Informazione

Atlante dei luoghi mancanti e dei resti del mondo


Chi non sogna di scoprire una città perduta? Chi non prova una certa malinconia davanti alle vestigia di una civiltà passata? Come non rabbrividire per la fragilità del nostro pianeta di fronte al cambiamento climatico in atto? Con il suo Atlante dei luoghi mancanti (Editions de La martinière), lo scrittore e giornalista americanoTravis Elborough ci invita a esplorare i resti del mondo.

Alla scoperta di mondi perduti

Per questo quarto volume della raccolta, Travis Elborough è tornato in viaggio alla ricerca di luoghi che sono scomparsi, svaniti, scomparsi - in tutto o in parte. Lo seguiamo classicamente ad Alessandria, Timbuctù o Venezia, ma anche sulle pendici dei ghiacciai del Montana, sulle rive del Danubio, lungo il fiume sotterraneo di Londra, ai confini di India, Libia, Colombia, Cina o Giamaica. Lungo la strada, dà ai luoghi visitati il ​​loro volto precedente. Fotografie e cartoline - firmate Martin Brown - rivelano poi le meraviglie del passato e le confrontano con le vestigia del presente.

Atlante dei luoghi mancanti, di Travis Elborough. Edizioni di La martinière, ottobre 2019.


Video: Giganti in Sardegna: mito o vera scoperta? Indagine giornalistica. (Potrebbe 2021).