948 le macchine architettoniche di von Neumann : a differenza di tutte le macchine precedenti, i programmi erano archiviati nella stessa memoria dei dati e potevano quindi essere gestiti come dati. La prima macchina che utilizzava questa architettura era la Small-Scale Experimental Machine (SSEM) costruito presso l'Università di Manchester nel 1948.

Dopo di che, IBM lancia il suo modello 701 nel 1952 poi tutta una serie di evoluzioni che porteranno ai computer noti come seconda generazione (1956), terza generazione (1963) ed infine quarta generazione (1971) che videro l'invenzione del microprocessore e la corsa senza fine verso la miniaturizzazione e l'ascesa della potenza di calcolo. Computer desktop, laptop e più versioni high-tech (schede grafiche, smartphone, tablet touch, ecc.) Fanno parte della vita di tutti i giorni grazie a questa invenzione, di cui l'intelligenza artificiale è l'ultimo avatar.

Per andare oltre sul primo computer

- Preistoria e storia dei computer: Dalle origini del calcolo alle prime calcolatrici elettroniche, di Robert Ligonniere. Robert Lafont, 1987.

- La favolosa storia delle invenzioni - Dalla maestria del fuoco all'immortalità. Dunod, 2018.


Video: REMINGTON RAND UNIVAC INTRODUCTION TO DIGITAL COMPUTERS 1960s MAINFRAME COMPUTING FILM 64454 (Potrebbe 2021).